Software per "passare" cd originali su Hard Disk

L’ultima frontiera dell’alta fedeltà in auto
Avatar utente
Jip
Coassiale
Messaggi: 85
Iscritto il: 28 mag 2012, 14:35
Contatta:

Software per "passare" cd originali su Hard Disk

#1

Messaggio da Jip »

Ciao a tutti.

Non essendoci una sezione dedicata ai software, ho pensato di postare qui questo mio quesito, in quanto tra le 3 sezioni dedicate alla musica, questa mi sembra la più ibrida.

Veniamo al dunque.
Ho tanti CD originali e francamente tenerli in auto è diventato un "peso", sia perchè c'è sempre il rischio di graffiarli e sia perchè non tutti i brani di un singolo cd mi piacciono. Stavo pensando di passarli su un Hard Disk e magari comporre qualche compilation. Che software mi consigliate per la prima operazione? Vanno bene sia quelli free che non.

Grazie
Avatar utente
davide_chinelli
Tweeter
Messaggi: 4072
Iscritto il: 1 giu 2012, 19:27
Località: Stradella (PV)

Re: Software per "passare" cd originali su Hard Disk

#2

Messaggio da davide_chinelli »

Io uso eac (exact audio copy).
Se il cd ha dei tag, me li mantiene anche sul pc (cosa utilissima).

Poi, eventualmente li masterizzo con nero, perchè con eac non ho mai provato, ma ho visto che c'è tale funzione.


Mi pare sia free.

Se non è contro le regole del forum (in tal caso chiedo ai mod. di farmelo notare), posto un link per il download, ed un altro link ad una guida su web per settare EAC.

http://www.pc-facile.com/download/rippe ... opy/32.htm

http://digilander.libero.it/oge/Articol ... a_EAC.html
Avatar utente
Frank-75
Woofer
Messaggi: 1489
Iscritto il: 10 giu 2012, 10:24
Località: Parma

Re: Software per "passare" cd originali su Hard Disk

#3

Messaggio da Frank-75 »

Exact Audio Copy.
Lo uso da anni ed e' il migliore. http://www.exactaudiocopy.de/ inoltre puo' fare la conversione a formati compressi come il FLAC specificando anche la riga di comando, oppure scegliendo quelle gia' preconfigurate a seconda della qualita' voluta.
Avatar utente
Kristo
Midrange
Messaggi: 1808
Iscritto il: 23 mag 2012, 16:31
Località: Narni (TR)
Contatta:

Re: Software per "passare" cd originali su Hard Disk

#4

Messaggio da Kristo »

Personalmente, avendo un lettore Plextor, utilizzo Plextor Tools...

comunque, da prove personalmente fatte, se il CD non ha particolari problemi, l'estrazione con EAC impostato in Secur Mode o Paranoid mode (non ricordo le diciture esatte, non lo uso da mooolto tempo) ed estrazioni fatte con Itunes (impiegandoci tipo 1/15 del tempo) sono bit a bit idendiche con stesso CRC (se si esclude eventuali informazioni aggiuntive inserite come header nel files dal diverso software).

Diversa cosa se il CD è rigato, o presenta comunque errori... non vorrei accendere discussioni... è già capitato sul forum di AR... dove si era arrivati all'assurdo che 2 files con stesso CRC potessero suonare diversamente... quindi... :D :D :D
Avatar utente
toretto79
Subwoofer
Messaggi: 546
Iscritto il: 23 mag 2012, 22:27

Re: Software per "passare" cd originali su Hard Disk

#5

Messaggio da toretto79 »

Io avendo un ipod uso per convertire i miei cd itunes
Se passa di qua Alessio ti può essere d'aiuto come lo è stato per me..
Avatar utente
Archso
Woofer
Messaggi: 1022
Iscritto il: 24 mag 2012, 13:14

Re: Software per "passare" cd originali su Hard Disk

#6

Messaggio da Archso »

Plextools è veramente di alto livello, ma è abbinabile solo con i lettori Plextor o i vecchi Yamaha by Plextor! Oppure Sony Architett, ma è a pagamento ed è dedicato al mondo PRO. A seguire EAC e Foobar vanno molto bene e sono abbinabili a tutti i masterizzatori, anche se gli sviluppatori di EAC indicano alcuni prodotti da loro testati.

