A3 S LINE di Emanuele_lc

Descrivi il tuo impianto mostrando fasi installative, soluzioni adottate, evoluzioni e risultati
Avatar utente
niko
Supertweeter
Messaggi: 6781
Iscritto il: 25 mag 2012, 8:48

Re: A3 S LINE di Emanuele_lc

#401

Messaggio da niko »

.......
Ultima modifica di niko il 4 mar 2013, 11:41, modificato 2 volte in totale.
......GAME OVER......
Avatar utente
Antonio Marinilli
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 942
Iscritto il: 23 mag 2012, 19:42

Re: A3 S LINE di Emanuele_lc

#402

Messaggio da Antonio Marinilli »

Non conosco bene il regolamento Emma, però se i parametri sono eccellenti e accompagnati da ottime impressioni in ascolto non mi complicherei troppo la vita con altre installazioni. In ogni caso seguo con interesse la discussione e i suoi sviluppi.
Saluti
“Studia prima la scienza e poi seguita la pratica nata da essa scienza. Quelli che s'innamorano della pratica senza scienza, sono come i nocchieri che entrano nella nave senza timone o bussola.”
Leonardo Da Vinci
Avatar utente
Emanuele_lc
Woofer
Messaggi: 1276
Iscritto il: 24 mag 2012, 12:33
Località: Santa Maria delle Mole (ROMA)
Contatta:

Re: A3 S LINE di Emanuele_lc

#403

Messaggio da Emanuele_lc »

Hai ragione Antonio...non sai quanto mi costa questa scelta tuttavia è un passo decisivo poiché se si decide di fare competizioni a mio avviso si deve competere al meglio...perdere 6 punti in installazione quando inizi a competere in finali o tappe importanti quando anche il resto delle vetture è al top vuol dire molto...I 6 punti difficilmente poi si riescono a recuperare in ascolto


Emanuele_lc iPad3 using Tapatalk
AUDI A3 my2010 S LINE
Ampli Genesis/Zapco - Fronte ScanSpeak/Focal - Sub JLAudio - Source CHA S607 - DSP PXA H701
AUDIOQUEST CABLE ...
Avatar utente
Emanuele_lc
Woofer
Messaggi: 1276
Iscritto il: 24 mag 2012, 12:33
Località: Santa Maria delle Mole (ROMA)
Contatta:

Re: A3 S LINE di Emanuele_lc

#404

Messaggio da Emanuele_lc »

Vi butto giù un paio di idee per la realizzazione dei montanti.Anche qui sono ben accetti consigli e suggerimenti.
Attualmente sto giocando con Arta per prendere confidenza con misure e plot delle risposte che mi aiuteranno anche nel posizionamento dei componenti.
L'idea iniziale(ma andrà poi anche valutato il risultato sonoro) è quella si di spostare il tutto leggermente verso l'esterno del montante(posizionando il medio in volume non controllato posso permettermi di allargare gli estremi della scena) ed il tweeter posizionarlo ad ore 10 circa sulla circonferenza del midrange(non so se riesco a spiegarmi) in modo da non compromettere troppo o non complicare troppo il setup per quanto riguarda l'altezza della scena ed al tempo stesso beneficiare di una maggiore larghezza ed un decisamente minor ingombro.
Le misure del caso serviranno principalmente per scongiurare riflessioni maledette sui finestrini laterali ed al tempo stesso orientare il tweeter in asse alla posizione di ascolto dove da il suo meglio.
Puntualizzato questo si farà poi il possibile per rendere la struttura rigida al massimo curando oltre alla realizzazione della struttura stessa anche il rinforzo interno con Dynamat Extreme e due belle passate di Brax...L'interno sarà poi rivestito con cascame pressato adesivo da 1cm di spessore nella misura adatta ad avere un rapporto QTC favorevole.
Gli anelli di supporto di medio e tweeter saranno realizzati in alluminio in modo da consentire senza problemi successivi interventi ad esempio per regolare cascame e quant'altro


Emanuele_lc iPad3 using Tapatalk
AUDI A3 my2010 S LINE
Ampli Genesis/Zapco - Fronte ScanSpeak/Focal - Sub JLAudio - Source CHA S607 - DSP PXA H701
AUDIOQUEST CABLE ...
Avatar utente
Doc_Zero
Midrange
Messaggi: 1630
Iscritto il: 3 giu 2012, 15:02
Località: Roma

