Quale DSP mi consigliate?

Avatar utente
ozama
Supertweeter
Messaggi: 8950
Iscritto il: 17 gen 2017, 18:10
Località: Copparo (Ferrara)

Re: Quale DSP mi consigliate?

#21

Messaggio da ozama »

Non credo che il sistema automatico sia migliore di un bravo taratore. :hmm:
Serve a fare meglio dei cattivi taratori. Come quelli degli amplificatori AV.. ^^
Comunque il Bit Tune è abbastanza “sofisticato”. Ha un microfono a 5 capsule del diametro di una testa, per fare l’equalizzazione. Ed un microfono piano, per fare i tempi di volo. E la taratura si articola in più fasi, con l’intervento dell’uomo in diversi punti.
Lo so perché ho il manuLe d’uso dell’oggetto, anche se è di “qualche firmware fa’”.
Ma alla fine ci sono sempre cose dove la testa ed il gusto personale devono scegliere il male minore.
Questo per dire che non è detto che un centro Master usi solo il sistema automatico.
Qualcuno non sa usare nemmeno quello!
Ah ah ah! :hahahah:
Ciao! :)
Sorgente: Pioneer DEH X8500 DAB modificata da Etabeta, collegata in SPDIF TosLink al DSP.
DSP/amplificatore Audison AP4.9bit su wf Hertz MP165P.3 e full range Faital Pro prototipo.
Amplificatore Audison AP1d su sub Sonus by Nostromo & rs250v, in cassa chiusa.
Cablaggi per impianti elettrici e pin jack dorati per finta. :arr:
Avatar utente
Armando Proietti
Tweeter
Messaggi: 3663
Iscritto il: 24 nov 2020, 19:58
Località: Anversa degli Abruzzi

Re: Quale DSP mi consigliate?

#22

Messaggio da Armando Proietti »

Un bravo taratore non venderebbe mai un Audison DSP.😉.
Secondo me.
Alpine UTE 93DAB modificata da Etabeta in ottico a - >
HELIX HX DSP
Audiosolution polimnia --> FR fatal prototipo,SB 14ST-C000-4
Audiosolution HD120 --> Focal 40V2,
Audiosolution HD120--> Microprecision 5.16MKII
Trattamento acustici STP. viewtopic.php?f=19&t=15440
viewtopic.php?t=16425&start=60#p281526
Avatar utente
Alessio Giomi
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 11233
Iscritto il: 23 mag 2012, 21:14
Località: Toscana Val di Cornia
Contatta:

Re: Quale DSP mi consigliate?

#23

Messaggio da Alessio Giomi »

Armando Proietti ha scritto: 17 giu 2022, 13:57 Un bravo taratore non venderebbe mai un Audison DSP.😉.
Secondo me.
Mha….. questa proprio……
PIONEER SPH DA120 optical out
HELIX DSP.3
Zapco Z150C2VX ______Sw RE10D4
Zapco Z220II_________ Wf AD W60
Zapco Studio 150______ Mr
------------------------------------------------- > Xtant xis 2.4 by morel
Zapco Studio 100______ Tw
Avatar utente
ilbaronerosso69
Subwoofer
Messaggi: 207
Iscritto il: 21 mar 2022, 16:18

Re: Quale DSP mi consigliate?

#24

Messaggio da ilbaronerosso69 »

No dai L autotaratura proprio no…io L ho usata quando avevo la pioneer 80prs…può essere in caso un punto di partenza da cui poi affinare se non si hanno strumenti di misura…io ad esempio la usavo esclusivamente per i ritardi…era un ottimo punto di partenza ma per il resto lasciamo stare….

