A3 S LINE di Emanuele_lc

Descrivi il tuo impianto mostrando fasi installative, soluzioni adottate, evoluzioni e risultati
Avatar utente
Pietro PDP
Midrange
Messaggi: 2498
Iscritto il: 24 mag 2012, 2:21
Località: San Cesareo (Roma)

Re: A3 S LINE di Emanuele_lc

#281

Messaggio da Pietro PDP »

niko ha scritto:
niko ha scritto:Considerazione a alta voce....ormai sembra che mid-tw debbano essere messi per forza in asse all'ascoltatore per suonare bene, anche su questo non sono d'accordo....anzi, penso che alla mia prossima istallazione metto mid+tw con un 15-gradi di fuoriasse rispetto al punto di ascolto....
Riflettendo....ma se a esmpio mettete gli altoparlanti sx in asse all'orecchio sx, questi saranno sempre in fuoriasse rispetto all'orecchio dx...o si ascolta a orecchie separate ?..... ^^
Fino a 10/15 gradi non hai grosse perdite o grossissime variazioni di risposta, però in asse soprattutto in gamma alta hai maggiore apertura nel TW, il medio essendo progettato per auto hai buone possibilità anche in fuoriasse, ma bisogna stare attenti a riflessioni e coperture tipo del quadro strumenti dipende sempre dove viene messo ;) ...
Pietro

Tutti si sentono più furbi degli altri, ma sono così ottusi da non rendersi conto che gli altri non sono fessi ...

Gli anni passano, le orecchie migliorano ...

Amministratore Delegato dell' AudioCarSterIo ...
Avatar utente
niko
Supertweeter
Messaggi: 6781
Iscritto il: 25 mag 2012, 8:48

Re: A3 S LINE di Emanuele_lc

#282

Messaggio da niko »

Pietro PDP ha scritto:
niko ha scritto:
niko ha scritto:Considerazione a alta voce....ormai sembra che mid-tw debbano essere messi per forza in asse all'ascoltatore per suonare bene, anche su questo non sono d'accordo....anzi, penso che alla mia prossima istallazione metto mid+tw con un 15-gradi di fuoriasse rispetto al punto di ascolto....
Riflettendo....ma se a esmpio mettete gli altoparlanti sx in asse all'orecchio sx, questi saranno sempre in fuoriasse rispetto all'orecchio dx...o si ascolta a orecchie separate ?..... ^^
Fino a 10/15 gradi non hai grosse perdite o grossissime variazioni di risposta, però in asse soprattutto in gamma alta hai maggiore apertura nel TW, il medio essendo progettato per auto hai buone possibilità anche in fuoriasse, ma bisogna stare attenti a riflessioni e coperture tipo del quadro strumenti dipende sempre dove viene messo ;) ...
Ecco, secondo me bisogna ottimizzare meglio le risposte in fuoriasse. Parlo in generale....
......GAME OVER......
Avatar utente
Pietro PDP
Midrange
Messaggi: 2498
Iscritto il: 24 mag 2012, 2:21
Località: San Cesareo (Roma)

Re: A3 S LINE di Emanuele_lc

#283

Messaggio da Pietro PDP »

Con quel TW ti dico che è impossibile, col medio sempre se si riesce a fare un' installazione che pregiudica altri fattori è possibile metterlo in discreto fuori asse ;) ...
Pietro

Tutti si sentono più furbi degli altri, ma sono così ottusi da non rendersi conto che gli altri non sono fessi ...

Gli anni passano, le orecchie migliorano ...

Amministratore Delegato dell' AudioCarSterIo ...
Avatar utente
niko
Supertweeter
Messaggi: 6781
Iscritto il: 25 mag 2012, 8:48

Re: A3 S LINE di Emanuele_lc

#284

Messaggio da niko »

Pietro PDP ha scritto:Con quel TW ti dico che è impossibile, col medio sempre se si riesce a fare un' installazione che pregiudica altri fattori è possibile metterlo in discreto fuori asse ;) ...
Dico in generale....
E cmq a me quei tw non hanno mai entusiasmato...preferisco i D.....
Apparte che curare la risposta in fuoriasse non significa solo cambiare orientamento agli altoparlanti.... :)
......GAME OVER......
Avatar utente
Emanuele_lc
Woofer
Messaggi: 1276
Iscritto il: 24 mag 2012, 12:33
Località: Santa Maria delle Mole (ROMA)
Contatta:

