abola syntesis limited vs celestra ra 275

Avatar utente
Kristo
Midrange
Messaggi: 1808
Iscritto il: 23 mag 2012, 16:31
Località: Narni (TR)
Contatta:

Re: abola syntesis limited vs celestra ra 275

#241

Messaggio da Kristo »

l'unica cosa che abbiam capito da questo lunghissimo OT, è che non sarà così facile infangare con i FLAMES il nostro forum...

grazie a tutti gli utenti per gli interventi comunque pacati nelle risposte, ed i moderatori tutti per la collaborazione.

Propongo di spostare questo lungo OT in un topic separato... che ne dite? così ripuliamo questo... ma non cestiniamo questa, comunque costruttiva, conversazione....
Avatar utente
zoia
Subwoofer
Messaggi: 263
Iscritto il: 15 giu 2012, 19:46
Località: Firenze

Re: abola syntesis limited vs celestra ra 275

#242

Messaggio da zoia »

Kristo ha scritto:l'unica cosa che abbiam capito da questo lunghissimo OT, è che non sarà così facile infangare con i FLAMES il nostro forum...

grazie a tutti gli utenti per gli interventi comunque pacati nelle risposte, ed i moderatori tutti per la collaborazione.

Propongo di spostare questo lungo OT in un topic separato... che ne dite? così ripuliamo questo... ma non cestiniamo questa, comunque costruttiva, conversazione....
Giulio.... non sei vecchio ma sei saggio :snooty:
Focus mk3 1.5 TDCI 120cv
PROJECT:

Sorgente: Pioneer DEX P99RS
Amp: Mosconi As200.4 Wf: Hertz ML1600.2 Sub: Pioneer TS-sw3002s4
Amp: Genesis Four Channel Tw: Tecnology LS29neo Mr: Vifa Tec M10
Cavi: Phonocar/Supra
Avatar utente
pato*
Subwoofer
Messaggi: 489
Iscritto il: 28 mag 2012, 22:29
Località: Adrano (ct)

Re: abola syntesis limited vs celestra ra 275

#243

Messaggio da pato* »

Scusate a me non me ne frega casco di quello che si dice, ma quando si entra nel personale e si offendono persone, la cosa è veramente brutta, mi auguro che i mod.. fanno le cose uguali per tutti....c'e gente che è stata richiamata x niente voglio vedere che fate ora! Le avete le [email protected]@e ? Dimostratelo.

Saund non ti piacciono gli Abolaa ok!! Non sei l'unico ma falla finita.
La teoria è quando tutto si sà e nulla funziona, la pratica è quando tutto funziona e non si sà il perchè. (Albert Einstein)
Team" vecchio sound
Avatar utente
djbert88
Midrange
Messaggi: 1953
Iscritto il: 23 mag 2012, 21:50
Località: prov di Reggio Calabria
Contatta:

Re: abola syntesis limited vs celestra ra 275

#244

Messaggio da djbert88 »

bravohiend ha scritto:
djbert88 ha scritto:Forse l'F1 mi pare si chiami, quello grande quanto 2-3 PC2350 accostati mi pare....
Odioso....appena ti capita uno mandamelo :prrrr:

Guarda ne sto per comprare 3-4. Uno lo devo regalare ma non so a chi :hahahah:
Un uomo fa quello che è suo dovere fare, quali che siano le conseguenze personali, quali che siano gli ostacoli, i pericoli o le pressioni.
Questa è la base di tutta la moralità umana.
Avatar utente
djbert88
Midrange
Messaggi: 1953
Iscritto il: 23 mag 2012, 21:50
Località: prov di Reggio Calabria
Contatta:

Re: abola syntesis limited vs celestra ra 275

#245

Messaggio da djbert88 »

