AUDAX MARGOT (progetto poche pretese per sonorizzare il lab.

Spazio riservato alle nostre realizzazioni, piccole o grandi che siano
Avatar utente
Nostromo
Midrange
Messaggi: 2372
Iscritto il: 23 mag 2012, 20:03
Località: Vicenza
Contatta:

Re: AUDAX MARGOT (progetto poche pretese per sonorizzare il

#61

Messaggio da Nostromo »

danyx ha scritto:
drews ha scritto:a vederle bobine mundorf e cap obbligato gold

si, le bobine dovrebbero essere mundorf....i condensatori non ne ero sicuro.
noooooooo... sui cap io sono fissato con gli OBBLIGATO gold!!! costano la metà e vanno da paura!!!
...ed io me ne starò tranquillamente seduto su una collina in disparte a guardare in lontananza la vostra città che BRUCIA...
Avatar utente
danyx
Woofer
Messaggi: 885
Iscritto il: 24 mag 2012, 18:51

Re: AUDAX MARGOT (progetto poche pretese per sonorizzare il

#62

Messaggio da danyx »

Nostromo ha scritto:
danyx ha scritto:
drews ha scritto:a vederle bobine mundorf e cap obbligato gold

si, le bobine dovrebbero essere mundorf....i condensatori non ne ero sicuro.
noooooooo... sui cap io sono fissato con gli OBBLIGATO gold!!! costano la metà e vanno da paura!!!
non li conosco, magari la prossima ne compro un paio :)
Avatar utente
Nostromo
Midrange
Messaggi: 2372
Iscritto il: 23 mag 2012, 20:03
Località: Vicenza
Contatta:

Re: AUDAX MARGOT (progetto poche pretese per sonorizzare il

#63

Messaggio da Nostromo »

danyx ha scritto:
non li conosco, magari la prossima ne compro un paio :)

li vende solo AUDIOSELECTION... è l'importatore unico!

http://www.audioselection.it/product.ph ... TION~.html
...ed io me ne starò tranquillamente seduto su una collina in disparte a guardare in lontananza la vostra città che BRUCIA...
Avatar utente
Nostromo
Midrange
Messaggi: 2372
Iscritto il: 23 mag 2012, 20:03
Località: Vicenza
Contatta:

Re: AUDAX MARGOT (progetto poche pretese per sonorizzare il

#64

Messaggio da Nostromo »

Stamani, mattinata dedicata all'impianto home... ho montato i cross bilanciati sulle casse. per ora sono messi esterni, per le varie prove di ascolto comparative...
Allegati
IMGP4402-01.jpg
IMGP4404-01.jpg
IMGP4405-01.jpg
...ed io me ne starò tranquillamente seduto su una collina in disparte a guardare in lontananza la vostra città che BRUCIA...
Avatar utente
toberinha
Coassiale
Messaggi: 16
Iscritto il: 16 dic 2013, 9:08
Località: mirano

Re: AUDAX MARGOT (progetto poche pretese per sonorizzare il

#65

Messaggio da toberinha »

in un cabinet come questo secondo te si possono smorzare le vibrazioni usando una struttura interna a mò di sistema b&w?
Avatar utente
danyx
Woofer
Messaggi: 885
Iscritto il: 24 mag 2012, 18:51

Re: AUDAX MARGOT (progetto poche pretese per sonorizzare il

#66

Messaggio da danyx »

Beh, secondo me si può fare tutto ma bisogna pure capire cosa comporta una simile modifica.

La struttura matrix sicuramente irrigidisce parecchio il cabinet (bene) ma allo stesso tempo, se fatta "male" potrebbe essere un "ostacolo" al suono che potrebbe rimbalzare su di essa e ritornare sul cono colorandolo e peggiorando la risposta nel termpo (basta una misura della waterfall). B&W queste cose le sa e così le celle matrix sono sempre abbondanti di fonoassorbente. Molto fonoassorbente però riduce la pressione in gamma bassa a causa delle alte perdite dovute all'assorbente, per contrastare questo effetto B&W utilizza altoparlanti ad alto Qms.- Insomma, si può fare tutto ma forse, a meno di non sapere ben cosa si sta facendo, un paio di moraletti ben incastrati sono più che sufficienti e non fanno danni :-)
Avatar utente
toberinha
Coassiale
Messaggi: 16
Iscritto il: 16 dic 2013, 9:08
Località: mirano

Re: AUDAX MARGOT (progetto poche pretese per sonorizzare il

#67

Messaggio da toberinha »

creando invece una superficie irregolare a mo di tube traps da parete?
Avatar utente
danyx
Woofer
Messaggi: 885
Iscritto il: 24 mag 2012, 18:51

Re: AUDAX MARGOT (progetto poche pretese per sonorizzare il

#68

Messaggio da danyx »

toberinha ha scritto:creando invece una superficie irregolare a mo di tube traps da parete?
una parete irregolare "rompe" le onde e le diffonde (è un bene).