Re: A3 S LINE di Emanuele_lc

#405

Messaggio da Doc_Zero »

a suo tempo avevo pensato anche io di fare i montanti col tw posizionato esternamente rispetto al medio ma il dinamico duo me lo ha caldamente sconsigliato
resta il fatto che il medio a cruscotto ce lo vedrei comunque meglio
Mini Cooper S

Alpine IVA-D106 + PXA-H701
Ground Zero GZPA Ref 4XS --> MP Z-tweeter mkII + Focal 3W2 Be
Ground Zero GZPA Ref 2XS --> Focal 6W3 Be
Ground Zero GZRA 2.350G --> JL 10W3v3-4
Avatar utente
zibi87
Woofer
Messaggi: 905
Iscritto il: 23 mag 2012, 22:38
Località: Pofi - (FR)

Re: A3 S LINE di Emanuele_lc

#406

Messaggio da zibi87 »

Emanuele_lc ha scritto:Puntualizzato questo si farà poi il possibile per rendere la struttura rigida al massimo curando oltre alla realizzazione della struttura stessa anche il rinforzo interno con Dynamat Extreme e due belle passate di Brax...
Pratica totalmente inutile, se posso.
Il Dynamat è un materiale smorzante/antivibrante per superfici che, ovviamente, "vibrano".
Una superficie di vetroresina di 6mm è sicuramente più rigida di una di 3mm con altri 3mm di Dynamat appiccicato dentro.
Un conto è applicarlo dove non si può intervenire in altra maniere (sulle lamiere e plastiche originali) ed un conto è utilizzarlo su strutture ex-novo dove si può direttamente intervenire in fase realizzativa.
Stesso discorso è la pasta brax: se la si usa per "opacizzare" strutture riflettenti è un cavolo, se la si usa in grandi quantità per irrigidire strutture già esistenti è un altro cavolo ancora ma, in strutture in fase di realizzazione correttamente dimensionate in robustezza e che prevedono cascame in fogli su tutte le pareti la ritengo un inutile ingombro a quel poco di spazio che c'è dentro ad un montante.

IMHO.
Vivere per sempre, ci vuole coraggio! Datti al giardinaggio dei Fiori del Male.
Avatar utente
Emanuele_lc
Woofer
Messaggi: 1276
Iscritto il: 24 mag 2012, 12:33
Località: Santa Maria delle Mole (ROMA)
Contatta:

Re: A3 S LINE di Emanuele_lc

#407

Messaggio da Emanuele_lc »

zibi87 ha scritto:
Emanuele_lc ha scritto:Puntualizzato questo si farà poi il possibile per rendere la struttura rigida al massimo curando oltre alla realizzazione della struttura stessa anche il rinforzo interno con Dynamat Extreme e due belle passate di Brax...
Pratica totalmente inutile, se posso.
Il Dynamat è un materiale smorzante/antivibrante per superfici che, ovviamente, "vibrano".
Una superficie di vetroresina di 6mm è sicuramente più rigida di una di 3mm con altri 3mm di Dynamat appiccicato dentro.
Un conto è applicarlo dove non si può intervenire in altra maniere (sulle lamiere e plastiche originali) ed un conto è utilizzarlo su strutture ex-novo dove si può direttamente intervenire in fase realizzativa.
Stesso discorso è la pasta brax: se la si usa per "opacizzare" strutture riflettenti è un cavolo, se la si usa in grandi quantità per irrigidire strutture già esistenti è un altro cavolo ancora ma, in strutture in fase di realizzazione correttamente dimensionate in robustezza e che prevedono cascame in fogli su tutte le pareti la ritengo un inutile ingombro a quel poco di spazio che c'è dentro ad un montante.

IMHO.
grazie per il consiglio Giacinto...la struttura verra fatta moltoooo robusta già in fase di realizzazione...il Dynamat+Brax era un piu perche pensavo che comunque male non faccia...Per DOC....no al medio a cruscotto per i motivi che ti ho detto...il posizionamento molto probabilmente sarà con tweeter esterno ma comunque non ad altezza triangolino....diciamo ore 10:00 come avevo accennato tuttavia questa è una prima idea ma questi posizionamenti sono tutti teorici...solo una volta effettuate le giuste misure verra deciso il da farsi


