Meglio old school o new school?????

Avatar utente
zetapi
Woofer
Messaggi: 1466
Iscritto il: 27 mag 2012, 0:24

Re: Meglio old school o new school?????

#221

Messaggio da zetapi »

.
Ultima modifica di zetapi il 8 mar 2019, 1:27, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
Antonio Marinilli
Woofer
Messaggi: 942
Iscritto il: 23 mag 2012, 19:42

Re: Meglio old school o new school?????

#222

Messaggio da Antonio Marinilli »

Senza entrare troppo nel dettaglio, anche perchè non so le problematiche tecniche che affliggono i giradischi hiend, mi sento di spendere due parole generalizzando un pochino il discorso. La trazione a cinghia dovrebbe essere preferita a quella diretta per la capacità di attenuare le fluttuazioni di coppia del motorino con relativo vantaggio in ascolto. E' pure vero che non è tutto oro ciò che luccica, nel senso che ai rami di una cinghia si avranno due tensioni diverse che determineranno, a causa della elasticità della stessa, due diverse velocità a cui seguirà una minima perdità di potenza trasmessa. Un altro limite da considerare penso sia l'aderenza della cinghia sulle pulegge i cui microslittamenti determinano altre perdite. Ho premesso che il discorso è del tutto generale in quanto sarebbe compito del costruttore/progettista trovare il giusto setup per un giradischi di fascia elevata. A mio avviso, una trasmissione a cinghia ben "tarata" dovrebbe dare risultati superiori.
“Studia prima la scienza e poi seguita la pratica nata da essa scienza. Quelli che s'innamorano della pratica senza scienza, sono come i nocchieri che entrano nella nave senza timone o bussola.”
Leonardo Da Vinci
Avatar utente
Pietro PDP
Midrange
Messaggi: 2498
Iscritto il: 24 mag 2012, 2:21
Località: San Cesareo (Roma)

Re: Meglio old school o new school?????

#223

Messaggio da Pietro PDP »

pergo ha scritto:
Pietro PDP ha scritto: Gli attacchi te li cerchi e se fossi una persona seria non saresti stato attaccato, chi semina raccoglie, se semini fulmini raccogli tempesta, se fossi meno altezzoso e pieno di te, forse la gente ti risponderebbe in maniera civile, ma visto che vuoi fare il saputello su tutto la gente ti risponde per le rime, le argomentazioni le ho e penso di potermelo permettere perchè ho fatto le mie prove, al contrario tuo che ho paura che ti sei basato sulle prove di 4 fanatici che hai letto sulle riviste e hai preso le loro impressioni come oro colato ...
ti sei fissato con le recensioni e le riviste (per esempio non ho mai acquistato acs XD apparte i 3 numeri dove compaio ).
Ai tempi NON c'erano recensioni infatti manco sapevo che diavoleria avesse montato Maddex nella sua Picaudio. Ti è abbastanza chiaro sottolineato?!
Le recensioni sono spuntate ben dopo. L'ho scritto già 3 volte.
Sugli Audiopower non esistono recensioni, per esempio. E di certo non ho interessi a citarli eppure mi hanno piacevolmente colpito.
Idem i Coldamp.

Se mi trovi qualche recensioni in merito sarei curioso di confrontare l'idea che mi sono fatto, con quella di altri. Aspetto volentieri dei link. ;)
Ti ho detto che mi baso su quello che ascolto e non su quello che dicono gli altri e mi chiedi i link ?
Parlo aramaico antico ?
Riguardo al fatto che vengano usati non vuol dire che sono il nonplusultra, sono scelte, di vede che per loro suonano bene, chi si compra un' Audison LRx pensi che ascolta male ?
Io penso di no, però di sicuro c' è di meglio.
I classe D come detto hanno indubbi vantaggi, buon rendimento, poca dispersione, personalmente a livello sonoro quelli che ho ascoltato io oltre ad avere rumoretti poco simpatici non mi sono sembrati tutto sto granchè, non dico che preferisco un Majestic, ma poco ci manca poi sarà che quelli che ho provato io li hanno fatti apposta per me per essere criticati, tu ti ci trovi bene, meglio così ...
Pietro

Tutti si sentono più furbi degli altri, ma sono così ottusi da non rendersi conto che gli altri non sono fessi ...

Gli anni passano, le orecchie migliorano ...

Amministratore Delegato dell' AudioCarSterIo ...
Avatar utente
Marsur
Supertweeter
Messaggi: 8751
Iscritto il: 27 mag 2012, 10:11

Re: Meglio old school o new school?????