Kristo ha scritto:
djbert88 ha scritto:Forse l'F1 mi pare si chiami, quello grande quanto 2-3 PC2350 accostati mi pare....
Guarda che ti tolgo il compito eh!! guarda sul tuo foglio, e non suggerire.... :D :D :D :D
:arr: :arr:
Un uomo fa quello che è suo dovere fare, quali che siano le conseguenze personali, quali che siano gli ostacoli, i pericoli o le pressioni.
Questa è la base di tutta la moralità umana.
Avatar utente
Kristo
Midrange
Messaggi: 1808
Iscritto il: 23 mag 2012, 16:31
Località: Narni (TR)
Contatta:

Re: abola syntesis limited vs celestra ra 275

#246

Messaggio da Kristo »

pergo ha scritto:l
Se l'elettronica vede 12V ai suoi morsetti, se ne frega che a monte ce ne siano 13, 14, o 20 tanto l'assorbimento è statico..
Che poi questi 12V siano dati da una batteria posta a 1 10 100m, un criceto, od un alimentatore...la corrente a vuoto sarà sempre quella che deve assorbire normalmente a 12V.
si ma stai sottovalutando le cadute di tensione e questa, se le reminiscenze di elettrotecnica non mi ingannano, dovrebbe dipendere sia dalla lunghezza che dalla sezione del cavo utilizzato (oltre che dal materiale e quindi dalla resistenza)
Avatar utente
Marsur
Supertweeter
Messaggi: 9134
Iscritto il: 27 mag 2012, 10:11

Re: abola syntesis limited vs celestra ra 275

#247

Messaggio da Marsur »

djbert88 ha scritto:
bravohiend ha scritto:
djbert88 ha scritto:Forse l'F1 mi pare si chiami, quello grande quanto 2-3 PC2350 accostati mi pare....
Odioso....appena ti capita uno mandamelo :prrrr:

Guarda ne sto per comprare 3-4. Uno lo devo regalare ma non so a chi :hahahah:
Ehi bert!
Ma l'F1 non è quello a doppio telaio?
Come l'Adcom 4702 per intenderci.
"alta fedeltà" è un termine di marketing e un terreno di scontro.
"my - fy" è libertà di pensiero, il miglior compromesso per ognuno e rispetto per ogni appassionato di musica.
La "hi - fi" d'élite non esiste.
Avatar utente
pergo
Midrange
Messaggi: 2290
Iscritto il: 23 mag 2012, 19:43

Re: abola syntesis limited vs celestra ra 275

#248

Messaggio da pergo »

Kristo ha scritto: si ma stai sottovalutando le cadute di tensione e questa, se le reminiscenze di elettrotecnica non mi ingannano, dovrebbe dipendere sia dalla lunghezza che dalla sezione del cavo utilizzato (oltre che dal materiale e quindi dalla resistenza)
è un'altro discorso.
((Apparte che, date le correnti in gioco (1-2A), anche un cavo da 1mmq basterebbe...ma.......))

...il discorso è che la corrente assorbita a riposo dipende dalla tensione che l'amplificatore vede ai suoi morsetti di ingresso. Se ci sono 12V assorbirà X. Se ci sono 12.2V assorbirà un po' di più (o un po' di meno), ma parliamo di decimali.
E' una corrente statica, che nulla a che vedere con l'assorbimento massimo, con i picchi, o con altre cose dinamiche.
E' l'equivalente del consumo di un motore a scoppio quando si è al minimo e fermi. Di certo il consumo di tale motore non dipende dal fatto che il veicolo sia parcheggiato in salita, in piano, od in discesa. E' un consumo intrinseco al solo fatto di essere acceso.


Se avete un alimentatore da banco regolabile, ed un amperometro, si vede subito: ci alimentate l'amplificatore e regolate la manopolina della tensione. Noterete cosi come varia la corrente di ingresso.
Faccio un esempio numerico: magari a 11V è 0.9A, a 12V è 1A e a 14.4V è 1.2A....
Questi sono gli ordini di grandezza.
Di certo non raddoppia o triplica.


