Riparazione alimentatore M4-ATX 250 W

Sorgenti del futuro… oggi
Rispondi
Avatar utente
Lustrike
Woofer
Messaggi: 1485
Iscritto il: 25 apr 2017, 23:32

Riparazione alimentatore M4-ATX 250 W

#1

Messaggio da Lustrike »

Buonasera a tutti,
Nel fare pulizia all'interno del CarPC ho staccato inavvertitamente un condensatore SMD dell'alimentatore.
Poco male, mi sono detto, porto la scheda da un tecnico per farmelo sostituire.
Così ho fatto, portandolo da un tecnico di zona (in realtà un riparatore di telefonini che aveva l'attrezzatura necessaria.
Quando mi ha riconsegnato l'alimentatore mi sono accorto che il condensatore sostituito pur essendo di valore identico all'originale, è di dimensioni più piccole.
Ve lo mostro in foto:
La freccia indica il condensatore nuovo.
20230913_195747.jpg
Nelle prossime foto, invece, si notano le dimensioni diverse e i valori uguali:
20230913_195541.jpg
20230913_195617.jpg
Rivolgo la domanda sopratutto ai nostri esperti @Etabeta , @max1974 o chiunque altro possa darmi info in merito: potrei avere dei problemi con questo condensatore diverso?
Purtroppo non sono riuscito a reperire il relativo datasheet.
L'alimentatore non l'ho ancora acceso.
Grazie
Sorgente: CarPC con DAW
FA: Audio Art 240.4XE ->> Kit 2 vie Monza (tw MT25 & mw MW130) biamplificato
Avatar utente
Etabeta
sysadmin
sysadmin
Messaggi: 2744
Iscritto il: 13 apr 2018, 17:32
Località: Torino

Re: Riparazione alimentatore M4-ATX 250 W

#2

Messaggio da Etabeta »

Ciao,
il condensatore installato in origine, basandomi dalla foto, è a polimeri "OS-CON", Panasonic serie SVPD (22µF/35V, range temperatura -55 +125°C, diametro 8 altezza 12mm)
quello nuovo non riesco a identificarlo (a parte il valore nominale che è uguale ovvero 22µF/35V) ma direi che è sempre del tipo a polimeri, lo si suppone dall'assenza degli intagli di sfogo invece tipicamente presenti negli elettrolitici in alluminio, ma non è sempre una regola nel caso di condensatori di bassa capacità come in questo caso.
Riguardo la dimensione ridotta del nuovo condensatore rientra nella norma presupponendo sia con range temperatura 105°C.
Avatar utente
Lustrike
Woofer
Messaggi: 1485
Iscritto il: 25 apr 2017, 23:32

Re: Riparazione alimentatore M4-ATX 250 W

#3

Messaggio da Lustrike »

Quindi?
Accendo e vedo se funziona?
Grazie
Sorgente: CarPC con DAW
FA: Audio Art 240.4XE ->> Kit 2 vie Monza (tw MT25 & mw MW130) biamplificato
Avatar utente
Etabeta
sysadmin
sysadmin
Messaggi: 2744
Iscritto il: 13 apr 2018, 17:32
Località: Torino

Re: Riparazione alimentatore M4-ATX 250 W

#4

Messaggio da Etabeta »

Si, certamente, di certo non è un aspetto che può creare problemi di funzionamento.
Avatar utente
Lustrike
Woofer
Messaggi: 1485
Iscritto il: 25 apr 2017, 23:32

Re: Riparazione alimentatore M4-ATX 250 W

#5

Messaggio da Lustrike »

Ok, ancora grazie.
Assurdo, Il datasheet del Panasonic l'avevo trovato anch'io. Non mi spiego come il nuovo sia un "perfetto sconosciuto".....
Sorgente: CarPC con DAW
FA: Audio Art 240.4XE ->> Kit 2 vie Monza (tw MT25 & mw MW130) biamplificato
Avatar utente
marccortez
Coassiale
Messaggi: 3
Iscritto il: 21 nov 2023, 15:09

Re: Riparazione alimentatore M4-ATX 250 W

#6

Messaggio da marccortez »

Etabeta ha scritto: 14 set 2023, 19:27 Ciao,
il condensatore installato in origine, basandomi dalla foto, è a polimeri "OS-CON", Panasonic serie SVPD (22µF/35V, range temperatura -55 +125°C, diametro 8 altezza 12mm)
quello nuovo non riesco a identificarlo (a parte il valore nominale che è uguale ovvero 22µF/35V) ma direi che è sempre del tipo a polimeri, lo si suppone dall'assenza degli intagli di sfogo invece tipicamente presenti negli elettrolitici in alluminio, ma non è sempre una regola nel caso di condensatori di bassa capacità come in questo caso.
Riguardo la dimensione ridotta del nuovo condensatore rientra nella norma presupponendo sia con range temperatura 105°C.
Ciao,

Hai fatto un'ottima osservazione sui condensatori. La tua analisi sembra accurata, specialmente nella distinzione tra il condensatore originale "OS-CON" di Panasonic e quello nuovo. È interessante notare la differenza nell'assenza degli intagli di sfogo, che è un dettaglio chiave nella differenziazione tra i vari tipi di condensatori.

