Informazione su autoradio Sony MEX-GS820BT

Sinto CD, monitor, caricatori, lettori: parliamone insieme
Rispondi
AntonioNA98
Coassiale
Messaggi: 48
Iscritto il: 9 apr 2019, 20:50

Informazione su autoradio Sony MEX-GS820BT

#1

Messaggio da AntonioNA98 » 11 gen 2020, 15:43

Salve,
Ho una Fiat Grande Punto con sorgente Kenwood KDC-100UR con montate nelle portiere altoparlanti HERTZ DSK 165.3 (anteriori) e HERTZ DCX 100.3 (posteriori) il tutto insonorizzato ed il risultato mi piace e si sente anche molto limpido,il tutto comandato dalla sorgente.Poi più in la comprerò due amplificatori uno per gli altoparlanti e uno per un subwoofer...ma non è di questo che vi voglio parlare ora.
Ieri girovagando su internet mi è venuta l'idea di comprare un'autoradio con schermo a scomparsa solo che ho trovato tante "cinesate",cosa che non voglio montare nella mia auto però poi ho visto un autoradio della Sony con scritto 100Wx4 di solito sono abituato a leggere 50/55/60Wx4 al massimo ora vorrei sapere è reale oppure è una cretinata? Ovvero avrei 100W per ogni canale? non parlo di RMS ma potenza Nominale perchè immagino anche per quelli da 50/55/60W parliamo sempre di potenza nominale,giusto?
lo chiedo siccome alzando troppo la voce al di sopra di 30 inizia a distorcere però ho notato che collegandole su un'amplficatore non è un problema di altoparlanti ma della sorgente che giustamente va al di sotto della sua portata con questa autoradio risolvere ciò? Ripeto poi acquisterò un amplficatore

L'autoradio in questione è questa: https://www.amazon.it/Sony-MEX-GS820BT- ... B076CYB7NT

La mia autoradio: https://www.amazon.it/Kenwood-KDC-100UR ... B017SZ8Q32

Grazie e Buona Giornata
Dude
Tweeter
Messaggi: 4867
Iscritto il: 3 gen 2013, 10:48
Località: Camogli

Re: Informazione su autoradio

#2

Messaggio da Dude » 11 gen 2020, 18:07

Mmm... qui c'è da riordinare parecchio le idee. :)

1)
I watt RMS *sono* i watt nominali. Stai facendo confusione tra RMS e "di picco" (o massimi)
2)
Questa sorgente a quanto pare monta, diversamente dai soliti power-pack, un amplificatore in classe D, quindi *in linea teorica* non è impossibile che possa *dichiarare* (che non significa niente, in sostanza) 100W, ma sono sicuramente massimi e a un tasso di THD (distorsione armonica totale) non inferiore al 10%.
Ragionevolmente erogherà un 25W continui intorno al 1% di distorsione, niente per cui fare una malattia.
Inoltre va da sé che visto il prezzo decisamente d'attacco, considerate tutte le funzioni che offre, quei 100W non saranno proprio dei migliori.
Un amplificatore economico in classe D di tale potenza e numero di canali, da solo costa come tutta la sorgente...

Giusto per fare un paio di esempi, la stessa Sony ha in catalogo un classe D da 4x100W max, e ha lo stesso prezzo a cui su Amazon prendi la sorgente.

https://www.rgsound.it/xm-s400d-amp-cla ... 44847.html

non dovrebbe neppure essere necessario rimarcare che, l'equivalente stadio amplificatore incorporato nella sorgente, sarà giocoforza peggiore.
Peggiore, peraltro, di un amplificatore MOLTO economico.