Comunque ci si sta ponendo un problema che non sussiste.
Il cablaggio di certo non viene pensato per le correnti di riposo, ma per le correnti assorbite in regime musicale che sono 10-50 volte maggiori.
Idem non bisogna avere paura che queste correnti ammazzino la batteria in quanto alcune elettroniche di bordo, da sole, consumano già di più se accese (e nessuno si fa di questi problemi).

E' un piccolo parametro, nulla di più. Ottimo per chi è curioso o ottimo per le brochure.

Ci sono solo un paio di amplificatori dove questo parametro è da tenere in considerazione: DMA, The End, ecc... Ma sono pochissimi amplificatori al mondo.
Ciao Scagliarini! Insegna agli angeli come essere pedanti, logorroici e falliti!
Avatar utente
serpico5916
Subwoofer
Messaggi: 361
Iscritto il: 24 mag 2012, 8:56
Località: Provincia di Napoli

Re: abola syntesis limited vs celestra ra 275

#249

Messaggio da serpico5916 »

Non avevo letto questo topic, ora pensandoci con questo gran caldo mi chiedevo sai quanti finali staccheranno o fonderanno? e pensare che domenica stavo insieme ad un bel gruppetto di amici a Ceppaloni dove appunto c'erano circa 40° (in auto anche più), un bel pò di auto e tanti amplificatori dei marchi più disparati abola compreso, installati in vari modi eppure nonostante tutto nessuno di noi ha avuto il minimo problema, mi sa che qualcuno qui confonde il calore musicale con il calore misurato dal termometro T_T
Avatar utente
Annibale
Subwoofer
Messaggi: 479
Iscritto il: 4 lug 2012, 9:36

Re: abola syntesis limited vs celestra ra 275

#250

Messaggio da Annibale »

Kristo ha scritto:
bravohiend ha scritto: Cavoli...un collezionista!ad averne un centinaio da provare.
Complimenti,il pezzo migliore se si puo' sapere?
beh io a questo punto rimango curioso del Precision Power citato, da 30 milioni di lire.... :) :) :)


Il PPI citato è il 2500 FI una edizione molto limitata del 1998 ed era un progetto nuovo. Il prezzo si aggira sui 12.000 euro al cambio....


Alcuni parametri dichiarati a 12V:

[email protected]
[email protected]
[email protected] bridged
0.01% THD
120dB S/N ratio
>96dB seperazione canali
0.15-12V sensitivity
smorzamento > 500


misurati a 12V sono 570x2 e 2100 in mono con un THD di 0,025 con un carico di 4 ohm.
Il buon Vincenzo vorrebbe provarlo scommetto XD
Avatar utente
niko
Supertweeter
Messaggi: 6781
Iscritto il: 25 mag 2012, 8:48

Re: abola syntesis limited vs celestra ra 275

#251

Messaggio da niko »

serpico5916 ha scritto:Non avevo letto questo topic, ora pensandoci con questo gran caldo mi chiedevo sai quanti finali staccheranno o fonderanno? e pensare che domenica stavo insieme ad un bel gruppetto di amici a Ceppaloni dove appunto c'erano circa 40° (in auto anche più), un bel pò di auto e tanti amplificatori dei marchi più disparati abola compreso, installati in vari modi eppure nonostante tutto nessuno di noi ha avuto il minimo problema, mi sa che qualcuno qui confonde il calore musicale con il calore misurato dal termometro T_T
Se riesco a provarlo(solo assorbimenti e con sonda temperatura) vi riferisco i dati di un ampli con alta polarizzazione....in particolare la Fiat-Tipo-abola in questione, io l'ho ascoltata una sola volta, e mi dicevano che con due batterie(una d'avanti e una nel baule) per suonare bene doveva riscaldare l'impianto a motore acceso...poi si ascoltava per una mezzoretta a motore spento....e poi o staccava per le temperature alte o si scaricavano le batterie.... O_O l'auto ancora è istallata e tenuta in garage.... ;)