Emanuele_lc iPad3 using Tapatalk
AUDI A3 my2010 S LINE
Ampli Genesis/Zapco - Fronte ScanSpeak/Focal - Sub JLAudio - Source CHA S607 - DSP PXA H701
AUDIOQUEST CABLE ...
Avatar utente
zibi87
Woofer
Messaggi: 905
Iscritto il: 23 mag 2012, 22:38
Località: Pofi - (FR)

Re: A3 S LINE di Emanuele_lc

#408

Messaggio da zibi87 »

Emanuele_lc ha scritto:
zibi87 ha scritto:
Emanuele_lc ha scritto:Puntualizzato questo si farà poi il possibile per rendere la struttura rigida al massimo curando oltre alla realizzazione della struttura stessa anche il rinforzo interno con Dynamat Extreme e due belle passate di Brax...
Pratica totalmente inutile, se posso.
Il Dynamat è un materiale smorzante/antivibrante per superfici che, ovviamente, "vibrano".
Una superficie di vetroresina di 6mm è sicuramente più rigida di una di 3mm con altri 3mm di Dynamat appiccicato dentro.
Un conto è applicarlo dove non si può intervenire in altra maniere (sulle lamiere e plastiche originali) ed un conto è utilizzarlo su strutture ex-novo dove si può direttamente intervenire in fase realizzativa.
Stesso discorso è la pasta brax: se la si usa per "opacizzare" strutture riflettenti è un cavolo, se la si usa in grandi quantità per irrigidire strutture già esistenti è un altro cavolo ancora ma, in strutture in fase di realizzazione correttamente dimensionate in robustezza e che prevedono cascame in fogli su tutte le pareti la ritengo un inutile ingombro a quel poco di spazio che c'è dentro ad un montante.

IMHO.
grazie per il consiglio Giacinto...la struttura verra fatta moltoooo robusta già in fase di realizzazione...il Dynamat+Brax era un piu perche pensavo che comunque male non faccia
Beh, mica tanto.
Stiamo parlando di mettere un medio di 9cm sul montante di un Audi A3 (che non offre certo spazi notevoli in quella zona) in una struttura pluri stratificata e robusta, faccio un esempio relativo alle tue indicazioni di massima: vetroresina (3-4mm?), 1 strato di Dynamat, 2 passate di Brax, 1cm di Cascame pressato in lastre; siamo a 2cm di spessore per parete. In questo caso la teoria del più è meglio è funziona male perchè tutta questa "solidità" (che personalmente ritengo inutile per delle frequenze superiori ai 350-400hz) va a discapito dell'aria intorno all'altoparlante.
Aria che a frequenze medie è fondamentale!
Personalmente ritengo che una struttura sufficientemente dimensionata in solidità ma con una grande cura delle distanze tra membrana e pareti, tra magnete e fondo, con una buona apertura dietro intorno al cestello e con un baffle frontale correttamente studiato sia da preferire notevolmente rispetto ad un montante extra-rigido ma senza troppe considerazioni su questi altri fattori che sono quasi impossibili da fare in spazi angusti e con pareti da 2cm!
Tutto quanto detto, ovviamente, IMHO.
Vivere per sempre, ci vuole coraggio! Datti al giardinaggio dei Fiori del Male.
Avatar utente
drews
Midrange
Messaggi: 1813
Iscritto il: 23 mag 2012, 22:43
Località: Roma/Bucharest

Re: A3 S LINE di Emanuele_lc

#409

Messaggio da drews »

sono d'accordo con l'analisi di Giacinto.
Rigidezza il giusto, cioè quella che serve, ma senza andare ad intaccare altri parametri parimenti fondamentali.

Anche per il discorso del baffle, ricordi quando guardando la tua RTA ti dissi che era evidente il contributo del baffle step dovuto al pannello molto molto stretto?

Tieni presente anche questo se rifai i montanti, perchè sparare tutto in faccia non è la soluzione di tutti i mali, perchè si innescano altre problematiche.

Il compromesso ragionato e studiato è la soluzione vincente, il giusto mix, ma per farlo bisogna conoscere tutti gli aspetti non solo uno.

