Harman Kardon ca260 morto

Avatar utente
Exevia
Woofer
Messaggi: 887
Iscritto il: 1 feb 2019, 9:53
Località: Velletri (rm)

Re: Harman Kardon ca260 morto

#61

Messaggio da Exevia »

Menomale

Inviato dal mio Mi 9 SE utilizzando Tapatalk

Avatar utente
Alpine 7289L
Coassiale
Messaggi: 5
Iscritto il: 10 mag 2021, 10:30

Re: Harman Kardon ca260 morto

#62

Messaggio da Alpine 7289L »

Mi sento di ringraziarvi per questa lunga discussione, personalmente ho imparato molto su questo storico finale che amo particolarmente e mi ha aiutato non poco a cimentarmi nel recap del mio esemplare (per ora solo la parte alimentazione).Grazie ancora e continuate cosi.
Avatar utente
smatty83
Subwoofer
Messaggi: 178
Iscritto il: 9 ott 2014, 13:16

Re: Harman Kardon ca260 morto

#63

Messaggio da smatty83 »

Sarebbe stato un peccato buttarlo o usarlo come ferma porte (anche se si sarebbe prestato molto bene per via delle dimensioni), on line non si trova molto sul ripristino di questi finali in effetti, sono felice di aver aiutato qualcuno con questa discussione, anche se il merito va ad Etabeta, che è stato semore veramente preciso e disponibile ed ha avuto una pazienza enorme :D
Alpine ILX702D > bitone
Orion XTR200 >Hertz ML1600.2
Soundstream D200II > hertz ml700.3
Soundstream A100II > hertz ml280
Orion hcca2100 > Boston g2 10"
Avatar utente
Alpine 7289L
Coassiale
Messaggi: 5
Iscritto il: 10 mag 2021, 10:30

Re: Harman Kardon ca260 morto

#64

Messaggio da Alpine 7289L »

Salve
Mi accingo ad eseguire la modifica per adattare il valore di sensibilità alla mia sorgente che in uscita ha 4v ma mi sorge un dubbio;dopo ever riletto diverse volte il post non mi è ben chiaro il passaggio dove viene elencato il valore delle resistenze da utilizzare per la modifica, si legge"I componenti interessati alla modifica sono le due resistenze (quindi quattro in tutto sui due canali) che appunto costituiscono la rete di feedback ovvero R419/R421 su un canale e R420/422 sull'altro
Valori originari R421,422=300Ω R419,420=24k R401,402=2.2kΩ (esiste una variate del CA260 con differenti valori originari di queste resistenze, verifica quindi quali sono i valori nel tuo caso, anche se presumo che siano quelli che ho elencato).
Nuovi valori da me utilizzati R421,422=1.4kΩ R401,402=4.75kΩ (resistenze film metallico, 1% tolleranza)."

Da quanto ho capito io le resistenze da 300ohm(421-422) diventano da 1,4kohm invece non mi è chiaro da dove spuntano fuori le 401-402!!
Non torna infatti neanche il numero di resistenze coinvolto (sono 2 per canale) ma se si segue quello che scrivi risultano essere 6 ( 421/422 da 300ohm-419/420 da 24k e le 401/402 da 2.2k) quindi non mi tornano queste ultime 401/402...
Vorrei essere sicuro prima di procedere con tale modifica in modo da non compromettere l'esito dell'operazione, ho anche pensato che per caso non avessi sbagliato a scrivere cioè con le 401/402 intendevi forse scrivere 419/420???