Ma poi, non è vero che Kronos durante gli ascolti ogni tanto spegneva l'impianto perchè saliva troppo la temperatura degli ampli Genesis ??? vi sembra troppo strana una cosa del genere ? allora il Genesis DMA è un pessimo prodotto ??? no, è un buon prodotto ma con le sue peculiarità positive e negative.... :snooty:

PS, io ho assistito alla prova con l'altra auto (per comodità la chiamamo P07....??? :D )con tre sinthesis a alta polarizzazione, e c'ero personalmente quando si sono spenti gli ampli per l'alta temperatura....
......GAME OVER......
Avatar utente
serpico5916
Subwoofer
Messaggi: 361
Iscritto il: 24 mag 2012, 8:56
Località: Provincia di Napoli

Re: abola syntesis limited vs celestra ra 275

#252

Messaggio da serpico5916 »

niko ha scritto:
serpico5916 ha scritto:Non avevo letto questo topic, ora pensandoci con questo gran caldo mi chiedevo sai quanti finali staccheranno o fonderanno? e pensare che domenica stavo insieme ad un bel gruppetto di amici a Ceppaloni dove appunto c'erano circa 40° (in auto anche più), un bel pò di auto e tanti amplificatori dei marchi più disparati abola compreso, installati in vari modi eppure nonostante tutto nessuno di noi ha avuto il minimo problema, mi sa che qualcuno qui confonde il calore musicale con il calore misurato dal termometro T_T
Se riesco a provarlo(solo assorbimenti e con sonda temperatura) vi riferisco i dati di un ampli con alta polarizzazione....in particolare la Fiat-Tipo-abola in questione, io l'ho ascoltata una sola volta, e mi dicevano che con due batterie(una d'avanti e una nel baule) per suonare bene doveva riscaldare l'impianto a motore acceso...poi si ascoltava per una mezzoretta a motore spento....e poi o staccava per le temperature alte o si scaricavano le batterie.... O_O l'auto ancora è istallata e tenuta in garage.... ;)

Ma poi, non è vero che Kronos durante gli ascolti ogni tanto spegneva l'impianto perchè saliva troppo la temperatura degli ampli Genesis ??? vi sembra troppo strana una cosa del genere ? allora il Genesis DMA è un pessimo prodotto ??? no, è un buon prodotto ma con le sue peculiarità positive e negative.... :snooty:

PS, io ho assistito alla prova con l'altra auto (per comodità la chiamamo P07....??? :D )con tre sinthesis a alta polarizzazione, e c'ero personalmente quando si sono spenti gli ampli per l'alta temperatura....
Ciao Niko se parliamo di amplificatori originali è un conto, se invece parliamo di amplificatori manomessi o con polarizzazione ben spinta è un'altro conto, è pur vero che esistono amplificatori che scaldano più di altri, per tutti comunque occorre semplicemente installarli correttamente attenendosi anche ai consigli forniti dal costruttore, se faccio un'auto con l'impianto gare o non gare di sicuro mi vorrò godere il risultato quindi cercherò di non castigarli (gli ampli) in una nicchia e probabilmente gli darò l'aria e lo spazio necessario per il corretto funzionamento, es. per evitare i bollori sulla mia 207 li ho sotto ai sedili a mezz'aria e con le bocchette dell'A/C che all'occorrenza (e credimi te ne accorgi) li raffrescano o li riscaldano.
Avatar utente
drews
Midrange
Messaggi: 1813
Iscritto il: 23 mag 2012, 22:43
Località: Roma/Bucharest