Ciao
Andrea
Avatar utente
Doc_Zero
Midrange
Messaggi: 1630
Iscritto il: 3 giu 2012, 15:02
Località: Roma

Re: A3 S LINE di Emanuele_lc

#410

Messaggio da Doc_Zero »

basta che ti sbrighi altrimenti al prossimo giro non si sa che ti combina quella macchina
Mini Cooper S

Alpine IVA-D106 + PXA-H701
Ground Zero GZPA Ref 4XS --> MP Z-tweeter mkII + Focal 3W2 Be
Ground Zero GZPA Ref 2XS --> Focal 6W3 Be
Ground Zero GZRA 2.350G --> JL 10W3v3-4
Avatar utente
Emanuele_lc
Woofer
Messaggi: 1276
Iscritto il: 24 mag 2012, 12:33
Località: Santa Maria delle Mole (ROMA)
Contatta:

Re: A3 S LINE di Emanuele_lc

#411

Messaggio da Emanuele_lc »

drews ha scritto:sono d'accordo con l'analisi di Giacinto.
Rigidezza il giusto, cioè quella che serve, ma senza andare ad intaccare altri parametri parimenti fondamentali.

Anche per il discorso del baffle, ricordi quando guardando la tua RTA ti dissi che era evidente il contributo del baffle step dovuto al pannello molto molto stretto?

Tieni presente anche questo se rifai i montanti, perchè sparare tutto in faccia non è la soluzione di tutti i mali, perchè si innescano altre problematiche.

Il compromesso ragionato e studiato è la soluzione vincente, il giusto mix, ma per farlo bisogna conoscere tutti gli aspetti non solo uno.

Ciao
Andrea
ragazzi grazie ancora dei consigli che terrò in considerazione in ogni piccolo dettaglio...ma il problema Andre e Giacinto è uno di nn poco conto...il tweeter R2004 (che Dio lo benedica misurato con il nuovo sistema di misura ed il microfono calibrato non presenta piu il buco di 10db dai 10khz ai 20kh ma semplicemente una normale discesa di 3db...vatti a fidare del microfono nn calibrato!;( ) per esprimersi musicalmente al meglio e restituire il dettaglio di cui è capace e che sinceramente a me nn dispiace poi tanto ha bisogno di essere posizionato praticamente in asse perfetto....e non è solo una questione di RTA dove magari un leggero fuoriasse di 10-15 gradi orizzontali nn crea particolari problemi ma una questione di risoluzione e dettaglio di natura timbrica proprio...Tuttavia se messo nelle condizioni giuste sinceramente a me nn dispiace affatto quindi capite bene che nn posso inventare una soluzione tweeter in asse perfetto sparato e medio in fuoriasse anche pesante che mi consente di attuare gli accorgimenti che mi avere fatto notare contenendo l'ingombro


Emanuele_lc iPad3 using Tapatalk
AUDI A3 my2010 S LINE
Ampli Genesis/Zapco - Fronte ScanSpeak/Focal - Sub JLAudio - Source CHA S607 - DSP PXA H701
AUDIOQUEST CABLE ...
Avatar utente
drews
Midrange
Messaggi: 1813
Iscritto il: 23 mag 2012, 22:43
Località: Roma/Bucharest

Re: A3 S LINE di Emanuele_lc

#412

Messaggio da drews »

Emanuele_lc ha scritto:
drews ha scritto:sono d'accordo con l'analisi di Giacinto.
Rigidezza il giusto, cioè quella che serve, ma senza andare ad intaccare altri parametri parimenti fondamentali.

Anche per il discorso del baffle, ricordi quando guardando la tua RTA ti dissi che era evidente il contributo del baffle step dovuto al pannello molto molto stretto?

Tieni presente anche questo se rifai i montanti, perchè sparare tutto in faccia non è la soluzione di tutti i mali, perchè si innescano altre problematiche.

Il compromesso ragionato e studiato è la soluzione vincente, il giusto mix, ma per farlo bisogna conoscere tutti gli aspetti non solo uno.

Ciao
Andrea
ragazzi grazie ancora dei consigli che terrò in considerazione in ogni piccolo dettaglio...ma il problema Andre e Giacinto è uno di nn poco conto...il tweeter R2004 (che Dio lo benedica misurato con il nuovo sistema di misura ed il microfono calibrato non presenta piu il buco di 10db dai 10khz ai 20kh ma semplicemente una normale discesa di 3db...vatti a fidare del microfono nn calibrato!;( ) per esprimersi musicalmente al meglio e restituire il dettaglio di cui è capace e che sinceramente a me nn dispiace poi tanto ha bisogno di essere posizionato praticamente in asse perfetto....e non è solo una questione di RTA dove magari un leggero fuoriasse di 10-15 gradi orizzontali nn crea particolari problemi ma una questione di risoluzione e dettaglio di natura timbrica proprio...Tuttavia se messo nelle condizioni giuste sinceramente a me nn dispiace affatto quindi capite bene che nn posso inventare una soluzione tweeter in asse perfetto sparato e medio in fuoriasse anche pesante che mi consente di attuare gli accorgimenti che mi avere fatto notare contenendo l'ingombro


Emanuele_lc iPad3 using Tapatalk
Perchè la RTA è una media di tutto quello che arriva al microfono, suono diretto e riflesso, per questo all'ascolto il risultato è diverso dalla RTA.