#224

Messaggio da Marsur »

zetapi ha scritto:vedrai che adesso pietro ti riporta al rango di prima.
hahahahhah :hahahah: no zeta, non mi interssa postare per avere i consensi di qualcuno, se merita....merita, domani capacissimi di azzuffarci.. XD
"alta fedeltà" è un termine di marketing e un terreno di scontro.
"my - fy" è libertà di pensiero, il miglior compromesso per ognuno e rispetto per ogni appassionato di musica.
La "hi - fi" d'élite non esiste.
Avatar utente
Pietro PDP
Midrange
Messaggi: 2498
Iscritto il: 24 mag 2012, 2:21
Località: San Cesareo (Roma)

Re: Meglio old school o new school?????

#225

Messaggio da Pietro PDP »

pergo ha scritto:Non è questione di coglionaggine o stupidità.
Forse lo è stata Philips che ha avuto in mano il brevetto del secolo e reputato "scarso". Forse quelli di Philips la pensavano come te, ed erano fior fior di esperti ingegneri e tecnici..forse pure audiofili.
Poi quel brevetto ha rivoluzionato la classe D e fatto la fortuna di B.Putzeys.
Quoto solo questo, visto che Philips non sono proprio gli ultimi arrivati ho ascoltato compattoni di questo marchio con casse che non gli davi un soldo di fiducia suonare meglio di alcuni prodotti Hi End o pseudo tali, così giusto per dire, forse proprio scarsi non erano.
Non mi serve la lezioncina di elettronica, non è il mio mestiere e quelle poche conoscenze che ho per quello che ci devo fare sono più che sufficienti, di come funziona un classe d non me ne può fregar di meno, visto i risultati di quelli che ho provato, vuoi portare avanti la tua battaglia per me puoi pure farlo, ma dire che sono una Maserati quando si e no arrivano ad un Ape Piaggio con 2 ruote direi che stiamo esagerando, poi se per te sono una Maserati è un tuo pensiero, per me non lo è e ho visto che qualcuno che è intervenuto era d' accordo con me, ma premesso che a me non servono spalle perchè so quello che ho ascoltato e sentire cose del genere da te che di ascolti non mi sembra ne hai fatti chissà quanti se permetti quello che dici conta 0, lo avesse detto una persona affermata è un altro conto, ma una persona affermata quello che dici tu non lo può dire, è impossibile, sono bei giocattoli per divertirsi e fare esperimenti, poi il vero ascolto parliamo di altro, è come dire che con un Ape arrivi a 400 km/h se lo butti giù da un dirupo forse ci arriva, ma neanche più di tanto perchè fisicamente è impossibile ...
Pietro

Tutti si sentono più furbi degli altri, ma sono così ottusi da non rendersi conto che gli altri non sono fessi ...

Gli anni passano, le orecchie migliorano ...

Amministratore Delegato dell' AudioCarSterIo ...
Avatar utente
Pietro PDP
Midrange
Messaggi: 2498
Iscritto il: 24 mag 2012, 2:21
Località: San Cesareo (Roma)

Re: Meglio old school o new school?????

#226

Messaggio da Pietro PDP »

zetapi ha scritto:vedrai che adesso pietro ti riporta al rango di prima.
Non ho bisogno di spalle, quello che dico è sempre quello che penso e ho verificato, poi se ci sono riscontri anche di persone attendibili meglio così, ma dalle mie verifiche anche se non ho ascoltato tantissimi giradischi è come dico, la sensazione di immanenza del basso e i transienti decisamente più definiti ci sono, poi che molti non ci credono è un altro conto, ma basta mettere le 2 macchine vicine e se ne accorge anche un sordo ;) ...
Pietro

Tutti si sentono più furbi degli altri, ma sono così ottusi da non rendersi conto che gli altri non sono fessi ...

Gli anni passano, le orecchie migliorano ...

Amministratore Delegato dell' AudioCarSterIo ...
Avatar utente
Pietro PDP
Midrange
Messaggi: 2498
Iscritto il: 24 mag 2012, 2:21
Località: San Cesareo (Roma)

Re: Meglio old school o new school?????