Re: abola syntesis limited vs celestra ra 275

#253

Messaggio da drews »

niko ha scritto:
serpico5916 ha scritto:Non avevo letto questo topic, ora pensandoci con questo gran caldo mi chiedevo sai quanti finali staccheranno o fonderanno? e pensare che domenica stavo insieme ad un bel gruppetto di amici a Ceppaloni dove appunto c'erano circa 40° (in auto anche più), un bel pò di auto e tanti amplificatori dei marchi più disparati abola compreso, installati in vari modi eppure nonostante tutto nessuno di noi ha avuto il minimo problema, mi sa che qualcuno qui confonde il calore musicale con il calore misurato dal termometro T_T
Se riesco a provarlo(solo assorbimenti e con sonda temperatura) vi riferisco i dati di un ampli con alta polarizzazione....in particolare la Fiat-Tipo-abola in questione, io l'ho ascoltata una sola volta, e mi dicevano che con due batterie(una d'avanti e una nel baule) per suonare bene doveva riscaldare l'impianto a motore acceso...poi si ascoltava per una mezzoretta a motore spento....e poi o staccava per le temperature alte o si scaricavano le batterie.... O_O l'auto ancora è istallata e tenuta in garage.... ;)

Ma poi, non è vero che Kronos durante gli ascolti ogni tanto spegneva l'impianto perchè saliva troppo la temperatura degli ampli Genesis ??? vi sembra troppo strana una cosa del genere ? allora il Genesis DMA è un pessimo prodotto ??? no, è un buon prodotto ma con le sue peculiarità positive e negative.... :snooty:

PS, io ho assistito alla prova con l'altra auto (per comodità la chiamamo P07....??? :D )con tre sinthesis a alta polarizzazione, e c'ero personalmente quando si sono spenti gli ampli per l'alta temperatura....

Meno male che ti sei ricreduto da solo su alcune discutibili dichiarazioni fatte:
niko ha scritto: Mi dispiace, ma io non lo istallerei mai un synthesis....apparte il suono che non amo....ci sono ancora altri piccoli motivi che me ne fanno stare lontano, come la tendenza a riscaldare e quindi pensare a una buona ventilazione...(addirittura un appassionato tempo fa, fece un raffredamento a liquido....)...e non ultimo la noia che danno i tifosi di questo marchio....!!!
Ps, naturalmente è un'opinione personale, condivisibile o meno....
Negli interventi letti nessuno ha fatto l'associazione riscaldamento = pessimo ampli.

Ogni ampli puo essere ritoccato per spingere un po oltre la polarizzazione, il monolithic che avevo era stato pesantemente polarizzato da tognon e scaldava che era una cosa impressionante.
Non per questo ho mai pensato che il prodotto non fosse valido, d'altronde era stata una modifica richiesta da me, quindi ho dovuto accettare i pro e i contro visto che l'ampli originale nasceva per lavorare con altri settaggi. Penso che siano ormai pochi i monolithic originali che girano in Italia :hahahah:

Sempre tognon modifica i genesis per non farli switchare mai dalla classe A, come erano quelli di Kronos. Anche qui è un rischio e una scelta presa esclusivamente dall'utente a suo rischio e pericolo.
Insomma se parliamo di prodotto originale è un conto, qualunque esso sia, se parliamo di prodotti modificati su richiesta dell'utente, è un altro paio di maniche.

E' logico che se si chiede di polarizzare molto un finale piccolo e compatto come il synthesis, lo chassis riesce a dissipare fino ad un certo limite visto che è dimensionato per lavorare su ben altri parametri. Ma questi problemi, ormai mi pare chiaro, li hanno solo gli esemplari modificati non quelli originali..... ma la cosa é valida per qualsiasi marchio o amplificatore in commercio. Se fate modificare il celestra oggetto della discussione, avrete le stesse identiche cose.

Ciao
Andrea
Avatar utente
Windof
Subwoofer
Messaggi: 362
Iscritto il: 23 giu 2012, 17:48
Località: Sassari

Re: abola syntesis limited vs celestra ra 275

#254

Messaggio da Windof »

Kristo ha scritto:l'unica cosa che abbiam capito da questo lunghissimo OT, è che non sarà così facile infangare con i FLAMES il nostro forum...

grazie a tutti gli utenti per gli interventi comunque pacati nelle risposte, ed i moderatori tutti per la collaborazione.