Per quanto riguarda la dimensione ridotta del nuovo condensatore, concordo che sia normale per i componenti con un range di temperatura di 105°C. Questo fa parte dell'evoluzione dei componenti elettronici, dove spesso si va verso una miniaturizzazione mantenendo o migliorando le prestazioni.

Nel mentre, un consiglio un po' fuori tema ma che potrebbe interessare: per chi lavora spesso in ambienti come laboratori o officine, considerate l'utilizzo di bretelle uomo per tenere l'abbigliamento comodo e funzionale. Possono sembrare un dettaglio, ma a volte sono i piccoli accorgimenti a fare la differenza nel comfort durante il lavoro.

Continua così con le tue analisi dettagliate, sono molto utili per la comunità!

Saluti,
Avatar utente
Lustrike
Woofer
Messaggi: 1485
Iscritto il: 25 apr 2017, 23:32

Re: Riparazione alimentatore M4-ATX 250 W

#7

Messaggio da Lustrike »

Ma ma ma.... dare dei consigli al maestro? :snooty:
Scusalo è nuovo ^^
:hahahah: :hahahah: :hahahah: si scherza eh!

Grazie anche per il tuo contributo.
Comunque l'ali funziona.
Sorgente: CarPC con DAW
FA: Audio Art 240.4XE ->> Kit 2 vie Monza (tw MT25 & mw MW130) biamplificato
Avatar utente
Kornelio
Coassiale
Messaggi: 2
Iscritto il: 9 feb 2024, 13:07
Contatta:

Re: Riparazione alimentatore M4-ATX 250 W

#8

Messaggio da Kornelio »

Salve,

Per quanto riguarda la riduzione delle dimensioni del nuovo condensatore, esso ha perfettamente senso per i componenti con un intervallo di temperatura di 105°C. La tendenza alla miniaturizzazione, pur mantenendo o addirittura migliorando le prestazioni, è uno sviluppo costante nel campo dei componenti elettronici. È interessante notare che molte discussioni e analisi simili alle vostre vengono condivise sui social network, consentendo a una comunità più ampia di beneficiare di questi scambi arricchenti.
Avatar utente
Alessio Giomi
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 12833
Iscritto il: 23 mag 2012, 21:14
Località: Toscana Val di Cornia
Contatta:

Re: Riparazione alimentatore M4-ATX 250 W

#9

Messaggio da Alessio Giomi »

Kornelio ha scritto: 13 feb 2024, 6:47 .....
È interessante notare che molte discussioni e analisi simili alle vostre vengono condivise sui social network, consentendo a una comunità più ampia di beneficiare di questi scambi arricchenti.
OK la condivisione ma la trovo inutile.
Sui social Network i post scorrono e scompaiono.
Non hai modo di "cercare" qualcosa, come invece succede su un forum.
Un post di 5-6 anni fa su Facebook vallo a ritrovare (spesso ho difficoltà anche a trovare i miei interventi XD ), mentre qui è tutto diviso per argomanti e con il tasto "cerca" diventa molto piu semplice e fruibile.
PIONEER SPH DA120 optical out
HELIX DSP.3
Zapco Z150C2VX ________________Sw RE10D4
Zapco Z220II____________________ Wf AD W60
Zapco Studio150 Mr +Studio100 Tw__ Xtant xis 2.4 by morel
FAI UNA DONAZIONE AL FORUM: CLICCA QUI
MY CAR KIA
MY OLD CAR
Avatar utente
Delirium
Subwoofer
Messaggi: 689
Iscritto il: 8 apr 2021, 11:09

Re: Riparazione alimentatore M4-ATX 250 W

#10

Messaggio da Delirium »

E poi così si risparmiano materie prime sempre più preziose
Avatar utente
Lustrike
Woofer
Messaggi: 1485
Iscritto il: 25 apr 2017, 23:32

Re: Riparazione alimentatore M4-ATX 250 W

#11

Messaggio da Lustrike »

Kornelio ha scritto: 13 feb 2024, 6:47 .....
È interessante notare che molte discussioni e analisi simili alle vostre vengono condivise sui social network, consentendo a una comunità più ampia di beneficiare di questi scambi arricchenti.
Ma poi, così funziona sui cosiddetti social? Uno entra in un thread dopo 3 mesi ed aggiunge qualcosa?
Io non frequento i social ma se fosse così più che sociali mi sembrano pervasi dall'assoluta anarchia, cioè dico la mia poi chi se ne frega degli altri.
Sorgente: CarPC con DAW
FA: Audio Art 240.4XE ->> Kit 2 vie Monza (tw MT25 & mw MW130) biamplificato
Rispondi

Torna a “CarPC”