Un altro ampli del genere, di pari prezzo:

https://www.rgsound.it/gm-d1004_pioneer-id-24033.html

Uno che *comincia* a essere (forse) non proprio una ciofeca, costa quasi il doppio della sorgente:

https://www.rgsound.it/m-four_helix-id-43874.html

fatti una domanda e datti una risposta... :arr:

Poi, questa frase francamente faccio un po' fatica a capirla del tutto, ma ci provo:
AntonioNA98 ha scritto:
11 gen 2020, 15:43
alzando troppo la voce al di sopra di 30 inizia a distorcere però ho notato che collegandole su un'amplficatore non è un problema di altoparlanti ma della sorgente che giustamente va al di sotto della sua portata
"30", detto così, non significa nulla, per capirci qualcosa dovresti almeno dire qual'è il fondo scala, dato che se il fondo scala è a, puta caso, 60, allora ci può essere un problema da qualche parte, mentre se è a 40, è tutto piuttosto normale, dato che non esiste una sorgente che messa al massimo non distorca.

La seconda parte è criptica: su che amplificatore hai collegato gli altoparlanti? e come?
Inoltre, cosa intendi con "portata" della sorgente?
Io sono per lo ius culturae al contrario.
Al primo "se io avrei" vai fuori dai [email protected]
Mau++ro
Coassiale
Messaggi: 32
Iscritto il: 16 set 2019, 17:32

Re: Informazione su autoradio

#3

Messaggio da Mau++ro » 11 gen 2020, 18:19

Ciao, la sony è un 100x4 nominali e 40 x 4 effettivi; ci sono test su youtube. non risolveresti cambiando autoradio distorgerà anche quella verso il massimo volume.
Dude
Tweeter
Messaggi: 4867
Iscritto il: 3 gen 2013, 10:48
Località: Camogli

Re: Informazione su autoradio

#4

Messaggio da Dude » 11 gen 2020, 18:44

Mau++ro ha scritto:
11 gen 2020, 18:19
Ciao, la sony è un 100x4 nominali
massimi, non nominali.
Io sono per lo ius culturae al contrario.
Al primo "se io avrei" vai fuori dai [email protected]
Avatar utente
Etabeta
sysadmin
sysadmin
Messaggi: 1152
Iscritto il: 13 apr 2018, 17:32
Località: Torino

L'amplificazione nall'autoradio Sony MEX-GS820BT

#5

Messaggio da Etabeta » 11 gen 2020, 18:57

Apro solo una parentesi di approfondimento riguardo la Sony MEX-GS820BT in quanto mi ha stupito la potenza (effettiva) dichiarata da Sony ovvero 45Wrms per canale su 4 canali (dato dichiarato secondo norma CTA2006 per cui prendiamolo per veritiero).
Ho indagato un pò e ho notato due particolarità davvero non comuni specialmente in quella fascia di prezzo:
  • Alimentazione survoltata per la sezione di potenza, requisito indispensabile per poter erogare quel livello di potenza e questo aspetto mi ha incuriosito e spinto ad approfondire..
  • Amplificazione in classe D, tipicamente mai utilizzato in sorgenti amplificate aftermarket, specialmente 1 DIN, mai utilizzato in quanto di per sè inutilmente "complesso" a parità di risultato rispetto alla classica amplificazione BTL se... non abbinato ad alimentazione survoltata (e appunto...).
Ecco allora che ho trovato due belle foto che mostrano due dettagli costruttivi:
Ecco, infatti svelata la presenze di un convertitore DC-DC (ovvero un survoltatore) di cui sono chiaramente visibili il trasformatore (che ho cerchiato in azzurro) e i mosfet (cerchiati in rosso) che pilotano in push-pull l'avvolgimento primario. Le dimensioni molto ridotte fanno presumere che sia pilotato ad alta frequenza e che sia molto efficiente.
Ecco, infatti svelata la presenze di un convertitore DC-DC (ovvero un survoltatore) di cui sono chiaramente visibili il trasformatore (che ho cerchiato in azzurro) e i mosfet (cerchiati in rosso) che pilotano in push-pull l'avvolgimento primario. Le dimensioni molto ridotte fanno presumere che sia pilotato ad alta frequenza e che sia molto efficiente.