Per rispondere un poco a Giulio, il CRC è il risultato di una scansione Cx derivata da errori C1, C2, ecc Per esempio Plextools permette anche di analizzare da cosa derivano i vari errori C1, ecc, ma ci sono sistemi di analisi più raffinati.
Il CRC, detto in modo terra terra è come vedere un risultato finale, come dire che CRC è uguale a 20 ad esempio, ma 20 può essere la somma di 10 + 10, 2 + 8 +10, 2 x 10, 2 al quadrato + (2 x 8), ecc, ecc. In poche parole è come vedere gli effetti di un sintomo, ma non da cosa deriva. Poi vabbé sappiamo che la cosa è assai diversa è più complessa ;)

Che poi queste variazioni possano essere apprezzabili o no è a mio avviso un discorso diverso.
Io parto dal presupposto che se un campione elevato di persone con ascolti incrociati, in cieco, doppio cieco, ecc avverte delle differenze che un analisi strumentale fatta da me non rileva, parto dal presupposto che forse le analisi che ho fatto potrebbero essere incomplete prima di arrivare alla conclusione che potrebbero essere allucinazioni uditive di massa!
Avatar utente
Kristo
Midrange
Messaggi: 1808
Iscritto il: 23 mag 2012, 16:31
Località: Narni (TR)
Contatta:

Re: Software per "passare" cd originali su Hard Disk

#7

Messaggio da Kristo »

Caro Massimiliano... la trattazione come giustamente dici è moolto complicata, anche se l'algoritmo di calcolo del CRC 16 o 32 che sia non è particolarmente complesso, tutt'altro.

Sono algoritmi appunto studiati affinchè sia "quasi impossibile" che 2 file che differiscono tra loro anche per un singolo BIT, diano come risultato 2 CRC identici. Tra l'altro a suddetto algoritmo non interessa nulla del Reedbook nè del suo standard di controllo errori, che io sappia. Anche perchè è applicabile a qualsivoglia tipo di file...

riporto testualmente:

1) Every bit in the file contributes to the CRC. This means that changing any bit in the file should change the CRC.
2) Relatively small changes in the file should always result in changes in the CRC. We want to be sure that it would take an extremely unlikely combination of errors to produce an identical CRC.

e parla appunto di "combinazione di errori"... e qual è la probabilità che una casuale differente combinazione di errori (dovuta al software di lettura o alla meccanica di lettura) possa, in 3-4 estrazioni consecutive, generare differenti sequenze di bit, ma con stesso CRC?

inoltre, utilizzando un editor esadecimale o altri programmi "stupidi" tipo Textpad, è possibile fare la comparativa tra files.... risultato della comparativa, riportando testualmente....

"i due files dono IDENTICI"....

mi spiace ma su questa cosa, continuo a credere alla matematica, e di conseguenza alle allucinazioni uditive di massa :-)
Avatar utente
Archso
Woofer
Messaggi: 1022
Iscritto il: 24 mag 2012, 13:14

Re: Software per "passare" cd originali su Hard Disk

#8

Messaggio da Archso »

Beh un colosso come Sony sul manuale di Architect dice cose un poco diverse e approfondisce alcuni aspetti che in altri casi risultano trattati in modo grossolano, da qui le mie affermazioni. Ho visto con i miei occhi che programmi "stupidi" che davano risultati identici poi venivano smentiti da sistemi di analisi più raffinati! Ed entrambi lavorano nel mondo della matematica. Purtroppo il nostro problema di semplici amatori è che ci affidiamo a programmi "stupidi" e grossolani che sono purtroppo alla nostra portata di tasca (free o quasi) e che ci danno risultati altrettanto "stupidi"! ;)
Avatar utente
Kristo
Midrange
Messaggi: 1808
Iscritto il: 23 mag 2012, 16:31
Località: Narni (TR)
Contatta:

Re: Software per "passare" cd originali su Hard Disk

#9

Messaggio da Kristo »

si trova in linea il manuale di Architect ? altrimenti, potresti passarmelo? solo il manuale intendo...


però Massimiliano... qui andiamo oltre il mondo "AUDIO" cavolo c'è un altro modo per comparare i FILES nel mondo dell'informativa?

per me sono files, generici... non sono files audio..

comunque felice di approfondire l'argomento, per quel che si trova in rete... pensavo di aver già fatto l'avvocato del diavolo...
Avatar utente
Frank-75
Woofer
Messaggi: 1489
Iscritto il: 10 giu 2012, 10:24
Località: Parma

Re: Software per "passare" cd originali su Hard Disk

#10

Messaggio da Frank-75 »

Senza fare flame, IMHO al giorno d' oggi l' utilizzo di CRC32 e' un po' riduttivo, perche' si usano algoritmi piu' comuni per calcolare l' HASH di un file come MD5 e SHA1.
Senza fare trattati e letteratura ritengo che se questi ultimi valori corrispondono si puo' dire che il file/contenuto e' uguale altrimenti no, perche' e' come se si prendesse una misurazione di una lunghezza con il micrometro, piu' lo strumento e' preciso piu' evidenzia le differenze.