Grazie in anticipo
Avatar utente
Etabeta
sysadmin
sysadmin
Messaggi: 2334
Iscritto il: 13 apr 2018, 17:32
Località: Torino

Re: Harman Kardon ca260 morto

#65

Messaggio da Etabeta »

Alpine 7289L ha scritto: 6 gen 2022, 18:27 non mi è chiaro da dove spuntano fuori le 401-402!!
Vedesi schema (il punto zero per questo tipo di lavori è avere sotto gli occhi lo schema, che in questo caso è facilmente reperibile con una "googlata"), R401 e 402 sono le resistenze sulle basi di Q401 (ch.Left) e Q402 (ch.Right)
Alpine 7289L ha scritto: 6 gen 2022, 18:27 Non torna infatti neanche il numero di resistenze coinvolto (sono 2 per canale) ma se si segue quello che scrivi risultano essere 6 ( 421/422 da 300ohm-419/420 da 24k e le 401/402 da 2.2k) quindi non mi tornano queste ultime 401/402...
Vorrei essere sicuro prima di procedere con tale modifica in modo da non compromettere l'esito dell'operazione, ho anche pensato che per caso non avessi sbagliato a scrivere cioè con le 401/402 intendevi forse scrivere 419/420???
Nel mio post ho scritto che la rete di feedback è composta (ben visibile quadrando lo schema) dal R419,421 (ch. Left) e R420,422 (ch.Right),
le resistenze R419,420 rimangono immutate, 24k mentre R421,422 passano da 300 a 1.4kΩ
Ho specificato, nel post "Valori originari" includendo anche R419,420 solamente per evidenziare che mi stavo riferendo a quella specifica versione di CA260, tenendo anche conto che, come ho accennato, esistono più versioni di CA260 che differiscono proprio nella rete di feedback.
Le R401,402 non fanno parte della rete di feedback (ma questo appunto si vede bene dallo schema) ma le ho sostituite determinandone quel nuovo valore (il loro valore incide sul guadagno dello stadio driver e quindi del complessivo), quindi R401,402 passano da 2.2k a 4.75k.

NOTA: il mio post, poche righe, non va inteso come un "tutorial", ho voluto semplicemente dare uno spunto ulteriore nel thread che invece verteva sul riportare in vita un CA260 malconcio.
Purtroppo il mio tempo è risicato e, rispetto al passato (vedi la sezione "Tweak e Autocostruzione"-->"Amplificatori" dove avevo pubblicato diversi thread sul tema ampli e mod. sensibilità) non mi è più stato possibile pubblicarne altri (spero per il futuro di potermici dedicare ancora, ma è una cosa che appunto richiede un pò più di tempo rispetto a interventi "spot" che faccio quando mi è possibile, come ora).
A prescindere da ciò, in ogni caso, la mia raccomandazione è quella di agire sempre avendo chiaro il contesto (in questo caso avendo preventivamente consultato lo schema, dando per scontato di sapere un pò "masticare la materia" passatemi il termine).

Spero di esserti stato utile.
I miei thread (link)
NON rispondo a mp relativi a richieste di informazioni o di carattere non "personale" che possono quindi essere trattate sul forum (che è fatto apposta per ciò.. :) )
Avatar utente
Alpine 7289L
Coassiale
Messaggi: 5
Iscritto il: 10 mag 2021, 10:30

Re: Harman Kardon ca260 morto

#66

Messaggio da Alpine 7289L »

Ti ringrazio per la risposta chiara e tempestiva, non sono un elettronico ma me la cavo con il saldatore,il mio scopo è quello di rimettere in sesto questo ampli e le tue informazioni sono oro colato ,infondo si impara anche leggendo quello che fanno gli altri.
Grazie di nuovo...
Avatar utente
luberfly
Coassiale
Messaggi: 9
Iscritto il: 13 set 2015, 11:38
Località: Salzano (VE)

Re: Harman Kardon ca260 morto

#67

Messaggio da luberfly »