Re: A3 S LINE di Emanuele_lc

#285

Messaggio da Emanuele_lc »

niko ha scritto:
Pietro PDP ha scritto:Con quel TW ti dico che è impossibile, col medio sempre se si riesce a fare un' installazione che pregiudica altri fattori è possibile metterlo in discreto fuori asse ;) ...
Dico in generale....
E cmq a me quei tw non hanno mai entusiasmato...preferisco i D.....
Apparte che curare la risposta in fuoriasse non significa solo cambiare orientamento agli altoparlanti.... :)
Io invece ho ascoltato i D e a mio avviso con gli R nn ci sono proprio paragoni!ma a parte il gusto personale a mio avviso la soluzione che permette al medio di beccare meno rotture di balls sul suo percorso è quella di posizionarlo come è posizionato ora ma più esternamente in modo da tenerlo ancor più lontano da cupolino contachilometri e volante...in questo modo poi si puó orientarlo ancor di più verso l'ascoltatore e minimizzare le problematiche della vicinanza al vetro(ovvio che tutte ste misure andranno fatte!)
AUDI A3 my2010 S LINE
Ampli Genesis/Zapco - Fronte ScanSpeak/Focal - Sub JLAudio - Source CHA S607 - DSP PXA H701
AUDIOQUEST CABLE ...
Avatar utente
niko
Supertweeter
Messaggi: 6781
Iscritto il: 25 mag 2012, 8:48

Re: A3 S LINE di Emanuele_lc

#286

Messaggio da niko »

Anche io ho ascoltato gli R e i D....
Ma costruttivamente gli R sono tw anulari...per dire che anche la cupoletta dell'r20 ha una superficie di emissione inferiore al d20, apparte una diversa dispersione rispetto al piu convenzionale D....
Insomma gli R sono piu belli, ma per il resto preferisco gli D.... ^^
......GAME OVER......
Avatar utente
Pietro PDP
Midrange
Messaggi: 2498
Iscritto il: 24 mag 2012, 2:21
Località: San Cesareo (Roma)

Re: A3 S LINE di Emanuele_lc

#287

Messaggio da Pietro PDP »

niko ha scritto:
Pietro PDP ha scritto:Con quel TW ti dico che è impossibile, col medio sempre se si riesce a fare un' installazione che pregiudica altri fattori è possibile metterlo in discreto fuori asse ;) ...
Dico in generale....
E cmq a me quei tw non hanno mai entusiasmato...preferisco i D.....
Apparte che curare la risposta in fuoriasse non significa solo cambiare orientamento agli altoparlanti.... :)
Non entro nel merito di chi sia meglio tra D e R, ognuno si sceglie il suo, mi spieghi quello che ho segnato in rosso, perdonami non l' ho capito ?
Pietro

Tutti si sentono più furbi degli altri, ma sono così ottusi da non rendersi conto che gli altri non sono fessi ...

Gli anni passano, le orecchie migliorano ...

Amministratore Delegato dell' AudioCarSterIo ...
Avatar utente
drews
Midrange
Messaggi: 1813
Iscritto il: 23 mag 2012, 22:43
Località: Roma/Bucharest

Re: A3 S LINE di Emanuele_lc

#288

Messaggio da drews »

credo si riferisca al fatto che nella scelta del taglio tra due componenti si deve considerare la risposta in fuori asse piuttosto che quella in asse, cosi da evitare quei crateri nella risposta appena si gira la testa di pochi gradi.

esempio pratico prendendo il focal 3w2 visto che lo usa emanuele qui nel suo 3d.

in asse arriva fino a 4khz lineare, mentre in fuori asse arriva sui 2.5khz.

Il taglio dovrebbe essere ottimizzato considerando piu la risposta fuori asse che quella in asse ( tralasciando un attimo il discorso fase ;) )

Ciao
Andrea
Avatar utente
Emanuele_lc
Woofer
Messaggi: 1276
Iscritto il: 24 mag 2012, 12:33
Località: Santa Maria delle Mole (ROMA)
Contatta:

Re: A3 S LINE di Emanuele_lc

#289

Messaggio da Emanuele_lc »

drews ha scritto:credo si riferisca al fatto che nella scelta del taglio tra due componenti si deve considerare la risposta in fuori asse piuttosto che in quella in asse, cosi da evitare quei crateri nella risposta appena si gira la testa di pochi gradi.

esempio pratico prendendo il focal 3w2 visto che lo usa emanuele qui nel suo 3d.

in asse arriva fino a 4khz lineare, mentre in fuori asse arriva sui 2.5khz.