Tra l'altro proprio perchè è un minestrone di roba, non è nemmeno cosi semplice da leggere come si potrebbe pensare a prima vista.

Questo è uno dei motivi per cui ho sempre sostenuto che "tarare" un impianto solo per mezzo della RTA puo essere fuorviante, mentre è utile una volta che tutto è sistemato per aggiustare la timbrica
Avatar utente
Geps GTC
Woofer
Messaggi: 778
Iscritto il: 23 mag 2012, 19:51
Località: Barcellona P.G(Me)
Contatta:

Re: R: A3 S LINE di Emanuele_lc

#413

Messaggio da Geps GTC »

Ne so qualcosa Andrea ;-)
Avatar utente
Ivan73
Subwoofer
Messaggi: 403
Iscritto il: 25 mag 2012, 19:18
Località: Napoli

Re: A3 S LINE di Emanuele_lc

#414

Messaggio da Ivan73 »

Complimenti Emanuele,anche per la scelta di seguire la strada da competitor

Daccardo con quanto già detto ed avendo i mezzi,misure alla mano trovare il giusto compromesso e poi equalizzare,ma è l'ultima cosa.
Alpine iva-310+pxa 701
Steg classe A-Microprecision 7.28mkIII
Steg classe A-Dynaudio mw162gt
Steg msk1500-Peerless xxls 12
...AudioCarSterIoTeam...
Avatar utente
Emanuele_lc
Woofer
Messaggi: 1276
Iscritto il: 24 mag 2012, 12:33
Località: Santa Maria delle Mole (ROMA)
Contatta:

Re: A3 S LINE di Emanuele_lc

#415

Messaggio da Emanuele_lc »

Grazie Ivan! Faró del mio meglio per migliorare l'auto nel limite delle mie capacita e di quelle del team


Emanuele_lc iPad3 using Tapatalk
AUDI A3 my2010 S LINE
Ampli Genesis/Zapco - Fronte ScanSpeak/Focal - Sub JLAudio - Source CHA S607 - DSP PXA H701
AUDIOQUEST CABLE ...
Avatar utente
golf IV
Coassiale
Messaggi: 77
Iscritto il: 6 dic 2012, 12:22

Re: A3 S LINE di Emanuele_lc

#416

Messaggio da golf IV »

ciao emanuele ,seguo con interesse i tuoi progressi , avrei 2 domande da porti :
1 perchè perdi 6 punti in installazione ?? (non conosco il regolamento emma ^^ )
2 il sistema di misura è più affidabile rispetto all' accopiata ecm8000 + scheda audio ?? prezzo ??
ti rinnovo i complimenti sperando che ti dia ancora tante soddisfazioni . ;)
macrom M-0F7070
kit dynaudio vw
Avatar utente
Emanuele_lc
Woofer
Messaggi: 1276
Iscritto il: 24 mag 2012, 12:33
Località: Santa Maria delle Mole (ROMA)
Contatta:

Re: A3 S LINE di Emanuele_lc

#417

Messaggio da Emanuele_lc »