Ed ecco la scheda contenente l'amplificazione in classe D, di cui sulla dx il controller/driver del quale non ho trovato informazione (nessuna sigla visible) ma che certamente integra anche i driver mosfet di potenza, visto la presenza del pad metallico che va a contatto con il dissipatore, rimosso nella foto. <br />A sx i filtri induttivi (accoppiati 2 a 2, uno per ciascuno dei 4 canali).
Ed ecco la scheda contenente l'amplificazione in classe D, di cui sulla dx il controller/driver del quale non ho trovato informazione (nessuna sigla visible) ma che certamente integra anche i driver mosfet di potenza, visto la presenza del pad metallico che va a contatto con il dissipatore, rimosso nella foto.
A sx i filtri induttivi (accoppiati 2 a 2, uno per ciascuno dei 4 canali).

Dal punto di vista progettuale si tratta di una novità degna di nota, che Sony certamente adotta e adotterà anche su altri modelli.
Very interesting!
Sarei curioso di ascoltarla, spero che qualcuno abbia modo di "recensirla".
Dude
Tweeter
Messaggi: 4867
Iscritto il: 3 gen 2013, 10:48
Località: Camogli

Re: Informazione su autoradio Sony MEX-GS820BT

#6

Messaggio da Dude » 11 gen 2020, 19:15

Ok, certamente interessante e in effetti mi domandavo come mai ancora nessuno lo avesse fatto.

Ma come la mettiamo con il fatto che analogo amplificatore, in corpo separato, costa come la sorgente?
Cioé, le nozze con i fichi secchi non si fanno molto bene, storicamente...
Io sono per lo ius culturae al contrario.
Al primo "se io avrei" vai fuori dai [email protected]
Mau++ro
Coassiale
Messaggi: 32
Iscritto il: 16 set 2019, 17:32

Re: Informazione su autoradio

#7

Messaggio da Mau++ro » 11 gen 2020, 19:33

Dude ha scritto:
11 gen 2020, 18:44
Mau++ro ha scritto:
11 gen 2020, 18:19
Ciao, la sony è un 100x4 nominali
massimi, non nominali.
Si intendevo massimi, ho sbagliato a scrivere :D
Avatar utente
Etabeta
sysadmin
sysadmin
Messaggi: 1152
Iscritto il: 13 apr 2018, 17:32
Località: Torino

Re: Informazione su autoradio Sony MEX-GS820BT

#8

Messaggio da Etabeta » 11 gen 2020, 19:38

Dude ha scritto:
11 gen 2020, 19:15
Ma come la mettiamo con il fatto che analogo amplificatore, in corpo separato, costa come la sorgente?
Cioé, le nozze con i fichi secchi non si fanno molto bene, storicamente...
Giusta osservazione, in effetti ha incuriosito anche me proprio per la fascia di prezzo...
C'è da dire che, di fondo, il costo di quell'insieme di componenti è comunque decisamente basso, cioè il punto è che man mano che aumenta l'integrazione (in questo caso un chip monolitico che integra tutta la sezione di amplificazione in classe D, filtri di uscita a parte naturalmente) si abbassano i costi (oltre che rendere estremamente compatte le dimensioni, tenendo pure conto che questa è una 1 DIN con pure la meccanica CD!)

Non so riguardo quel chip in particolare (va anche tenuto presente che Sony è anche un produttore di semiconduttori), ma, per dare un paragone, un analogo chip "all in one" della Texas Instruments (top player nel mercato della componentistica di amplificazione in classe d, che troviamo a bordo di tanti Mosconi, Audison e altri) 38Wrms stereo su 4ohm, ha costo industriale (lotto 3000 pezzi) di meno di 3$, beh poi naturalmente c'è tutto il "contorno" ma rispetto al costo, e alla complessità di realizzazione, della "generazione" di dispositivi precedenti hanno fatto un grande passo avanti.
Poi vabbè.... tutto dipende dai numeri che si fanno, perchè se si stratta (ma non è il caso di questa Sony, destinata al mercato "globale") di prodotti di nicchia allora il costo della componentistica presumo sia una voce che incide molto meno sul totale rispetto a tutto il resto, e allora il prezzo sale e anche molto per poter essere sostenibile dal produttore (e tutto il resto della filiera).
AntonioNA98
Coassiale
Messaggi: 48
Iscritto il: 9 apr 2019, 20:50