Il taglio dovrebbe essere ottimizzato considerando piu la risposta fuori asse che quella in asse ( tralasciando un attimo il discorso fase ;) )

Ciao
Andrea
ma il discorso Peró in questo caso è proprio di fasatura acustica....che senso ha tagliare un midrange molto più in basso delle sue possibilità quando invece si può affidare una parte dello spettro meno problematica che nn crei troppi "scalini" all'incrocio facilmente udibili all'ascolto(es...passaggi importanti sulla voce femminile che forse ma parlo per inesperienza sarebbe meglio affidare ad un solo trasduttore anziché dividerli tra due ap ovviamente sempre se possibile ma in questo caso dato che parliamo di un 3 vie mi sembra possibilissimo)...anche perchè se si ottimizza l'Altoparlante con un taglio piu adatto per il fuori asse qual'è poi il senso di metterlo in asse??
Ultima modifica di Emanuele_lc il 22 ott 2012, 0:55, modificato 1 volta in totale.
AUDI A3 my2010 S LINE
Ampli Genesis/Zapco - Fronte ScanSpeak/Focal - Sub JLAudio - Source CHA S607 - DSP PXA H701
AUDIOQUEST CABLE ...
Avatar utente
drews
Midrange
Messaggi: 1813
Iscritto il: 23 mag 2012, 22:43
Località: Roma/Bucharest

Re: A3 S LINE di Emanuele_lc

#290

Messaggio da drews »

Emanuele_lc ha scritto:
drews ha scritto:credo si riferisca al fatto che nella scelta del taglio tra due componenti si deve considerare la risposta in fuori asse piuttosto che in quella in asse, cosi da evitare quei crateri nella risposta appena si gira la testa di pochi gradi.

esempio pratico prendendo il focal 3w2 visto che lo usa emanuele qui nel suo 3d.

in asse arriva fino a 4khz lineare, mentre in fuori asse arriva sui 2.5khz.

Il taglio dovrebbe essere ottimizzato considerando piu la risposta fuori asse che quella in asse ( tralasciando un attimo il discorso fase ;) )

Ciao
Andrea
ma il discorso Peró in questo caso è proprio di fasatura acustica....che senso ha tagliare un midrange molto più in basso delle sue possibilità quando invece si può affidare una parte dello spettro meno problematica che nn crei troppi "scalini" all'incrocio facilmente udibili all'ascolto(es...passaggi importanti sulla voce femminile che forse ma parlo per inesperienza sarebbe meglio affidare ad un solo trasduttore anziché dividerli tra due ap ovviamente sempre se possibile ma in questo caso dato che parliamo di un 3 vie mi sembra possibilissimo)
Visto che parli di fasatura acustica, dovresti sapere che per mettere in fase due altoparlanti dovresti considerare la distanza tra i due centri di emissione. In base a questo vedi quale è la frequenza massima a cui si puo incrociare i due altoparlanti, andando oltre la messa in fase dei due risulta problematica.

Piu gli altoparlanti sono vicini e piu la frequenza sale.

esempio di due trasduttori con centri di emissione a 10cm

34500/10 = 3450Hz

un centimetro in piu (11) e la frequenza si sposta a 3136Hz etc etc


una volta verificato questo primo, importantissimo passo, si passa a considerare la dispersione del sistema e quindi DEVI necessariamente considerare le risposte fuori asse dei trasduttori.

E' proprio tenendo in debito conto questo punto che si evitano scalini e buchi in frequenza non appena si muove quasi impercettibilmente la testa.

Piu fai salire in frequenza un midrange e piu`questi diventa direttivo ecco perchè poi la misura dei 30 gradi è molto diversa.

O si scegli da principio di realizzare un sistema direttivo, che almeno lo sia in tutto il range dagli almeno 1000Hz in su, oppure si realizza un sistema con maggiore dispersione possibilmente costante su tutto lo spettro.

Non puo essere dispersiva fino ad una certa frequenza, poi direttiva perchè il midrange è tagliato alto, poi di nuovo dispersiva nel range riprodotto dal tweeter.