#227

Messaggio da Pietro PDP »

Antonio Marinilli ha scritto:Senza entrare troppo nel dettaglio, anche perchè non so le problematiche tecniche che affliggono i giradischi hiend, mi sento di spendere due parole generalizzando un pochino il discorso. La trazione a cinghia dovrebbe essere preferita a quella diretta per la capacità di attenuare le fluttuazioni di coppia del motorino con relativo vantaggio in ascolto. E' pure vero che non è tutto oro ciò che luccica, nel senso che ai rami di una cinghia si avranno due tensioni diverse che determineranno, a causa della elasticità della stessa, due diverse velocità a cui seguirà una minima perdità di potenza trasmessa. Un altro limite da considerare penso sia l'aderenza della cinghia sulle pulegge i cui microslittamenti determinano altre perdite. Ho premesso che il discorso è del tutto generale in quanto sarebbe compito del costruttore/progettista trovare il giusto setup per un giradischi di fascia elevata. A mio avviso, una trasmissione a cinghia ben "tarata" dovrebbe dare risultati superiori.
Tra la teoria e la pratica ci passa un abisso, quello che ha riportato Marsur mi ci ritrovo completamente, meno male che non lo dico solo io, poi come detto a me non entra in tasca nulla, ma veramente le differenze sono imbarazzanti, impossibile non accorgersene avendoli provati :) ...
Pietro

Tutti si sentono più furbi degli altri, ma sono così ottusi da non rendersi conto che gli altri non sono fessi ...

Gli anni passano, le orecchie migliorano ...

Amministratore Delegato dell' AudioCarSterIo ...
Avatar utente
Marsur
Supertweeter
Messaggi: 8751
Iscritto il: 27 mag 2012, 10:11

Re: Meglio old school o new school?????

#228

Messaggio da Marsur »

Antonio Marinilli ha scritto:Senza entrare troppo nel dettaglio, anche perchè non so le problematiche tecniche che affliggono i giradischi hiend, mi sento di spendere due parole generalizzando un pochino il discorso. La trazione a cinghia dovrebbe essere preferita a quella diretta per la capacità di attenuare le fluttuazioni di coppia del motorino con relativo vantaggio in ascolto. E' pure vero che non è tutto oro ciò che luccica, nel senso che ai rami di una cinghia si avranno due tensioni diverse che determineranno, a causa della elasticità della stessa, due diverse velocità a cui seguirà una minima perdità di potenza trasmessa. Un altro limite da considerare penso sia l'aderenza della cinghia sulle pulegge i cui microslittamenti determinano altre perdite. Ho premesso che il discorso è del tutto generale in quanto sarebbe compito del costruttore/progettista trovare il giusto setup per un giradischi di fascia elevata. A mio avviso, una trasmissione a cinghia ben "tarata" dovrebbe dare risultati superiori.
E' evidente che per ogni tipo di soluzione adottata si possono ottenere delle ciofèche come anche componenti di gran livello.
Si faceva più che altro riferimento all'evolversi storica che ha accompagnato queste due scuole di pensiero.
Mediamente, prima ai cinghia competeva una posizione di assoluto rilievo nei confronti dei diretta e nei consensi degli audiofili, e il tutto ampiamente suffragato da verità poi scopertesi non affatto tali.
I classici miracoli della carta stampata e di guru prezzolati, mentre ora ci sono diversi appassionati che si mangiano le mani per aver rifiutato a suo tempo un campione di rapporto qualità/prezzo e veramente bensuonante come il 1200, relegato nel tempo a far compagnia ai mixer.

Anche a me piace molto l'artigianale in campo audio, o l'esoterico, ma se c'è una cosa bella è accorgersi quando le aziende o i venditori ci marciano sopra.
O brutta...a seconda dei soldi che si è buttato via. :hmm:

E confesso che se anch'io in passato avessi avuto a disposizione certe cifre, avrebbero fregato anche me. X3
"alta fedeltà" è un termine di marketing e un terreno di scontro.
"my - fy" è libertà di pensiero, il miglior compromesso per ognuno e rispetto per ogni appassionato di musica.
La "hi - fi" d'élite non esiste.
Avatar utente
pergo
Midrange
Messaggi: 2290
Iscritto il: 23 mag 2012, 19:43
Località: un po' di qua, un po' di la..
Contatta:

Re: Meglio old school o new school?????