Re: Informazione su autoradio Sony MEX-GS820BT

#9

Messaggio da AntonioNA98 » 11 gen 2020, 19:43

Salve a tutti
Dude ha scritto:
11 gen 2020, 18:07
I watt RMS *sono* i watt nominali. Stai facendo confusione tra RMS e "di picco" (o massimi)
Si scusami ho sbagliato a scrivere volevo dire di picco
Dude ha scritto:
11 gen 2020, 18:07
"30", detto così, non significa nulla, per capirci qualcosa dovresti almeno dire qual'è il fondo scala, dato che se il fondo scala è a, puta caso, 60, allora ci può essere un problema da qualche parte, mentre se è a 40, è tutto piuttosto normale, dato che non esiste una sorgente che messa al massimo non distorca.
Allora la mia sorgente attuale ha un volume massimo di 35 però fino a 28/30 non distorce
Dude ha scritto:
11 gen 2020, 18:07
La seconda parte è criptica: su che amplificatore hai collegato gli altoparlanti? e come?
Inoltre, cosa intendi con "portata" della sorgente?
Prima di montare gli altoparlanti nella mia auto ho testato la potenza con un amplificatore che mi aveva prestato un amico (non so che potenza aveva e di che marca) ovviamente ho rinchiuso gli altoparlanti e ho visto che riusciva ad erogare ancora più potenza rispetto alla solo sorgente di 50wx4 ma ciò è normale.Per portata intendo potenza massima,ciò che può reggere la sorgente senza un amplificatore


Vi ringrazio a tutti per le risposte molto tecniche anche se non capisco molto di ciò,ovvero dei pezzi montati nella sorgente,della loro qualità però questa autoradio mi ha incuriosito perchè mettiamo una autoradio di 50wx4 eroga più o meno 25W RMS quindi questo da 100Wx4 dovrebbe erogare più o meno 50W RMS anche se non credo che un autoradio riesca ad erogare questa potenza senza un amplificatore..Poi Non so ripeto non sono esperto perciò chiedo a voi che siete molto più esperti in quest'ambito

Grazie e buona serata
Avatar utente
ozama
Tweeter
Messaggi: 4488
Iscritto il: 17 gen 2017, 18:10
Località: Copparo (Ferrara)

Re: Informazione su autoradio Sony MEX-GS820BT

#10

Messaggio da ozama » 11 gen 2020, 20:59

Ho sentito parlare di questa sorgente, con finale in classe D e survoltore. :hmm:
Non avevo visto nessun test, peró.
Grazie Etabeta, per le spiegazioni. Adesso so che è vero che esiste. :D
Secondo me, a parte le storiche scarse prestazioni della sezione radio FM di Sony, quella sorgente vale sicuramente la pena acquistarla se non si ha intenzione di installare amplificatori esterni. :)
Se invece questo upgrade è già previsto, per me, vale la pena investire in qualità sonora e funzionalità. ^^ Ad esempio, acquistando una sorgente con un versatile DSP interno che permetta di realizzare un due vie più sub, filtrato in attivo. In modo da sfruttare al massimo la possibilità offerta dai ritardi temporali, da operare sul singolo altoparlante. :yes:
Logicamente, installando poi gli amplificatori esterni DI QUALITÀ ADEGUATA, per amplificare separatamente ogni singolo canale. Condizione necessaria per realizzare quanto detto sopra.
Se invece, appunto, l'impianto ha minori pretese, e gli amplificatori mai andranno su (e se ascolti poco o nulla la radio), mi sembra una buona soluzione compatta, in grado di suonare potenzialmente meglio di una sorgente con amplificazione interna tradizionale BTL di costo paragonabile. :yes:
Ciao! :)
Sorgenti: Fiat Uconnect DAB in analogico e iPhone XS Max connesso in USB->SPDIF
DSP amp. Audison AP4.9bit su wf Hertz MP165P.3 e full range Dayton Audio PS95-8 + 2 x Audio System ADS5002 bridge, su sub AudioTop 2x20cm in carico simmetrico.
Cablaggi per impianti elettrici e pin jack dorati per finta. :arr:
Avatar utente
rs250v
Midrange
Messaggi: 2198
Iscritto il: 23 ott 2012, 0:40
Località: Verona