Propongo di spostare questo lungo OT in un topic separato... che ne dite? così ripuliamo questo... ma non cestiniamo questa, comunque costruttiva, conversazione....


A me sembra che sia piuttosto facile. Puntualmente è saltato fuori il personaggio arrivato solo per creare flame, per sfottere e dire fesserie, ma non vi siete ancora accorti? E tra poco lui potrà vendere roba nel mercatino, qualcuno più serio no. :omg:
Propongo invece di cancellare tutto quanto ha detto e bannarlo ad honorem.
Avatar utente
Windof
Subwoofer
Messaggi: 362
Iscritto il: 23 giu 2012, 17:48
Località: Sassari

Re: abola syntesis limited vs celestra ra 275

#255

Messaggio da Windof »

drews ha scritto:Insomma se parliamo di prodotto originale è un conto, qualunque esso sia, se parliamo di prodotti modificati su richiesta dell'utente, è un altro paio di maniche.

Appunto. E' come se ci si lamentasse che un pc messo in overclock poi si spegne.
Non mi pare un concetto difficile. Secondo me sono aspetti che non meritano considerazione.
Poi se in Sicilia ci sono in giro tanti esemplari modificati boh, ma possibile che i padroni non lo dicano o non lo sappiano?
Avatar utente
djbert88
Midrange
Messaggi: 1953
Iscritto il: 23 mag 2012, 21:50
Località: prov di Reggio Calabria
Contatta:

Re: abola syntesis limited vs celestra ra 275

#256

Messaggio da djbert88 »

Marsur ha scritto:

Guarda ne sto per comprare 3-4. Uno lo devo regalare ma non so a chi :hahahah:
Ehi bert!
Ma l'F1 non è quello a doppio telaio?
Come l'Adcom 4702 per intenderci.[/quote]

No, non mi pare sia doppio telaio. Che io ricordi almeno
Un uomo fa quello che è suo dovere fare, quali che siano le conseguenze personali, quali che siano gli ostacoli, i pericoli o le pressioni.
Questa è la base di tutta la moralità umana.
Avatar utente
djbert88
Midrange
Messaggi: 1953
Iscritto il: 23 mag 2012, 21:50
Località: prov di Reggio Calabria
Contatta:

Re: abola syntesis limited vs celestra ra 275

#257

Messaggio da djbert88 »

Annibale ha scritto:
Kristo ha scritto:
bravohiend ha scritto: Cavoli...un collezionista!ad averne un centinaio da provare.
Complimenti,il pezzo migliore se si puo' sapere?
beh io a questo punto rimango curioso del Precision Power citato, da 30 milioni di lire.... :) :) :)


Il PPI citato è il 2500 FI una edizione molto limitata del 1998 ed era un progetto nuovo. Il prezzo si aggira sui 12.000 euro al cambio....


Alcuni parametri dichiarati a 12V:

[email protected]
[email protected]
[email protected] bridged
0.01% THD
120dB S/N ratio
>96dB seperazione canali
0.15-12V sensitivity
smorzamento > 500


misurati a 12V sono 570x2 e 2100 in mono con un THD di 0,025 con un carico di 4 ohm.
Il buon Vincenzo vorrebbe provarlo scommetto XD
Eh, magari. Ma credo costi un pò troppo per me :(
Un uomo fa quello che è suo dovere fare, quali che siano le conseguenze personali, quali che siano gli ostacoli, i pericoli o le pressioni.
Questa è la base di tutta la moralità umana.
Avatar utente
zibi87
Woofer
Messaggi: 905
Iscritto il: 23 mag 2012, 22:38
Località: Pofi - (FR)

Re: abola syntesis limited vs celestra ra 275

#258

Messaggio da zibi87 »

Windof ha scritto:
Kristo ha scritto:l'unica cosa che abbiam capito da questo lunghissimo OT, è che non sarà così facile infangare con i FLAMES il nostro forum...

grazie a tutti gli utenti per gli interventi comunque pacati nelle risposte, ed i moderatori tutti per la collaborazione.