#229

Messaggio da pergo »

purtroppo Pietro ti ostini a generalizzare tutta la classe. :no:
Sei molto fuori strada.
Hai la tua convinzione e vedo che non ti schiodi. Non è la prima volta e te l'hanno già fatto notare altri utenti.
Ti piace fare d'un erba un fascio...mi vien da sorridere.
I fatti parlano chiaro, basta guardare al di la della propria panza, e ti giustifichi sempre con il fatto che la mia parola conta 0 non avendo altra sostanza su cui puntare. Che è una gran giustificazione. Complimenti :yes:

Non meravigliarti se esponendo questi commenti pesantucci a qualche esperto (esperto lo dovrai reputare tu, ovvio), questo ti sorriderà in faccia oltre a scoprire subito che in fondo non hai ascoltato granchè..per non dire altro.
Ma forse a quel punto non lo reputerai più tale. :slaugh:
Nessuno può farvi sentire inferiori senza il vostro consenso
Tutto è facile, per chi non deve farlo.
Ciao Dude! Insegna agli angeli come essere pedanti, logorroici e inconcludenti!
Immagine
Avatar utente
drews
Midrange
Messaggi: 1813
Iscritto il: 23 mag 2012, 22:43
Località: Roma/Bucharest

Re: Meglio old school o new school?????

#230

Messaggio da drews »

Come sempre generalizzare su un solo aspetto è sbagliato.

I trazione diretta non sono tutti buoni solo perchè fanno uso della trazione diretta, anzi la percentuale non arriva al 50% di quelli buoni. E lo stesso dicasi di quelli a cinghia.

I trazione diretta soffrono piu di quelli a cinghia delle risonanze del motore, sarebbe impossibile il contrario, quindi necessitano di piatti che siano molto smorzati per cercare di attenuare il fenomeno.

Il sistema cinghia ha dalla sua altri difetti, come spiegato da Antonio, dovuti anche al fatto che il piatto è inerme e quindi si muove solo tramite il moto trasmesso dalla cinghia.
Facile capire che anche qui il peso del piatto e la distribuzione dei pesi del piatto stesso sono fondamentali, oltre ovviamente al sistema molla della cinghia.

Per cui parlare di superiorità indiscussa di una tecnologia piuttosto di un'altra lo trovo si risibile.

Se poi a questo aggiungiamo il peso del braccio, la puntina con bobina mobile di diversa cedevolezza che deve essere scelta in base al peso del braccio, i doversi modi di suonare di ogni puntina prodotta sulla fascia della terra, le variabili aumentano ancora di piu e rendono ancora piu discutibili certe affermazioni assolutistiche.


Come al solito non capisco perchè ci si debba schierare sempre a favore di una cosa piuttosto che di un altra, quando è cosi evidente che le variabili sono talmente tante che di possono raggiungere ottimi risultati sia con una che con l'altra tecnologia.

X Pietro, tra la teoria e la pratica non ci passa un abisso, è inutile che tiri fuori sempre e comunque questa frase senza senso. Senza la teoria non esisterebbe la tua tanto amata pratica.
Tutto ciò che esiste si basa su studi teorici.

Se si conosce la teoria si puo provare a metterla in pratica, se non si conosce la teoria e si passa direttamente alla pratica, si può sempre dire poi che tra la teoria e la pratica ci passa un abisso ;)
Avatar utente
drews
Midrange
Messaggi: 1813
Iscritto il: 23 mag 2012, 22:43
Località: Roma/Bucharest

Re: Meglio old school o new school?????

#231

Messaggio da drews »

Pietro PDP ha scritto:
pergo ha scritto:Non è questione di coglionaggine o stupidità.
Forse lo è stata Philips che ha avuto in mano il brevetto del secolo e reputato "scarso". Forse quelli di Philips la pensavano come te, ed erano fior fior di esperti ingegneri e tecnici..forse pure audiofili.
Poi quel brevetto ha rivoluzionato la classe D e fatto la fortuna di B.Putzeys.
Quoto solo questo, visto che Philips non sono proprio gli ultimi arrivati ho ascoltato compattoni di questo marchio con casse che non gli davi un soldo di fiducia suonare meglio di alcuni prodotti Hi End o pseudo tali, così giusto per dire, forse proprio scarsi non erano.
Non mi serve la lezioncina di elettronica, non è il mio mestiere e quelle poche conoscenze che ho per quello che ci devo fare sono più che sufficienti, di come funziona un classe d non me ne può fregar di meno, visto i risultati di quelli che ho provato, vuoi portare avanti la tua battaglia per me puoi pure farlo, ma dire che sono una Maserati quando si e no arrivano ad un Ape Piaggio con 2 ruote direi che stiamo esagerando, poi se per te sono una Maserati è un tuo pensiero, per me non lo è e ho visto che qualcuno che è intervenuto era d' accordo con me, ma premesso che a me non servono spalle perchè so quello che ho ascoltato e sentire cose del genere da te che di ascolti non mi sembra ne hai fatti chissà quanti se permetti quello che dici conta 0, lo avesse detto una persona affermata è un altro conto, ma una persona affermata quello che dici tu non lo può dire, è impossibile, sono bei giocattoli per divertirsi e fare esperimenti, poi il vero ascolto parliamo di altro, è come dire che con un Ape arrivi a 400 km/h se lo butti giù da un dirupo forse ci arriva, ma neanche più di tanto perchè fisicamente è impossibile ...
Lungi da me prendere le difese di Pergo, anzi spesso ci discuto quando scrive strafalcioni sui crossover :) , ma in questo caso non mi pare che stia affermando cose sbagliate.