Che sistema sarebbe?
...anche perchè se si ottimizza l'Altoparlante con un taglio piu adatto per il fuori asse qual'è poi il senso di metterlo in asse??
Perchè esistono sistemi con medio a cruscotto, sistemi come il bewith con il woofer in portiera, sistemi easy con medio in fuori asse, dove in nessuno dei 3 casi gli altoparlanti sono tutti in asse all'ascoltatore? Eppure sono sistemi che funzionano ;)

Mettere il medio in asse non è sbagliato, tagliarlo considerando solo la risposta in asse, senza contare la distanza tra i centri, quindi la fase e quindi la sua dispersione, porta a quei sistemi ( ed il car audio è pieno ) in cui appena respiri un pelo piu profondo la scena si sposta, oppure dove per ascoltare ti devono mettere cuscini sotto il sedere etc etc etc......


Ciao
Andrea
Avatar utente
nicola cavarzere
Coassiale
Messaggi: 75
Iscritto il: 24 giu 2012, 18:02

Re: A3 S LINE di Emanuele_lc

#291

Messaggio da nicola cavarzere »

Come suona lo sai te. Per ciò che vedo questi montanti sono spettacolari. Bellissimi!
Complimenti sinceri !!;)
Avatar utente
Annibale
Subwoofer
Messaggi: 479
Iscritto il: 4 lug 2012, 9:36

Re: A3 S LINE di Emanuele_lc

#292

Messaggio da Annibale »

un pò offtopic....


data la curiosità ho voluto provare l'accoppiata DMX/DM XD
Allegati
20121019_123922.jpg
20121019_123922.jpg (89 KiB) Visto 364 volte
Avatar utente
Emanuele_lc
Woofer
Messaggi: 1276
Iscritto il: 24 mag 2012, 12:33
Località: Santa Maria delle Mole (ROMA)
Contatta:

Re: A3 S LINE di Emanuele_lc

#293

Messaggio da Emanuele_lc »

drews ha scritto:
Emanuele_lc ha scritto:
drews ha scritto:credo si riferisca al fatto che nella scelta del taglio tra due componenti si deve considerare la risposta in fuori asse piuttosto che in quella in asse, cosi da evitare quei crateri nella risposta appena si gira la testa di pochi gradi.

esempio pratico prendendo il focal 3w2 visto che lo usa emanuele qui nel suo 3d.

in asse arriva fino a 4khz lineare, mentre in fuori asse arriva sui 2.5khz.

Il taglio dovrebbe essere ottimizzato considerando piu la risposta fuori asse che quella in asse ( tralasciando un attimo il discorso fase ;) )

Ciao
Andrea
ma il discorso Peró in questo caso è proprio di fasatura acustica....che senso ha tagliare un midrange molto più in basso delle sue possibilità quando invece si può affidare una parte dello spettro meno problematica che nn crei troppi "scalini" all'incrocio facilmente udibili all'ascolto(es...passaggi importanti sulla voce femminile che forse ma parlo per inesperienza sarebbe meglio affidare ad un solo trasduttore anziché dividerli tra due ap ovviamente sempre se possibile ma in questo caso dato che parliamo di un 3 vie mi sembra possibilissimo)
Visto che parli di fasatura acustica, dovresti sapere che per mettere in fase due altoparlanti dovresti considerare la distanza tra i due centri di emissione. In base a questo vedi quale è la frequenza massima a cui si puo incrociare i due altoparlanti, andando oltre la messa in fase dei due risulta problematica.

Piu gli altoparlanti sono vicini e piu la frequenza sale.

esempio di due trasduttori con centri di emissione a 10cm

34500/10 = 3450Hz

un centimetro in piu (11) e la frequenza si sposta a 3136Hz etc etc


una volta verificato questo primo, importantissimo passo, si passa a considerare la dispersione del sistema e quindi DEVI necessariamente considerare le risposte fuori asse dei trasduttori.

E' proprio tenendo in debito conto questo punto che si evitano scalini e buchi in frequenza non appena si muove quasi impercettibilmente la testa.

Piu fai salire in frequenza un midrange e piu`questi diventa direttivo ecco perchè poi la misura dei 30 gradi è molto diversa.

O si scegli da principio di realizzare un sistema direttivo, che almeno lo sia in tutto il range dagli almeno 1000Hz in su, oppure si realizza un sistema con maggiore dispersione possibilmente costante su tutto lo spettro.