Propongo di spostare questo lungo OT in un topic separato... che ne dite? così ripuliamo questo... ma non cestiniamo questa, comunque costruttiva, conversazione....


A me sembra che sia piuttosto facile. Puntualmente è saltato fuori il personaggio arrivato solo per creare flame, per sfottere e dire fesserie, ma non vi siete ancora accorti? E tra poco lui potrà vendere roba nel mercatino, qualcuno più serio no. :omg:
Propongo invece di cancellare tutto quanto ha detto e bannarlo ad honorem.
Qualcuno più serio, ammesso che esista un parametro oggettivo per stimare la serietà, non ha nessun diritto in meno rispetto a lui o a qualsiasi altro utente.

I ban ad honorem qui non si fanno e, a differenza di quello che si può pensare, ogni singolo ban comporta una lunga serie di problemi.
Vivere per sempre, ci vuole coraggio! Datti al giardinaggio dei Fiori del Male.
Avatar utente
niko
Supertweeter
Messaggi: 6781
Iscritto il: 25 mag 2012, 8:48

Re: abola syntesis limited vs celestra ra 275

#259

Messaggio da niko »

drews ha scritto:
niko ha scritto:
serpico5916 ha scritto:Non avevo letto questo topic, ora pensandoci con questo gran caldo mi chiedevo sai quanti finali staccheranno o fonderanno? e pensare che domenica stavo insieme ad un bel gruppetto di amici a Ceppaloni dove appunto c'erano circa 40° (in auto anche più), un bel pò di auto e tanti amplificatori dei marchi più disparati abola compreso, installati in vari modi eppure nonostante tutto nessuno di noi ha avuto il minimo problema, mi sa che qualcuno qui confonde il calore musicale con il calore misurato dal termometro T_T
Se riesco a provarlo(solo assorbimenti e con sonda temperatura) vi riferisco i dati di un ampli con alta polarizzazione....in particolare la Fiat-Tipo-abola in questione, io l'ho ascoltata una sola volta, e mi dicevano che con due batterie(una d'avanti e una nel baule) per suonare bene doveva riscaldare l'impianto a motore acceso...poi si ascoltava per una mezzoretta a motore spento....e poi o staccava per le temperature alte o si scaricavano le batterie.... O_O l'auto ancora è istallata e tenuta in garage.... ;)

Ma poi, non è vero che Kronos durante gli ascolti ogni tanto spegneva l'impianto perchè saliva troppo la temperatura degli ampli Genesis ??? vi sembra troppo strana una cosa del genere ? allora il Genesis DMA è un pessimo prodotto ??? no, è un buon prodotto ma con le sue peculiarità positive e negative.... :snooty:

PS, io ho assistito alla prova con l'altra auto (per comodità la chiamamo P07....??? :D )con tre sinthesis a alta polarizzazione, e c'ero personalmente quando si sono spenti gli ampli per l'alta temperatura....

Meno male che ti sei ricreduto da solo su alcune discutibili dichiarazioni fatte:
niko ha scritto: Mi dispiace, ma io non lo istallerei mai un synthesis....apparte il suono che non amo....ci sono ancora altri piccoli motivi che me ne fanno stare lontano, come la tendenza a riscaldare e quindi pensare a una buona ventilazione...(addirittura un appassionato tempo fa, fece un raffredamento a liquido....)...e non ultimo la noia che danno i tifosi di questo marchio....!!!
Ps, naturalmente è un'opinione personale, condivisibile o meno....
Negli interventi letti nessuno ha fatto l'associazione riscaldamento = pessimo ampli.