Buongiorno a tutti.
Sto effetuando un Full Recap di questo amplificatore...ho seguito molti consigli con successo. Ad un certo punto del recap, mi sono imbattuto in una copia di condensatori, per la precisione il C401 e C402 che si trovano sul percorso del segnale.
Lo schema elettrico che ho io riporta 0.68uF/50V. Quelli presenti (e dalle saldature e foto sembrano originali) riportano 6.8/50uF, ovvero 10 volte più grandi.
A qualcuno di voi è capitato di trovare questa discrepanza? Mi è stato suggerito di sostituirli con dei WIMA a film polietilene serie MKS? Domanda tecnica: che beneficio ho sostituire un elettrolittico ocn un poliestere?
Altri consigli prima di chiudere l'Ampli?
Grazie
Luca
HK CA260 - C402.jpg
Avatar utente
luberfly
Coassiale
Messaggi: 9
Iscritto il: 13 set 2015, 11:38
Località: Salzano (VE)

Re: Harman Kardon ca260 morto

#68

Messaggio da luberfly »

Altra domanda... nelle foto precedenti noto un tester per capacità. Mi sapete dire marca e modello? Grazie
Avatar utente
Etabeta
sysadmin
sysadmin
Messaggi: 2334
Iscritto il: 13 apr 2018, 17:32
Località: Torino

Re: Harman Kardon ca260 morto

#69

Messaggio da Etabeta »

luberfly ha scritto: 17 nov 2022, 8:16 Buongiorno a tutti.
Sto effetuando un Full Recap di questo amplificatore...ho seguito molti consigli con successo. Ad un certo punto del recap, mi sono imbattuto in una copia di condensatori, per la precisione il C401 e C402 che si trovano sul percorso del segnale.
Lo schema elettrico che ho io riporta 0.68uF/50V. Quelli presenti (e dalle saldature e foto sembrano originali) riportano 6.8/50uF, ovvero 10 volte più grandi.
A qualcuno di voi è capitato di trovare questa discrepanza? Mi è stato suggerito di sostituirli con dei WIMA a film polietilene serie MKS? Domanda tecnica: che beneficio ho sostituire un elettrolittico ocn un poliestere?
Altri consigli prima di chiudere l'Ampli?
Grazie
Luca
HK CA260 - C402.jpg
Ciao,
premessa: dalla foto che hai postato posso dire che, al 100%, quell'ampli è già stato sottoposto a recap, lo si nota dalla presenza dei condensatori Nichicon (quelli di colore "dorato") che all'epoca della produzione del CA260 non esistevano (a meno che la foto tu l'abbia fatta dopo che tu stesso hai eseguito il recap :) ).
Anche il condensatore da 6,8μF direi che è stato sostituito (rispetto ai 0.68µF montati in origine) controllando attentamente le saldature ne poi avere conferma.

Ho messo le mani su diversi CA260 e in tutti i casi ho sempre trovato, riguardo C401 e 402, condensatori corrispondenti al valore riportato in schema ovvero 0.68µF/50V, più in particolare di produzione Matsushita (riconoscibili dal vecchio logo "triangolo" utilizzato all'epoca).
Eccone uno in foto, estratto proprio da un CA260 (preso dal mio "archivio")
068.jpg
I due condensatori C401,402 fungono da accoppiamento tra lo stadio di ingresso e il successivo stadio differenziale per i canali rispettivamente Left e Right.
Facendo un rapido calcolo la capacità di 0.68µF realizza taglio a circa 10Hz (il che è plausibile in relazione dalla banda dichiarata nelle specifiche del CA260) rispetto quindi a 1Hz nel caso si installasse capacità di 6.8µF.
Al di là del fatto che non ci sono controindicazioni o "pericoli" nell'utilizzare lì dei condensatori da 6.8µF, il valore previsto in progetto è 0.68µF che è il valore pubblicato nelle diverse revisioni dello schema che nel tempo è stato soggetto a correzioni ma non relativamente a quel valore.