Pero' da dire che si riesce a percepire la differenza perche' c'e' un solo bit modificato e come dire che a occhio si riesce a fare misurazioni comprese di tolleranza. :)
Kristo ha scritto: [...]

però Massimiliano... qui andiamo oltre il mondo "AUDIO" cavolo c'è un altro modo per comparare i FILES nel mondo dell'informativa?

per me sono files, generici... non sono files audio..
[...]
Se lavori nel mondo IT come me, quello che scritto e' proprio il discorso giusto. Che cosa ci sia dentro a me non interessa: video, audio, dati, ma possiamo espanderlo anche a pacchetti di rete, dati crittografici e firme digitali. Tutto e' trattato allo stesso modo informaticamente, se corrisponde il digest (risultato) e l' algoritmo utilizzato e' molto preciso allora il contenuto e' uguale all' originale o l' autentica e' valida.

posto questo pezzo:
Algoritmo di hash elabora qualunque mole di bit (in informatica si dice che elabora dati "grezzi"). Si tratta di una famiglia di algoritmi che soddisfa questi requisiti:

1.L'algoritmo restituisce una stringa di numeri e lettere a partire da un qualsiasi flusso di bit di qualsiasi dimensione (può essere un file ma anche una stringa). L'output è detto digest.
2.La stringa di output è univoca per ogni documento e ne è un identificatore. Perciò, l'algoritmo è utilizzabile per la firma digitale.

[...]

La lunghezza dei valori di hash varia a seconda degli algoritmi utilizzati. Il valore più comunemente adottato è di 128 bit, che offre una buona affidabilità in uno spazio relativamente ridotto. Tuttavia va registrata la possibilità d'uso di hash di dimensione maggiore (SHA, ad esempio, può anche fornire stringhe di 224, 256, 384 e 512 bit) e minore (che però va fortemente sconsigliato).

Le funzioni hash svolgono un ruolo essenziale nella crittografia: sono utili per verificare l'integrità di un messaggio, poiché l'esecuzione dell'algoritmo su un testo anche minimamente modificato fornisce un message digest completamente differente rispetto a quello calcolato sul testo originale, rivelando la tentata modifica.

[...]
linko qui:
http://it.wikipedia.org/wiki/Hash

e se vuoi un programmino vai qui:
http://www.exactfile.com

ora chiudo l' OT ;)
Avatar utente
Kristo
Midrange
Messaggi: 1808
Iscritto il: 23 mag 2012, 16:31
Località: Narni (TR)
Contatta:

Re: Software per "passare" cd originali su Hard Disk

#11

Messaggio da Kristo »

Assolutamente non lo vedo con un OT, anzi...

si chiedeva un consiglio in merito ad un software per estrarre tracce audio... quindi... quello che hai scritto, se per assurdo 2 files estratti con 2 programmi diversi risultassero uguali, la risposta al quesito originale del topic sarebbe scontata...

"quello che ti pare..."

comunque potrei non essere concorde sul fatto che serva cotanta precisione... quando l'esperimento lo si esegue con 3 o più software diversi e su un campione sufficiente di estrazioni....

hai modo di effettuare analisi più approfondite, se dovessi postarti dei file .wav provenienti da estrazioni differenti?
Avatar utente
Jip
Coassiale
Messaggi: 85
Iscritto il: 28 mag 2012, 14:35
Contatta:

Re: Software per "passare" cd originali su Hard Disk

#12

Messaggio da Jip »

Grazie a tutti per i consigli.

In passato ricordo di aver gia fatto questa operazione, ma sinceramente non ricordo con quale comunque. A me comunque non interessano altri formati tipo mp3, flac, ecc., perchè punto ad ottenere la miglior qualità possibile da questa operazione.
Avatar utente
Kristo
Midrange
Messaggi: 1808
Iscritto il: 23 mag 2012, 16:31
Località: Narni (TR)
Contatta:

Re: Software per "passare" cd originali su Hard Disk

#13

Messaggio da Kristo »

Jip ha scritto:Grazie a tutti per i consigli.