Ciao Golf!!!!
La passione è tanta....e le conoscenze dobbiamo farcele con un po' di studi;)
Ti rispondo alla prima domanda...La perdita di 6 punti nel circuito Emma è dovuto al fatto dell'ingombro.
Le dimensioni di ingombro accettate in Emma sono 4 cm misurati dalla linea perimetrale del parabrezza.
È evidente che con i miei montanti sopratutto nella parte lato guida si va fuori da questo limite (non so se hai visto le foto della mia installazione)
Il sistema è decisamente piu affidabile rispetto al classico setup con ECM 8000
Il motivo principale è dato innanzitutto dal fatto che in questo genere di misure il microfono apporta una sua "personalizzazione" che va compensata con un file di calibrazione . Il mic ECM8000 in mio possesso non possedeva tale file di calibrazione ma lo utilizzavo con una calibrazione generica trovata in rete che utilizza più o meno il 90% di chi usa ECM8000( presente sul sito di Claudio Negro)
Inoltre la costruzione e l'ottimizzazione fatta sul microfono del sistema simply permette anche altri miglioramenti a prescindere dalla calibrazione: un esempio...davanti alla capsula microfonica dell'ECM abbiamo una piccola griglietta metallica che alle alte frequenze provoca scostamenti di qualche db sulla risposta...
Tuttavia il kit di calibrazione necessita comunque della scheda audio per essere utilizzato: in base alla frequenza di campionamento supportata dalla scheda audio (consigliata 96Khz per il rapporto risoluzione spettrale/latenza) ê possibile apportare modifiche della risoluzione nella misura.
Il costo del kit è di 300 euro alle quali si deve aggiungere quantomeno un 200 euro per una buona scheda audio ( se si va sul nuovo)
Con gli strumenti a disposizione l'appetito vien mangiato,c'è poco da fare!
Per questioni di semplicità nel collegamento sto divertendomi un pochino nel mio impianto home anche se come hai potuto vedere qualche misura in auto già è stata fatta...
Proprio ora vorrei accingermi a misurare le risposte in campo vicino, campo lontano e gated del mio sistema home con relative misure separate del diffusore e della porta del mio caricamento acustico Back Loaded Horn...tutto questo da una gran bella mano rapportato in ambiente CAR!


Emanuele_lc iPad3 using Tapatalk
AUDI A3 my2010 S LINE
Ampli Genesis/Zapco - Fronte ScanSpeak/Focal - Sub JLAudio - Source CHA S607 - DSP PXA H701
AUDIOQUEST CABLE ...
Avatar utente
Emanuele_lc
Woofer
Messaggi: 1276
Iscritto il: 24 mag 2012, 12:33
Località: Santa Maria delle Mole (ROMA)
Contatta:

Re: A3 S LINE di Emanuele_lc

#418

Messaggio da Emanuele_lc »

Oggi ho smontato il montante destro per vedere cosa si riesce a combinare insieme all'installatore :angry:
Purtroppo la risposta non è stata incoraggiante...pensavo di trovare dietro al montante molto più spazio del previsto ed invece devo dire che lo spazio a disposizione per rientare i componenti è veramente molto poco...prossimo allo 0!...
Detto questo senza perdermi d'animo (barcollo ma non mollo!) insieme ad Alessio ed al PDP abbiamo cercare di visualizzare quache soluzione possibile (senza smontare e/o imbrattare il cruscotto) ed alla fine osservo che:
1. Si può intervenire sui montanti rientrando di circa 1cm sia il destro che il sinistro ed in questo caso i punti persi per strada sarebbero 3 anzichè 6...
2. La seconda soluzione potrebbe essere quella di spostare il tweeter a triangolo ed in questo modo ottimizzare il montante per il medio (tra l'altro con la chiusura portiera medio e tweeter (riflessioni permettendo che controllerò tra qualche ora ;) si troverebberò anche in una ottima posizione, distanziati di circa 2 cm e con il tweeter leggermente arretrato...Ovviamente questa seconda soluzione "spaventa" poi per il discorso scena sonora...mirare ad una scena non ad arco con una soluzione del genere è molto difficile e per portare poi su il tweeter il taratura si devono fare bei draghi come si dice a Roma;)...
Ora, avendo intanto il tempo di ragionare sulle due soluzioni e, alle brutte, lasciare tutto al suo posto, dopo aver smontato il midrange vediamo un pò mettendolo sotto esame cosa è venuto fuori riguardo al caricamento che andrò a scegliere nell'eventuale nuova installazione...
misura2.JPG
La misura è stata eseguita con Arta utilizzando un segnale STEPPED SINE 20Hz-20KHZ
I parametri Thielle & Small ricavati dal mio midrange Focal Utopia 3w2Be sono:

Re = 3,4 ohm
Massa aggiunta = 2,4 grammi
Diametro effettivo: 6,2 cm
Frequency shifted = 24,3% (consigliato d'Appolito 25% - Arta dal 20% al 50% :) )
Fs = 218,17 Hz
Le = 81,83 uH
L2 = 166,25 uH
R2 = 4,04 ohm
QT = 0,81
QES = 0,87
QMS = 11,89
MMS = 2,51 gr
RMS = 0,289805 Kg/s
CMS = 0,000212 m/N
VAS = 0,24 litri
SD = 28,27 cm^2
BL = 3,452009 Tm
ETA= 0,27%
Lp (2,83V/1m) = 90,73 dB