Purtroppo piccole irregolarità migliorano solo la gamma medio alta.
Avatar utente
toberinha
Coassiale
Messaggi: 16
Iscritto il: 16 dic 2013, 9:08
Località: mirano

Re: AUDAX MARGOT (progetto poche pretese per sonorizzare il

#69

Messaggio da toberinha »

grazie mille per le info :)
Avatar utente
suonohificar
Supertweeter
Messaggi: 5851
Iscritto il: 13 giu 2012, 12:45
Località: Benevento

Re: AUDAX MARGOT (progetto poche pretese per sonorizzare il

#70

Messaggio da suonohificar »

Nostromo ha scritto:Stamani, mattinata dedicata all'impianto home... ho montato i cross bilanciati sulle casse. per ora sono messi esterni, per le varie prove di ascolto comparative...
Dai Andre , illuminaci , sono molto curioso di questa implementazione :)
I problemi non esistono , esistono solo le soulzioni
Conoscere prima il sistema , è deleterio per la valutazione all'ascolto :)
Avatar utente
Nostromo
Midrange
Messaggi: 2372
Iscritto il: 23 mag 2012, 20:03
Località: Vicenza
Contatta:

Re: AUDAX MARGOT (progetto poche pretese per sonorizzare il

#71

Messaggio da Nostromo »

suonohificar ha scritto:
Nostromo ha scritto:Stamani, mattinata dedicata all'impianto home... ho montato i cross bilanciati sulle casse. per ora sono messi esterni, per le varie prove di ascolto comparative...
Dai Andre , illuminaci , sono molto curioso di questa implementazione :)

l'implementazione è che sto costruendo un diffusore + "corposo"... cqe i cross bilanciati mi hanno deliziato x un anno abbondante!!!
...ed io me ne starò tranquillamente seduto su una collina in disparte a guardare in lontananza la vostra città che BRUCIA...
Avatar utente
Nostromo
Midrange
Messaggi: 2372
Iscritto il: 23 mag 2012, 20:03
Località: Vicenza
Contatta:

Re: AUDAX MARGOT (progetto poche pretese per sonorizzare il

#72

Messaggio da Nostromo »

- CROSSOVER PASSIVI IN MODALITA' "BILANCIATA" -

Il disegno delle varie celle di un crossover passivo "Bilanciato", o come qualcuno lo ha fantasiosamente ribattezzato "Crossover Senza Massa", ha un approccio abbastanza inconsueto, che vede il filtro realizzato con i componenti in serie al segnale posti su entrambi i rami dell’elemento da filtrare, come se il percorso verso massa non debba essere diretto.
In questa configuazione infatti nessuno degli altoparlanti è connesso direttamente a massa; dal punto di vista analitico le due configurazioni, classiche e bilanciate, sono perfettamente identiche, i componenti posti in serie si sommano secondo le loro caratteristiche, le risposte che si ottengono sono identiche sia in modulo che in fase MA seppure la funzione di trasferimento di fatto non varia si ottengono, a detta di chi li ha sperimentati, numerosi vantaggi in termini di resa dei particolari e di pulizia del segnale riprodotto; come se tale configurazione annullasse alcune "caratteristiche indesiderate" indotte da una connessione diretta.
Sul passabasso di un woofer o di un midrange al posto di una sola induttanza in serie se ne usano due di valore dimezzato, l’una posta in serie al ramo positivo del trasduttore ed una in serie al ramo negativo.
Nelle celle passaalto si trovano due condensatori in serie ai due rami ma con la particolarità che qui le due capacità utilizzate sono spesso di valore diverso, con quella maggiore posta solitamente sul ramo negativo.
Sicuramnte la realizzazione è molto più ingombrante e onerosa, non tanto per la componente induttiva, dove invece che una bobina singola, ad esempio da 1mh se ne usano due da 0,5mh (operazione che su tagli 3 vie con valori necessari molto elavati può rendere addirittura più comoda e fattibile l'implementazione), bensì per la sezione capacitiva dove per ottenere anche un valore di soli 2,2uf si devono usare ad esempio un 3,3uf ed un 6,8uf, e per di più in posizione dove la cella richiede componenti di buona fattura!!!
Per la procedura di calcolo, basta semplicemente simulare normalmente il filtro e poi convertirlo in "bilanciato" aggiungendo gli elementi sul ramo di massa e adeguando i valori da usare: per le induttanze semplicemente usandone 2 di valore dimezzato, per i condensatori applicando la solita formuletta delle capacità poste in serie
Ctot = 1/(1/c1)+(1/c2) o usando una delle semplicissime tabelle reperibili on-line
Naturalmente le resistenze parassite dei vari componenti si sommano come 2 normalissime resistenze poste in serie tra loro.
Allegati
cross bilanciato margot.jpg
...ed io me ne starò tranquillamente seduto su una collina in disparte a guardare in lontananza la vostra città che BRUCIA...
Avatar utente
suonohificar
Supertweeter
Messaggi: 5851
Iscritto il: 13 giu 2012, 12:45
Località: Benevento

Re: AUDAX MARGOT (progetto poche pretese per sonorizzare il

#73

Messaggio da suonohificar »

Perfetto , grazie Andrea e anche del copia incolla del vecchio post che avevo già letto con molta attenzione :)
I problemi non esistono , esistono solo le soulzioni
Conoscere prima il sistema , è deleterio per la valutazione all'ascolto :)
Rispondi

Torna a “Questo l'ho fatto io”