Non puo essere dispersiva fino ad una certa frequenza, poi direttiva perchè il midrange è tagliato alto, poi di nuovo dispersiva nel range riprodotto dal tweeter.

Che sistema sarebbe?
...anche perchè se si ottimizza l'Altoparlante con un taglio piu adatto per il fuori asse qual'è poi il senso di metterlo in asse??
Perchè esistono sistemi con medio a cruscotto, sistemi come il bewith con il woofer in portiera, sistemi easy con medio in fuori asse, dove in nessuno dei 3 casi gli altoparlanti sono tutti in asse all'ascoltatore? Eppure sono sistemi che funzionano ;)

Mettere il medio in asse non è sbagliato, tagliarlo considerando solo la risposta in asse, senza contare la distanza tra i centri, quindi la fase e quindi la sua dispersione, porta a quei sistemi ( ed il car audio è pieno ) in cui appena respiri un pelo piu profondo la scena si sposta, oppure dove per ascoltare ti devono mettere cuscini sotto il sedere etc etc etc......


Ciao
Andrea
Andre ti ringrazio per la spiegazione....
Quando mi dici "ottimizzare nella prossimità della risposta Max in fuori asse del midrange ossia 2500" e poi mi fai il discorso della fasatura acustica con tagli approx di 3500hz (dove comunque il midrange arriva molto bene data la disposizione in asse) potevi semplicemente chiedermi se sentivo "la scena come su una barca in maremoto" ed in quel caso ti avrei risposto di no proprio perchè la fasatura acustica mid-tweeter avviene in prossimità della frequenza da te citata
AUDI A3 my2010 S LINE
Ampli Genesis/Zapco - Fronte ScanSpeak/Focal - Sub JLAudio - Source CHA S607 - DSP PXA H701
AUDIOQUEST CABLE ...
Avatar utente
Emanuele_lc
Woofer
Messaggi: 1276
Iscritto il: 24 mag 2012, 12:33
Località: Santa Maria delle Mole (ROMA)
Contatta:

Re: A3 S LINE di Emanuele_lc

#294

Messaggio da Emanuele_lc »

Annibale ha scritto:un pò offtopic....


data la curiosità ho voluto provare l'accoppiata DMX/DM XD
buongustaio!...gira la targhetta del DM;)
Ultima modifica di Emanuele_lc il 22 ott 2012, 13:09, modificato 1 volta in totale.
AUDI A3 my2010 S LINE
Ampli Genesis/Zapco - Fronte ScanSpeak/Focal - Sub JLAudio - Source CHA S607 - DSP PXA H701
AUDIOQUEST CABLE ...
Avatar utente
Emanuele_lc
Woofer
Messaggi: 1276
Iscritto il: 24 mag 2012, 12:33
Località: Santa Maria delle Mole (ROMA)
Contatta:

Re: A3 S LINE di Emanuele_lc

#295

Messaggio da Emanuele_lc »

nicola cavarzere ha scritto:Come suona lo sai te. Per ciò che vedo questi montanti sono spettacolari. Bellissimi!
Complimenti sinceri !!;)
Grazie Nicola!!!!come suona?...Non suona affatto male,tutt'altro tuttavia gareggiando nel circuito Emma ogni volta quella penalizzazione di 6 punti nell'installazione diventa poi un bel peso recuperarla in ascolto...Sono sicuro che se ci impegneremo tanto quanto ci siamo impegnati nella realizzazione di questi montanti in più stavolta utilizzando anche misure strumentali,riusciremo a fare anche meglio con piccole correzioni che porteranno anche miglioramenti alla scena...
AUDI A3 my2010 S LINE
Ampli Genesis/Zapco - Fronte ScanSpeak/Focal - Sub JLAudio - Source CHA S607 - DSP PXA H701
AUDIOQUEST CABLE ...
Avatar utente
niko
Supertweeter
Messaggi: 6781
Iscritto il: 25 mag 2012, 8:48

Re: A3 S LINE di Emanuele_lc

#296

Messaggio da niko »

Io non l'ho capito, mid-tw li incrociate sui 2500 o sui 3500-hz ???
......GAME OVER......
Avatar utente
Emanuele_lc
Woofer
Messaggi: 1276
Iscritto il: 24 mag 2012, 12:33
Località: Santa Maria delle Mole (ROMA)
Contatta:

Re: A3 S LINE di Emanuele_lc

#297

Messaggio da Emanuele_lc »

niko ha scritto:Io non l'ho capito, mid-tw li incrociate sui 2500 o sui 3500-hz ???
la seconda....
AUDI A3 my2010 S LINE
Ampli Genesis/Zapco - Fronte ScanSpeak/Focal - Sub JLAudio - Source CHA S607 - DSP PXA H701
AUDIOQUEST CABLE ...
Avatar utente
drews
Midrange
Messaggi: 1813
Iscritto il: 23 mag 2012, 22:43
Località: Roma/Bucharest

Re: A3 S LINE di Emanuele_lc

#298

Messaggio da drews »

A parte l'aver usato numeri a caso ( 2,5k 4k, 3,5k) ho cercato solo di spiegare il modus operandi.

Misurando il centro tra i due altoparlanti non decidi la frequenza di incrocio, è solo un indicatore della frequenza massima.

Se la distanza tra i centri ti indica come nell'esempio che ho postato una frequenza di circa 3,5K ma l'altoparlante in fuori asse comincia a perdere linearità ben prima ( 2,5K ) IO ovviamente cercherei un incrocio piu in basso dei 3,5k.

Rileggitelo con piu attenzione.
Avatar utente
Emanuele_lc
Woofer
Messaggi: 1276
Iscritto il: 24 mag 2012, 12:33
Località: Santa Maria delle Mole (ROMA)
Contatta:

Re: A3 S LINE di Emanuele_lc

#299

Messaggio da Emanuele_lc »

drews ha scritto:A parte l'aver usato numeri a caso ( 2,5k 4k, 3,5k) ho cercato solo di spiegare il modus operandi.

Misurando il centro tra i due altoparlanti non decidi la frequenza di incrocio, è solo un indicatore della frequenza massima.

Se la distanza tra i centri ti indica come nell'esempio che ho postato una frequenza di circa 3,5K ma l'altoparlante in fuori asse comincia a perdere linearità ben prima ( 2,5K ) IO ovviamente cercherei un incrocio piu in basso dei 3,5k.

Rileggitelo con piu attenzione.
Si ho capito quello che vuoi dire ma il problema è che con i numeri a caso non si arriva da nessuna parte....da datasheet(che conta poco) e da MISURE in abitacolo sopratutto in asse il medio arriva ben oltre i 3500(ci fermiamo a quota 4500 e poi inizia a calare) mentre in fuoriasse siamo a 3500...Per esattezza il medio è tagliato 3200 12db...e comunque, misure a parte poi all'ASCOLTO il problema non sussiste
AUDI A3 my2010 S LINE
Ampli Genesis/Zapco - Fronte ScanSpeak/Focal - Sub JLAudio - Source CHA S607 - DSP PXA H701
AUDIOQUEST CABLE ...
Avatar utente
Pietro PDP
Midrange
Messaggi: 2498
Iscritto il: 24 mag 2012, 2:21
Località: San Cesareo (Roma)

Re: A3 S LINE di Emanuele_lc

#300

Messaggio da Pietro PDP »

drews ha scritto:Mettere il medio in asse non è sbagliato, tagliarlo considerando solo la risposta in asse, senza contare la distanza tra i centri, quindi la fase e quindi la sua dispersione, porta a quei sistemi ( ed il car audio è pieno ) in cui appena respiri un pelo piu profondo la scena si sposta, oppure dove per ascoltare ti devono mettere cuscini sotto il sedere etc etc etc......

Ciao
Andrea
Andrè mi dispiace, ma hai detto una str...... colossale, se ti sposti i ritardi saranno diversi, quindi non andranno più bene e con cambiamenti di ritardo vanno a donnine anche le fasi, è impossibile fare quello che dici in auto, ma anche a casa, se ti sposti dalla posizione di ascolto ti rimane tutto invariato ?
A me sembra proprio di no, sia se ti sposti a dx che a sx e avanti o indietro, anche se quest' ultima cosa è meno fastidiosa !
Quello che dici tu va bene se facciamo un ascolto dal vivo col cantante che rimarrà sempre li anche se non troviamo il posto centrale, ma altrimenti se ti sposti dalla posizione di ascolto è la fine ...
Pietro

Tutti si sentono più furbi degli altri, ma sono così ottusi da non rendersi conto che gli altri non sono fessi ...

Gli anni passano, le orecchie migliorano ...

Amministratore Delegato dell' AudioCarSterIo ...
Rispondi

Torna a “La mia Auto - Work in Progress”