Di seguito qualche considerazione importando tali parametri in AFW assegnando curve ideali al sistema...
AUDI A3 my2010 S LINE
Ampli Genesis/Zapco - Fronte ScanSpeak/Focal - Sub JLAudio - Source CHA S607 - DSP PXA H701
AUDIOQUEST CABLE ...
Avatar utente
Emanuele_lc
Woofer
Messaggi: 1276
Iscritto il: 24 mag 2012, 12:33
Località: Santa Maria delle Mole (ROMA)
Contatta:

Re: A3 S LINE di Emanuele_lc

#419

Messaggio da Emanuele_lc »

attuale.png
volumeridotto.png
freeair.png

Nel primo grafico simulo la situazione attuale del mio montante: per un volume di circa 0,94lt con fonoassorbente diffuso si arriva ad avere un QTC pari a 0,77
Parlando del fattore Qbox ho considerato, anche se il valore suggerito da AFW per il box con fonoassorbente semipressato è QBOX=4, il valore di QBOX=6 suggerito principalmente dal fatto che la cassa è molto piccola e rigida e le pareti non sono di forma squadrata ma molto prossime all'approx di un cilindro: da quanto studiato pareti di questo tipo sono maggiormente atte al contenimento delle perdite. Tale valore di QBOX=6 ovviamente viene ripetuto anche nella situazione con box a volume ridotto poichè simili.
Mettendo l'accento su questo secondo box(grafico 2), dati i parametri misurati è possibile osservare come ad un volume di circa la metà dell'attuale (quindi parliamo di meno di mezzo litro) è possibile ottenere un QTC=0,84 (ricordando che un ottimo QTC suggerito per il midrange è compreso tra 0,8 e 0,9)
Nella terza simulazione osserviamo il comportamento dell'altoparlante in situazione in caricamento unbaffle(approx del freeair) (volume di caricamento 10000lt) dove oltre ad avere un ottimo QTC (pari a 0,8) mantiene anche una Fs più bassa di circa 50Hz nel confronto con i due precedenti casi a scapito però bisogna dirlo di una minor tenuta in potenza...

E qualche confronto simulando le risposte delle curve ideali generate (non mi sono messo ad importare la risposte in frequenza poichè interessa principalmente il comportamento del ripple iniziale....

Qui di seguito la curva piena è il mid nella mia situazione attuale (0,9lt con cascame semipressato) contro la soluzione freeair
pienaATTUALE-tratteggiataFREEAIR.png
Qui di seguito la curva piena è il mid freeair (unbaffle) contro la soluzione che vede una riduzione di volume REALE a 0,4lt (più cascame semipressato) per un QTC=0,84
trattFREEAIR-neraVOLUMERIDOTTO.png
Pareri, consigli e suggerimenti su queste analisi?grazieeeeee
AUDI A3 my2010 S LINE
Ampli Genesis/Zapco - Fronte ScanSpeak/Focal - Sub JLAudio - Source CHA S607 - DSP PXA H701
AUDIOQUEST CABLE ...
Avatar utente
Pietro PDP
Midrange
Messaggi: 2498
Iscritto il: 24 mag 2012, 2:21
Località: San Cesareo (Roma)

Re: A3 S LINE di Emanuele_lc

#420

Messaggio da Pietro PDP »

Il problema è sempre il solito se uno si mette a guardare una linea su un grafico cambia poco, è come i litri in più del sub che variava di 5 hz la Fs, a sto punto a che serve ?
La differenze tra mezzo litro e un litro di quel medio è proprio sul corpo delle voci e quello non si misura o meglio si misura pure, ma ad orecchio le differenze sono maggiori, il free air è ancora leggermente diverso, personalmente preferisco il free air al sottolitraggio :) ...
Pietro

Tutti si sentono più furbi degli altri, ma sono così ottusi da non rendersi conto che gli altri non sono fessi ...

Gli anni passano, le orecchie migliorano ...

Amministratore Delegato dell' AudioCarSterIo ...
Rispondi

Torna a “La mia Auto - Work in Progress”