Re: Informazione su autoradio Sony MEX-GS820BT

#11

Messaggio da rs250v » 11 gen 2020, 22:17

AntonioNA98 ha scritto:
ovviamente ho rinchiuso gli altoparlanti e ho visto che riusciva ad erogare ancora più potenza rispetto alla solo sorgente di 50wx4 ma ciò è normale.Per portata intendo potenza massima,ciò che può reggere la sorgente senza un amplificatore
Hai un po’ di confusione la potenza la fa’ sempre la sorgente o un ampli, gli altoparlanti la sopportano
Ora se ti riferisci al volume ha un senso, la portata non significa nulla
La sorgente regge il carico se mai (impedenza)
Una sorgente normale eroga 17/20W se va bene, questa il doppio, ma siamo comunque lontani da un ampli serio, poi dipende da cosa si vuole fare
I watt massimi non hanno molto valore, ci si riferisce sempre ai rms (veri non dichiarati come capita, se no ci sono anche ampli da 50w dichiarati 10000)
;)

@Dude
Sul costo dell’ampli rispetto alla sorgente con lo stesso chip potrebbe essere solo marketing
Sorgente originale Toyota e Airport Express, Mosconi DSP aerospace, Focal FPS 4160, Focal K2X, Mosconi Pro 1/10, Rainbow Profi 10
Avatar utente
ozama
Tweeter
Messaggi: 4488
Iscritto il: 17 gen 2017, 18:10
Località: Copparo (Ferrara)

Re: Informazione su autoradio Sony MEX-GS820BT

#12

Messaggio da ozama » 12 gen 2020, 8:47

@Dude , @rs250v , Considerate che una meccanica CD/DVD da PC con contenitore ed interfaccia SATA, costa 9 Euro su Amazon.. E che un contenitore decente, col dissipatore ed i connettori, verniciato e serigrafato, anche per produzioni importanti, costa più più dell'intero chipset illustrato da @Etabeta . ^^
Ecco che produrre 500 amplificatori da 50 W RMS x4, potrebbe anche costare di più (pro capite, ovviamente) che produrre 10.000 sorgenti con micro controllore, display e tasti (spesso sotto i tasti c'è la gomma conduttiva.. neanche i micro.. -.- ). E che MOLTO più facile vendere 10.000 sorgenti Sony che 500 amplificatori di qualsiasi marca, considerato quanti spendono 150/200 Euro per mettere una sorgente after market, in confronto a quanti spendono 150/200 Euro per mettere un amplificatore da 50 W RMS x 4..
Insomma, non mi stupisce questo fatto. :)
Oh.. Io ho pensato a quanti mi circondano.. Conosco molte persone che hanno una autoradio after market, magari sulla seconda auto o sul furgone. E, tranne che persone di questo forum, non conosco NESSUNO che attualmente ha un impianto con anche un solo amplificatore. T_T
I tempi sono cambiati, dagli anni 80/90.. T_T T_T T_T
Ciao! :)
Sorgenti: Fiat Uconnect DAB in analogico e iPhone XS Max connesso in USB->SPDIF
DSP amp. Audison AP4.9bit su wf Hertz MP165P.3 e full range Dayton Audio PS95-8 + 2 x Audio System ADS5002 bridge, su sub AudioTop 2x20cm in carico simmetrico.
Cablaggi per impianti elettrici e pin jack dorati per finta. :arr:
Dude
Tweeter
Messaggi: 4867
Iscritto il: 3 gen 2013, 10:48
Località: Camogli