In passato ricordo di aver gia fatto questa operazione, ma sinceramente non ricordo con quale comunque. A me comunque non interessano altri formati tipo mp3, flac, ecc., perchè punto ad ottenere la miglior qualità possibile da questa operazione.
il discorso... è abbastanza semplice, dipende anche dal volume di CD che devi importare... EAC impostato con le opzioni "migliori" impiega anche 40 minuti ad estrarre un CD.... un'estrazione "tradizionale" ne impiega 3-4 di minuti...

comunque... io continuo ad usare Plextor Tools... è molto più veloce di EAC (almeno nella mia configurazione).
Avatar utente
Jip
Coassiale
Messaggi: 85
Iscritto il: 28 mag 2012, 14:35
Contatta:

Re: Software per "passare" cd originali su Hard Disk

#14

Messaggio da Jip »

Kristo ha scritto:il discorso... è abbastanza semplice, dipende anche dal volume di CD che devi importare...
Praticamente tutti quelli che mi porto in auto, circa una quarantina... U.U

Per l'occasione penso di prendere anche un Hard Disk dedicato.
Avatar utente
toretto79
Subwoofer
Messaggi: 546
Iscritto il: 23 mag 2012, 22:27

Re: Software per "passare" cd originali su Hard Disk

#15

Messaggio da toretto79 »

Jip ha scritto:
Kristo ha scritto:il discorso... è abbastanza semplice, dipende anche dal volume di CD che devi importare...
Praticamente tutti quelli che mi porto in auto, circa una quarantina... U.U

Per l'occasione penso di prendere anche un Hard Disk dedicato.
Scusa Jip come pensi di collegarlo alla 9887?
Io volevo prendere un hd multimediale ma ,avendo anche io la 9887 , ho rinunciato visto che avevo bisogno di un ingresso audio e ho deciso di acquistare un ipod 5.5 da 80gb che monta il dac wolfson
Avatar utente
Jip
Coassiale
Messaggi: 85
Iscritto il: 28 mag 2012, 14:35
Contatta:

Re: Software per "passare" cd originali su Hard Disk

#16

Messaggio da Jip »

toretto79 ha scritto:Scusa Jip come pensi di collegarlo alla 9887?
Io volevo prendere un hd multimediale ma ,avendo anche io la 9887 , ho rinunciato visto che avevo bisogno di un ingresso audio e ho deciso di acquistare un ipod 5.5 da 80gb che monta il dac wolfson
Non intendo collegarlo alla 9887. Voglio solo prendere un HD dedicato per i CD e poi farò delle normali compilation su CD.
Avatar utente
Frank-75
Woofer
Messaggi: 1489
Iscritto il: 10 giu 2012, 10:24
Località: Parma

Re: Software per "passare" cd originali su Hard Disk

#17

Messaggio da Frank-75 »

Kristo ha scritto: [...]
hai modo di effettuare analisi più approfondite, se dovessi postarti dei file .wav provenienti da estrazioni differenti?
Exact file ti calcola l' hash dei file e li verifica, e' semplice da usare e poi scegliere differenti algoritmi (anche SHA256) oltre a crearti il file .txt con dento i digest.
Ti consiglio una CPU veloce perche nel caso di differenti giga ci vuole anche una mattinata.
Pero' per un file wav IMHO in meno di un minuto te la cavi.
Avatar utente
Alessio Giomi
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 10403
Iscritto il: 23 mag 2012, 21:14
Località: Toscana Val di Cornia
Contatta:

Re: Software per "passare" cd originali su Hard Disk

#18

Messaggio da Alessio Giomi »

Li ho provati tutti:
EAC, Foobar, Itunes,dbpoweramp...... A mio parere il migliore come semplicità di utilizzo è XrecodeII (purtroppo non è Free)
PIONEER SPH DA120 optical out
HELIX DSP.3
Zapco Z150C2VX ______Sw RE10D4
Zapco Z220II_________ Wf AD W60
Zapco Studio 150______ Mr
---------------------------------- > Xtant xis 2.4 by morel
Zapco Studio 100______ Tw
Avatar utente
Cierreffino
Coassiale
Messaggi: 68
Iscritto il: 30 mag 2012, 8:57
Località: Basilea

Re: Software per "passare" cd originali su Hard Disk

#19

Messaggio da Cierreffino »

Avendo praticamente TUTTI i CD pari al nuovo e non rigati uso da tempo itunes...finora all'ascolto non ho notato nessuna variazione.

Di solito compro il CD è la prima cosa che faccio è importare il CD sul mio Mac...dopodichè lo metto in vetrina.

A casa uso come sorgente il Mac e in'auto spesso l'Ipod e qualche CD masterizzato.
Avatar utente
Cosmic
Tweeter
Messaggi: 3078
Iscritto il: 11 giu 2012, 9:40
Località: Roma

Re: Software per "passare" cd originali su Hard Disk

#20

Messaggio da Cosmic »

Io, dopo un pò di esperimenti con programmi vari e "smanettamenti" dei tag, in modo da farli visualizzare correttamente dalla sorgente in auto, ho deciso di estrarre i cd in wave con MediaMonkey... mi sembra che funzioni benino, semplice, pulito e molto personalizzabile.
Alessandro
Auto:Volvo C30 D2
R.I.P. Fronterone 1 - Welcome Fronterone 2
Rispondi

Torna a “Musica Liquida & Alta Risoluzione”