Ogni ampli puo essere ritoccato per spingere un po oltre la polarizzazione, il monolithic che avevo era stato pesantemente polarizzato da tognon e scaldava che era una cosa impressionante.
Non per questo ho mai pensato che il prodotto non fosse valido, d'altronde era stata una modifica richiesta da me, quindi ho dovuto accettare i pro e i contro visto che l'ampli originale nasceva per lavorare con altri settaggi. Penso che siano ormai pochi i monolithic originali che girano in Italia :hahahah:

Sempre tognon modifica i genesis per non farli switchare mai dalla classe A, come erano quelli di Kronos. Anche qui è un rischio e una scelta presa esclusivamente dall'utente a suo rischio e pericolo.
Insomma se parliamo di prodotto originale è un conto, qualunque esso sia, se parliamo di prodotti modificati su richiesta dell'utente, è un altro paio di maniche.

E' logico che se si chiede di polarizzare molto un finale piccolo e compatto come il synthesis, lo chassis riesce a dissipare fino ad un certo limite visto che è dimensionato per lavorare su ben altri parametri. Ma questi problemi, ormai mi pare chiaro, li hanno solo gli esemplari modificati non quelli originali..... ma la cosa é valida per qualsiasi marchio o amplificatore in commercio. Se fate modificare il celestra oggetto della discussione, avrete le stesse identiche cose.

Ciao
Andrea
c'è una cosa da precisare....i Synthesis in questione delle due auto che conosco, non sono manomessi....sono fatti dal costruttore stesso su richiesta di ottimizzazione....(lo avevo scritto anche prima)...
PS, e cmq la mia opinione non cambia, io non li istallerei, più che altro per il loro suono che non amo, e anche per la serie di piccoli inconvenienti a cui ho potuto assistere...se i Synthesis diciamo normali non ottimizzati vanno meglio non lo sò, e non l'ho messo in dubbio...
......GAME OVER......
Avatar utente
drews
Midrange
Messaggi: 1813
Iscritto il: 23 mag 2012, 22:43
Località: Roma/Bucharest

Re: abola syntesis limited vs celestra ra 275

#260

Messaggio da drews »

Non ho mai usato il termine manomesso O_O , l'ottimizzazione da chiunque essa è fatta è un qualcosa che è oltre gli standard di produzione. L'unica differenza se te la fa il costruttore è che magari sa meglio degli altri quali sono i limiti oltre i quali non ci si puo spingere, basta.

nessuno poi vuole convincerti a cambiare la tua opinione, se non ti piacciono sei liberissimo di farlo e ci mancherebbe altro.

però questo esula poi dallo scrivere inesattezze a sostegno del tuo giudizio ;)

Hai scritto che non ti piacciono e questo sta bene a tutti, peró poi hai cominciato una crociata su delle cose assurde su assorbimenti di 25A su tre finaletti che con tutta onestà stanno fuori dal mondo, per poi rinsavire improvvisamente e dire che un finale che scalda non è piu un problema.

Allora un po di uniformità di giudizio e opinione non guasterebbe.

Sinceramente poi non capisco perchè tutte queste polemiche cominciano sempre tra i vari gruppi di "siciliani", onestamente non so che tipo di ruggini abbiate tra di voi, ma forse sarebbe il caso di tenerle fuori dal forum.

Per fortuna non piacciono a tutti le stesse elettroniche, ognuno ha i suoi gusti e i suoi riferimenti come è giusto che sia.

Io ad esempio non amo il suono Zapco, gusti miei, ma poi non vado a dire che suonano male ed in piu ciucciano come cicciolina ai tempi d'oro. E' una cosa risaputa che uno Zapco ciuccia, ma questo non c'entra niente con il fatto che mi piace oppure no. Stessa cosa potrei dire per i Brax, non mi fanno "impazzire" ma non dico che suonano male ed in piu scaldano come matti, come se questo giustificasse il fatto che non ami tantissimo il loro modo di suonare.

Non è che ci vuole tanto ad essere un po piu obiettivi.

Ciao
Andrea
Bloccato

Torna a “Amplificatori”