Re: Informazione su autoradio Sony MEX-GS820BT

#13

Messaggio da Dude » 12 gen 2020, 9:50

ozama ha scritto:
12 gen 2020, 8:47
@Dude , @rs250v , Considerate che una meccanica CD/DVD da PC con contenitore ed interfaccia SATA, costa 9 Euro su Amazon.. E che un contenitore decente, col dissipatore ed i connettori, verniciato e serigrafato, anche per produzioni importanti, costa più più dell'intero chipset illustrato da @Etabeta . ^^
Ecco che produrre 500 amplificatori da 50 W RMS x4, potrebbe anche costare di più (pro capite, ovviamente) che produrre 10.000 sorgenti con micro controllore, display e tasti (spesso sotto i tasti c'è la gomma conduttiva.. neanche i micro.. -.- ). E che MOLTO più facile vendere 10.000 sorgenti Sony che 500 amplificatori di qualsiasi marca, considerato quanti spendono 150/200 Euro per mettere una sorgente after market, in confronto a quanti spendono 150/200 Euro per mettere un amplificatore da 50 W RMS x 4..
Insomma, non mi stupisce questo fatto. :)
Ma io mica mi sono stupito.
Tutto ciò che hai scritto lì sopra è ben oltre l'ovvio e il risaputo, ma la riflessione che volevo stimolare era che lo stesso amplificatore (direi che possiamo assumerlo al 90% come minimo), già di per sé di fascia molto economica, non può non giovarsi di una implementazione separata, dove con ogni probabilità la sezione di alimentazione sarà più dimensionata e pertanto performante, dove il contenitore e relativo dissipatore faranno sì che le temperature non salgano ai livelli infernali tipici di un cabinet di sorgente, ecc. ecc., indipendentemene dal fatto che la classe D cmq "soffre" meno della AB.
Il tutto per rientrare nel consueto discorso che per 100€ non si possono pretendere miracoli.
ozama ha scritto:
12 gen 2020, 8:47
Oh.. Io ho pensato a quanti mi circondano.. Conosco molte persone che hanno una autoradio after market, magari sulla seconda auto o sul furgone. E, tranne che persone di questo forum, non conosco NESSUNO che attualmente ha un impianto con anche un solo amplificatore. T_T
I tempi sono cambiati, dagli anni 80/90.. T_T T_T T_T
Mah, da quel punto di vista, cambiati neppure tanto, eravamo delle mosche bianche anche negli 80/90...
Io sono per lo ius culturae al contrario.
Al primo "se io avrei" vai fuori dai [email protected]
Avatar utente
ozama
Tweeter
Messaggi: 4488
Iscritto il: 17 gen 2017, 18:10
Località: Copparo (Ferrara)

Re: Informazione su autoradio Sony MEX-GS820BT

#14

Messaggio da ozama » 12 gen 2020, 20:51

Beh, io ho dei bei ricordi.. :) Forse da te era diverso.. :hmm:
Facevo l'installatore e avevo un sacco di amici "con l'amplificatore".. Il pianale a tre vie e tutto il resto.
Solo qualcuno, montato da me. C'erano molti installatori e comunque, tanto fai da te, come ora..
Praticamente su ogni macchina si montava la sorgente (che non era mai fornita dalla casa, tranne pochissime Mercedes con la Beker), ogni diciottenne che aveva due soldi in tasca (allora si lavorava tutti, senza problemi) aveva il pianale. :arr: E almeno uno su dieci, un impianto con l'ampli separato.. :love: Molti Pioneer component e meno Alpine. Pochi Clarion.
Poi arrivarono anche Keenwood, Sony, eccetera. E sparivano i Concord.. T_T Visto UN Nakamichi, nella vita. :love:
Sui tavoli della paninoteca, facevamo la pila con le autoradio.. e dietro a quasi tutte, nella mia compagnia, c'era l'impianto.. Rudimentale, ma sudato e con l'ampli o gli ampli..
Eh.. Bei tempi.. Anche se ad avere il "fronte anteriore" eravamo ..io e basta.. XD
Era il 1985 Baby! :arr: :arr: :arr: :arr:
Ciao! :)
Sorgenti: Fiat Uconnect DAB in analogico e iPhone XS Max connesso in USB->SPDIF
DSP amp. Audison AP4.9bit su wf Hertz MP165P.3 e full range Dayton Audio PS95-8 + 2 x Audio System ADS5002 bridge, su sub AudioTop 2x20cm in carico simmetrico.
Cablaggi per impianti elettrici e pin jack dorati per finta. :arr:
Rispondi

Torna a “Sorgenti”