Il paragone Maserati - Golf ha scritto chiaro che è intesa all'interno della mondo Classe D, per cui tra i classe D alcuni fanno cagare e altri sono ottimi. Non si parla di maserati in confronto ad altre tipologie di amplificazione.

Poi come hai scritto, questi Hypex non li hai ascoltati, per cui perchè li devi paragonare ad una Ape Piaggio se non li conosci? Quelli che hai ascoltato, come hai tu stesso descritto, sono dei classe T e fanno schifo, in questo concordano tutti, basta.

Questi ultimi classe D non li conosciamo, abbiamo capito che non sono i classe T, sono altri ampli. Aspettiamo di valutarli dopo averli provati.
Perchè devi per forza insistere su un punto che alla fine è emerso chiaramente che non conosci?

Ciao
Andrea
Avatar utente
Pietro PDP
Midrange
Messaggi: 2498
Iscritto il: 24 mag 2012, 2:21
Località: San Cesareo (Roma)

Re: Meglio old school o new school?????

#232

Messaggio da Pietro PDP »

pergo ha scritto:purtroppo Pietro ti ostini a generalizzare tutta la classe. :no:
Sei molto fuori strada.
Hai la tua convinzione e vedo che non ti schiodi. Non è la prima volta e te l'hanno già fatto notare altri utenti.
Ti piace fare d'un erba un fascio...mi vien da sorridere.
I fatti parlano chiaro, basta guardare al di la della propria panza, e ti giustifichi sempre con il fatto che la mia parola conta 0 non avendo altra sostanza su cui puntare. Che è una gran giustificazione. Complimenti :yes:

Non meravigliarti se esponendo questi commenti pesantucci a qualche esperto (esperto lo dovrai reputare tu, ovvio), questo ti sorriderà in faccia oltre a scoprire subito che in fondo non hai ascoltato granchè..per non dire altro.
Ma forse a quel punto non lo reputerai più tale. :slaugh:
Se sei convinto che non ho ascoltato granchè è una tua convinzione, ti ho detto che ne ho ascoltati parecchi e a parte i classe T che fanno ribrezzo, ma ci sono recensioni che mettono i brividi, sembra l' ampli migliore al mondo, tu che credi nelle recensioni di gente impreparata come te.
Ho ascoltato prodotti home anche di costo importante tipo 1600 e 2000 €, questi rigorosamente in classe D.
Marco stesso ha detto che fanno rumore e l' ho verificato anche io, che poi ti ostini a dire che sono buoni fai pure, ma non è così te lo assicuro ;) ...
Pietro

Tutti si sentono più furbi degli altri, ma sono così ottusi da non rendersi conto che gli altri non sono fessi ...

Gli anni passano, le orecchie migliorano ...

Amministratore Delegato dell' AudioCarSterIo ...
Avatar utente
Pietro PDP
Midrange
Messaggi: 2498
Iscritto il: 24 mag 2012, 2:21
Località: San Cesareo (Roma)

Re: Meglio old school o new school?????

#233

Messaggio da Pietro PDP »

drews ha scritto:Come sempre generalizzare su un solo aspetto è sbagliato.

I trazione diretta non sono tutti buoni solo perchè fanno uso della trazione diretta, anzi la percentuale non arriva al 50% di quelli buoni. E lo stesso dicasi di quelli a cinghia.
Quoto questo per non dilungare, io non mi riferisco a tutti i trazione diretta, mi riferisco al 1200 che ho provato personalmente, gli altri non li ho provati, anche se molti sono pietre miliari anche superiori al 1200, ma non avendoli provati non ne parlo.
Già il 1200 ad un costo irrisorio confronto a prodotti da migliaia di Euro non sfigura, anzi spesso le suona di santa ragione.

Riguardo al discorso tra teoria e pratica non ho detto che ci passa sempre un abisso, ma a volte un abisso ci passa.
Pietro

Tutti si sentono più furbi degli altri, ma sono così ottusi da non rendersi conto che gli altri non sono fessi ...