Come ti ho scritto vi mp io sostituisco quegli elettrolitici con l'equivalente valore con tipologia a film, ci sono gli ottimi WIKA serie MKS 2 in polietilene (0.68µF/100V codice MKS2D036801F00KO00 che ha passo 5mm che qui "calza" perfettamente).
HK CA260 recap C402 Wima film polietilene tereftalato.jpg
Riguardo le differenze, in ambito accoppiamento segnali in banda audio, tra condensatori a film vs elettrolitici il discorso sarebbe lungo, per chi desidera approfondire raccomando la lettura del documento che allego qui che si focalizza sull'influenza relativamente alla distorsione:
Selecting capacitors to minimize distortion.pdf
(633.57 KiB) Scaricato 4 volte
Per chi non avesse tempo/voglia di leggerlo, qui di seguito un grafico auto-esplicativo, notare in particolare la differenza, per i condensatori elettrolitici, nel caso sia applicata, o meno, tensione di bias, notare anche la mediocre performance del condensatore ceramico di tipo X5R e a seguire di quello al tantalio.
Chiaramente serve a farsi un'idea di massima, ovvio che esistono svariate tipologie di condensatori elettrolitici, e nell'insieme di quelli in alluminio, negli anni, sono state affinate specifiche tecniche costruttive e di formulazione chimica riguardo l'elettrolita per ottimizzarne le perfomance.
capacitor thd.png
Spero di esserti stato utile.
I miei thread (link)
NON rispondo a mp relativi a richieste di informazioni o di carattere non "personale" che possono quindi essere trattate sul forum (che è fatto apposta per ciò.. :) )
Avatar utente
Etabeta
sysadmin
sysadmin
Messaggi: 2334
Iscritto il: 13 apr 2018, 17:32
Località: Torino

Re: Harman Kardon ca260 morto

#70

Messaggio da Etabeta »

luberfly ha scritto: 17 nov 2022, 8:22 Altra domanda... nelle foto precedenti noto un tester per capacità. Mi sapete dire marca e modello? Grazie
Marca "X" direi :)
Si tratta di uno dei tanti misuratori LRC e tester componenti cinesi in vendita su Aliexpress, se fai lì una ricerca del tipo ad esempio "capacitor meter" ne troverai una buona dozzina identici a quello con varie denominazioni di marca/modello.
I miei thread (link)
NON rispondo a mp relativi a richieste di informazioni o di carattere non "personale" che possono quindi essere trattate sul forum (che è fatto apposta per ciò.. :) )
Avatar utente
luberfly
Coassiale
Messaggi: 9
Iscritto il: 13 set 2015, 11:38
Località: Salzano (VE)

Re: Harman Kardon ca260 morto

#71

Messaggio da luberfly »

Ti Ringrazio. Il Recap l'ho fatto io. Il ocndensatore da 6,8 è originale (lo si vede dalle saldature).
Comunque lo sostituisco come hai fatto tu...è l'ultimo che mi manca
Luca
Avatar utente
luberfly
Coassiale
Messaggi: 9
Iscritto il: 13 set 2015, 11:38
Località: Salzano (VE)

Re: Harman Kardon ca260 morto

#72

Messaggio da luberfly »

Ho un'altra domanda. Le due coppie di fili blu che terminano su PT1 e PT2 in che punto li fissi al telaio? in due punti diversi o nello stesso punto?
Grazie
Avatar utente
Etabeta
sysadmin
sysadmin
Messaggi: 2334
Iscritto il: 13 apr 2018, 17:32
Località: Torino

Re: Harman Kardon ca260 morto

#73

Messaggio da Etabeta »

luberfly ha scritto: 17 nov 2022, 11:42 Ho un'altra domanda. Le due coppie di fili blu che terminano su PT1 e PT2 in che punto li fissi al telaio? in due punti diversi o nello stesso punto?
Grazie
Ecco una foto di un CA260, ultimato, che ho revisionato/recappato, il cablaggio è decisamente abbonante in questo ampli, occorre disporlo nel modo più ordinato possibile.
In basso a dx sono visibili le due coppie di fili blu che dalla scheda alimentazione vanno ai due termistori PT1 e 2.
HK CA260 finito 1.jpg
I miei thread (link)
NON rispondo a mp relativi a richieste di informazioni o di carattere non "personale" che possono quindi essere trattate sul forum (che è fatto apposta per ciò.. :) )
Avatar utente
luberfly
Coassiale
Messaggi: 9
Iscritto il: 13 set 2015, 11:38
Località: Salzano (VE)