Gli anni passano, le orecchie migliorano ...

Amministratore Delegato dell' AudioCarSterIo ...
Avatar utente
Pietro PDP
Midrange
Messaggi: 2498
Iscritto il: 24 mag 2012, 2:21
Località: San Cesareo (Roma)

Re: Meglio old school o new school?????

#234

Messaggio da Pietro PDP »

drews ha scritto:
Lungi da me prendere le difese di Pergo, anzi spesso ci discuto quando scrive strafalcioni sui crossover :) , ma in questo caso non mi pare che stia affermando cose sbagliate.

Il paragone Maserati - Golf ha scritto chiaro che è intesa all'interno della mondo Classe D, per cui tra i classe D alcuni fanno cagare e altri sono ottimi. Non si parla di maserati in confronto ad altre tipologie di amplificazione.

Poi come hai scritto, questi Hypex non li hai ascoltati, per cui perchè li devi paragonare ad una Ape Piaggio se non li conosci? Quelli che hai ascoltato, come hai tu stesso descritto, sono dei classe T e fanno schifo, in questo concordano tutti, basta.

Questi ultimi classe D non li conosciamo, abbiamo capito che non sono i classe T, sono altri ampli. Aspettiamo di valutarli dopo averli provati.
Perchè devi per forza insistere su un punto che alla fine è emerso chiaramente che non conosci?

Ciao
Andrea
Per me le puoi pure prendere, io ho detto che non ho provato gli UCD, ma da quello che ho capito non li ha provati nemmeno lui, quindi sta parlando a vanvera, di quelli che ho provato posso dire che avevano un bel rumore di fondo e a livello di ascolto per me non era tutto sto suono sopraffino che dicono, poi torno a ripetere, ma a me che me frega ?
Ok lasciamo stare i classe T io ho provato solo il 2024 mi pare la sigla sia quella, c' è mancato poco che mi viene da rigettare, a sto punto si comprassero i classe D, io mi tengo i miei amati ampli, allo stato attuale non possono competere per quello che ho ascoltato io, poi se ci sono prodotti che non ho ascoltato può essere, mica ho provato tutto, per onestà mi risulta difficile crederlo ;) ...
Pietro

Tutti si sentono più furbi degli altri, ma sono così ottusi da non rendersi conto che gli altri non sono fessi ...

Gli anni passano, le orecchie migliorano ...

Amministratore Delegato dell' AudioCarSterIo ...
Avatar utente
drews
Midrange
Messaggi: 1813
Iscritto il: 23 mag 2012, 22:43
Località: Roma/Bucharest

Re: Meglio old school o new school?????

#235

Messaggio da drews »

Pietro PDP ha scritto:
drews ha scritto:Come sempre generalizzare su un solo aspetto è sbagliato.

I trazione diretta non sono tutti buoni solo perchè fanno uso della trazione diretta, anzi la percentuale non arriva al 50% di quelli buoni. E lo stesso dicasi di quelli a cinghia.
Quoto questo per non dilungare, io non mi riferisco a tutti i trazione diretta, mi riferisco al 1200 che ho provato personalmente, gli altri non li ho provati, anche se molti sono pietre miliari anche superiori al 1200, ma non avendoli provati non ne parlo.
Già il 1200 ad un costo irrisorio confronto a prodotti da migliaia di Euro non sfigura, anzi spesso le suona di santa ragione.

Riguardo al discorso tra teoria e pratica non ho detto che ci passa sempre un abisso, ma a volte un abisso ci passa.
Che il 1200 sia un ottima macchina non c'è alcun dubbio ;)
Avatar utente
drews
Midrange
Messaggi: 1813
Iscritto il: 23 mag 2012, 22:43
Località: Roma/Bucharest

Re: Meglio old school o new school?????

#236

Messaggio da drews »

Pietro PDP ha scritto: Per me le puoi pure prendere, io ho detto che non ho provato gli UCD, ma da quello che ho capito non li ha provati nemmeno lui, quindi sta parlando a vanvera, di quelli che ho provato posso dire che avevano un bel rumore di fondo e a livello di ascolto per me non era tutto sto suono sopraffino che dicono, poi torno a ripetere, ma a me che me frega ?
Ok lasciamo stare i classe T io ho provato solo il 2024 mi pare la sigla sia quella, c' è mancato poco che mi viene da rigettare, a sto punto si comprassero i classe D, io mi tengo i miei amati ampli, allo stato attuale non possono competere per quello che ho ascoltato io, poi se ci sono prodotti che non ho ascoltato può essere, mica ho provato tutto, per onestà mi risulta difficile crederlo ;) ...

Io avevo capito che gli UCD li avesse ascoltati in macchina di Picasso, se ho capito male alzo le mani.
Comunque ripeto che il mio intervento non vuole prendere le parti di nessuno, nè le sue nè le tue non avendoli potuti mai ascoltare.

A proposito, chi di voi ha mai ascoltato i lavori di Mauro Penasa? My_ref A,B,C ed il My_Ref Evolution?

Se ne è ampiamente parlato e discusso su diyaudio e su audiofaidate, dietro c'è un lavoro di ottimizzazione assurdo sul circuito. Io ho provato il my_ref rev C a casa mia e tutto gli si puo dire tranne che mancasse di trasparenza in alto.

PS non ne ho alcuna idea se è un classe A, B, D o vatellaapiàndersecchio....

Ciao
Andrea
Avatar utente
pergo
Midrange
Messaggi: 2290
Iscritto il: 23 mag 2012, 19:43
Località: un po' di qua, un po' di la..
Contatta:

Re: Meglio old school o new school?????

#237

Messaggio da pergo »

Drews ha perfettamente centrato il discorso e capito come ho scoperto certi tipi di amplificazioni.
So quanto è puntiglioso nel leggere quindi se è stato chiaro per lui, almeno mi metto il cuore in pace che ho scritto senza fraintendimenti.

Non serve dire altro visto che, anche in passato, certe affermazioni anche in altri 3d più "soggettivi" sono state sempre condite da:
- io sento, tu no
- io provo, tu no
- se io dico A e tu B, tu sei sordo
- se in 100 diciamo A, e tu B, sei sfigato perchè hai trovato 100 sordi
- se tu provi, provi male,
- se io provo, è sicuramente vero
- la mia opinione è sacra, la tua vale 0
- io sento il MHz, tu no
- la pratica non c'entra nulla con la teoria (detto da chi non sa entrambe, solitamente)
- io ho esperienza, tu no
- io ho millemila anni sulle spalle, tu no
- io ho, tu no
- le misure non servono a niente
- non lo so, ma a pelle non potrà mai funzionare
- le simulazioni sono inutili
- le recensioni sono inutili se hanno un'opinione diversa dalla mia


Giustificazioni sempre ottime XD
Nessuno può farvi sentire inferiori senza il vostro consenso
Tutto è facile, per chi non deve farlo.
Ciao Dude! Insegna agli angeli come essere pedanti, logorroici e inconcludenti!
Immagine
Avatar utente
Marsur
Supertweeter
Messaggi: 8751
Iscritto il: 27 mag 2012, 10:11

Re: Meglio old school o new school?????

#238

Messaggio da Marsur »

drews ha scritto:Come sempre generalizzare su un solo aspetto è sbagliato.

I trazione diretta non sono tutti buoni solo perchè fanno uso della trazione diretta, anzi la percentuale non arriva al 50% di quelli buoni. E lo stesso dicasi di quelli a cinghia.

I trazione diretta soffrono piu di quelli a cinghia delle risonanze del motore, sarebbe impossibile il contrario, quindi necessitano di piatti che siano molto smorzati per cercare di attenuare il fenomeno.

Il sistema cinghia ha dalla sua altri difetti, come spiegato da Antonio, dovuti anche al fatto che il piatto è inerme e quindi si muove solo tramite il moto trasmesso dalla cinghia.
Facile capire che anche qui il peso del piatto e la distribuzione dei pesi del piatto stesso sono fondamentali, oltre ovviamente al sistema molla della cinghia.

Per cui parlare di superiorità indiscussa di una tecnologia piuttosto di un'altra lo trovo si risibile.

Se poi a questo aggiungiamo il peso del braccio, la puntina con bobina mobile di diversa cedevolezza che deve essere scelta in base al peso del braccio, i doversi modi di suonare di ogni puntina prodotta sulla fascia della terra, le variabili aumentano ancora di piu e rendono ancora piu discutibili certe affermazioni assolutistiche.


Come al solito non capisco perchè ci si debba schierare sempre a favore di una cosa piuttosto che di un altra, quando è cosi evidente che le variabili sono talmente tante che di possono raggiungere ottimi risultati sia con una che con l'altra tecnologia.

X Pietro, tra la teoria e la pratica non ci passa un abisso, è inutile che tiri fuori sempre e comunque questa frase senza senso. Senza la teoria non esisterebbe la tua tanto amata pratica.
Tutto ciò che esiste si basa su studi teorici.