Re: Harman Kardon ca260 morto

#74

Messaggio da luberfly »

Molte grazie...
Nel frattempo è sorto un altro problema.
Lo alimento(senza il remote) e l'alimentatore mi segna 2,5A di carcico come se ci fosse un corto.
Controllo i condensatori e sono tutti saldati correttamente e con le giuste polarità.
Dissaldo il diodo D1 e risulta buono.
Cosa potrebbe essere? Nella scheda non rilevo componenti bruciati. Inizialmente avevo rilevato i 6 condensatori da 220uF che avevano perso acido...pulite le piste e sostituiti e le resistenze R473, R474, R475 e R476 che erano integre ma lo stampato un po' bruciacchiato. Ho sostituito le resistenze con 4 nuove da 2W!
Grazie
Avatar utente
Etabeta
sysadmin
sysadmin
Messaggi: 2334
Iscritto il: 13 apr 2018, 17:32
Località: Torino

Re: Harman Kardon ca260 morto

#75

Messaggio da Etabeta »

luberfly ha scritto: 17 nov 2022, 12:53 Molte grazie...
Nel frattempo è sorto un altro problema.
Lo alimento(senza il remote) e l'alimentatore mi segna 2,5A di carico come se ci fosse un corto.
Controllo i condensatori e sono tutti saldati correttamente e con le giuste polarità.
Dissaldo il diodo D1 e risulta buono.
Cosa potrebbe essere? Nella scheda non rilevo componenti bruciati. Inizialmente avevo rilevato i 6 condensatori da 220uF che avevano perso acido...pulite le piste e sostituiti e le resistenze R473, R474, R475 e R476 che erano integre ma lo stampato un po' bruciacchiato. Ho sostituito le resistenze con 4 nuove da 2W!
Grazie
Allora forse ti do una buona notizia :)
2.5A è la corrente di assorbimento a riposo prevista da specifiche per il CA260, vedi la pagina delle specifiche sul service manual "typical input current at idle", misurata con 13.8V alimentazione.

Riguardo le resistenze, si, ho notato nella tua foto il segno di bruciatura, quelle sono le resistenze facenti parte del filtro di uscita, è segno inequivocabile che questo ampli ha lavorato, a lungo nella sua vita, in zona non lineare, ovvero in distorsione, il che non stupisce... purtroppo non raramente, se non spesso, chi allestisce l'impianto (inclusi installatori cosiddetti "top") non si pone proprio la questione della sensibilità di ingresso, nel CA260 tra l'altro fissa su sole 2 posizioni (0.25/0.8V decisamente troppo alta per le sorgenti attuali, per cui sarebbe bene modificarla o quantomeno tenerne conto), rispetto al livello di uscita della sorgente, e quindi...

EDIT: Mi correggo riguardo la prima parte della risposta, nella fretta (oggi sto ricevendo "troppi" mp e devo saltare continuamente da un argomento all'altro...) non avevo letto bene, ti riferisci alla situazione con remote non applicato per cui con ampli spento, ciò è anomalo, chiaramente l'assorbimento dovrebbe essere pressoché zero.
La prima verifica che ti consiglio di fare è accertarti che effettivamente la sezione di alimentazione sia disattiva ovvero che IC4 TC4027 (che controlla il pilotaggio del trasformatore) sia disattivo (pin 16 a zero).
Se così non è (ovvero se con remote disattivo hai pin 16 a 5V) verifica Q1 e Q2 (dissaldando Q1 verifica che l'assorbimento vada a zero).
I miei thread (link)
NON rispondo a mp relativi a richieste di informazioni o di carattere non "personale" che possono quindi essere trattate sul forum (che è fatto apposta per ciò.. :) )
Rispondi

Torna a “Amplificatori”