Se si conosce la teoria si puo provare a metterla in pratica, se non si conosce la teoria e si passa direttamente alla pratica, si può sempre dire poi che tra la teoria e la pratica ci passa un abisso ;)
Generalizzare non è esatto.

Come detto con Marinilli, è evidente che per ogni tipologia di progetto si possano ottenere tanto delle ciofèche quanto prodotti di spessore, lo ripeto ancora.
Comunque si faceva riferimento al fatto che per anni, il credo comune era manifesta superiorità sonora da parte dei cinghia.
Quindi a quanto pare, furono altri a schierarsi a suo tempo sempre a favore di una cosa piuttosto che di un'altra senza ragion veduta, mi limito solo a riportare le vicissitudini che hanno accompagnato questa clamorosa "svista" del mondo audio.

E in merito a tutto questo, l'esempio eclatante è stato il Technics, il trazione diretta più venduto della storia, le cui vendite sono state giustificate più dalle discoteche che dai "salotti buoni".
Le affermazioni assolutistiche di cui parli sono suffragate dagli scritti di uno come Diego Nardi, che non riporta alla luce le effettive potenzialità del solo 1200, ma fa ampio riferimento all'intera classe dei trazione diretta come di prematuramente snobbati.

E comunque perdonami ma, se per raggiungere le prestazioni sonore di un diretta da 1000€ occorre un cinghia da 8000€, il risibile forse assume diversi connotati, non ti sembra? :)
"alta fedeltà" è un termine di marketing e un terreno di scontro.
"my - fy" è libertà di pensiero, il miglior compromesso per ognuno e rispetto per ogni appassionato di musica.
La "hi - fi" d'élite non esiste.
Avatar utente
Marsur
Supertweeter
Messaggi: 8751
Iscritto il: 27 mag 2012, 10:11

Re: Meglio old school o new school?????

#239

Messaggio da Marsur »

A proposito di affermazioni assolutistiche... :D
drews ha scritto:Tutto ciò che esiste si basa su studi teorici.

Se si conosce la teoria si puo provare a metterla in pratica, se non si conosce la teoria e si passa direttamente alla pratica, si può sempre dire poi che tra la teoria e la pratica ci passa un abisso ;)
Se le fai tu, allora mi permetto di farle anch'io.. :hahahah:

La teoria serve, d'accordo, puoi fare tutte le misurine che vuoi, prima, dopo, durante...
Ma lo strumento principe, quello che si beve tutti i parametri, le misurazioni e quant'altro è l'orecchio.
E come tutti gli strumenti, si può essere in grado di usarlo....oppure no! ;)
"alta fedeltà" è un termine di marketing e un terreno di scontro.
"my - fy" è libertà di pensiero, il miglior compromesso per ognuno e rispetto per ogni appassionato di musica.
La "hi - fi" d'élite non esiste.
Avatar utente
drews
Midrange
Messaggi: 1813
Iscritto il: 23 mag 2012, 22:43
Località: Roma/Bucharest

Re: Meglio old school o new school?????

#240

Messaggio da drews »

Marsur ha scritto:A proposito di affermazioni assolutistiche... :D
drews ha scritto:Tutto ciò che esiste si basa su studi teorici.

Se si conosce la teoria si puo provare a metterla in pratica, se non si conosce la teoria e si passa direttamente alla pratica, si può sempre dire poi che tra la teoria e la pratica ci passa un abisso ;)
Se le fai tu, allora mi permetto di farle anch'io.. :hahahah:

La teoria serve, d'accordo, puoi fare tutte le misurine che vuoi, prima, dopo, durante...
Ma lo strumento principe, quello che si beve tutti i parametri, le misurazioni e quant'altro è l'orecchio.
E come tutti gli strumenti, si può essere in grado di usarlo....oppure no! ;)
Puoi dire quello che vuoi, ma il discorso non calza assolutamente con quello che ho affermato.

Perchè ogni volta che uno parla di teoria applicata alla pratica si deve sempre ricorrere alla frase fatta dell'orecchio????

Pensi che le due cose siano sconnesse tra loro?

Perchè chi si premura di studiare la teoria poi deve essere sempre tacciato di essere "persona poco pratica" o peggio ancora "sordo"???

L'essere umano storicamente ha sempre "ricercato" la spiegazione teorica di ogni sensazione vista, sentita, vissuta.

Pensi che chi studia o si rifaccia a studi teorici quando ascolta qualcosa si tappi le orecchie???? :huh:

Ma per favore.......
Rispondi

Torna a “Amplificatori”