Sui dsp audison non mi esprimo…sono fermo al bit ten d e il primo bit one…per me prodotto che non acquisterei mai più nella mia vita…non so ora con i nuovi dsp di quanto e come si sono evoluti…

Noto però che qua sul forum nessuno menziona mai i dsp steg…che secondo me non so malaccio vista la fascia di prezzo…

Helix un altro pianeta anche se la grossa pecca secondo il mio punto di vista è il drc…L urc base fa abbastanza cagare anche se per quello che costa meglio che non avercelo…almeno per poter gestire il volume direttamente dal dsp invece che dalla sorgente…il director per quanto sia bello e tutto a mio parere è troppo costoso…alla fine non serve avere tutte quelle funzioni…su quello i prodotti elettromedia sono avanti anni luce…per me il drc audison è il miglior drc esistente per versatilità costo e anche esteticamente
Ds3 Performance

Sorgente oem
Helix DSP.2
Tw: Monacor dt284 - Harman kardon ca240
Wf: Zacks CWF165.34 - Zapco Z150 C2VX
Sw: Zacks CSWF300.21 - Furi HQ2100
Avatar utente
MidRange
Coassiale
Messaggi: 10
Iscritto il: 14 giu 2022, 22:04
Località: Bari

Re: Quale DSP mi consigliate?

#25

Messaggio da MidRange »

Eccomi qui,
rispondo un po' a tutti, in generale.
Credo che spesso e volentieri si finisce sempre fuori tema, "out of topic". La mia domanda era, "quale DSP mi consigliate"? Sono convinto che a questa domanda ci si debba sempre riferire in qualsiasi risposta. E' l'autore del post che, di volta in volta, approfondisce il tema man mano che riceve risposte. Io per facilitarvi il compito per quello che io pensi possa servire, ho fornito il dettaglio delle elettroniche, se qualche elemento manca è giusto richiederlo per fornire una risposta più precisa. Ora il tema si è sviluppato su un quasi dato di fatto che in Italia soltanto pochi fortunati posseggono il dono della taratura perfetta. Io questo non lo so e non dò mai nulla per scontato, per mia natura mi fido delle persone poiché con i se e con i ma non si è mai arrivato a nulla, anche perché non si è mai riusciti a partire. Ora solo pochi mi hanno dato una risposta diretta sul DSP, altri mi hanno dato un consiglio sul come scegliere un installatore che possa tarare l'auto. Alcuni si sono soffermati sul polemico... "studia", "impara", "non sai nulla"... ecc ecc.. questi, secondo me, sono discorsi da evitare da parte di tutti, l'armonia nel dare aiuto è rispondere esattamente alla domanda posta, sarà l'autore del post, la sua sensibilità, la sua voglia di sapere che svilupperà il post, invece altri ottenuta la risposta secca e perentoria si accontenteranno e magari non si faranno più vedere o sentire. Questo modo di fare, per chi non vi conosce direttamente, intimorisce le persone che vogliono imparare, che vogliono allargare le loro basi perché temono le risposte risentite... perché temono di porre domande "idiote" anche se nessuna domanda lo è mai, se è sciocca o insensata è perché non si hanno le dovute conoscenze, altrimenti non sarebbero qui a chiedere il vostro aiuto/parere. Avrei voluto porvi un altro migliaio di domande, ma ho capito che è meglio evitare.
Mi auguro di non aver offeso nessuno in quanto non era questo lo scopo, ma solo offrire uno spunto di riflessione.

Un caro saluto

PS: vale sempre la legge del "...il tutto sempre e solo secondo me..."
Avatar utente
ozama
Supertweeter
Messaggi: 8950
Iscritto il: 17 gen 2017, 18:10
Località: Copparo (Ferrara)

Re: Quale DSP mi consigliate?

#26

Messaggio da ozama »

Secondo me l’hai presa male, perchè pensavi a delle risposte diverse, semplicemente. :)
La risposta secca, è: visto che tu non farai la taratura e il DSP lo deve usare un altro, FALLO SCEGLIERE A LUI. ^^ SEMPLICISSIMO. :yes:
Non è dall’estetica e dal numero di canali o sulla base della simpatia per un marchio, che si puó scegliere un processore sonoro. O meglio: non principalmente da questo. Anche se molti lo fanno. :)
Direi che la risposta è chiarissima. Ed è anche inequivocabile. Non è questione di opinioni personali. Le cose stanno così e basta. ^^
Qui non se la tira nessuno. Ma tu sei il milionesimo che fa le stesse domande e che si risente quando non gli vengono date le risposte che si aspetta. Quindi ci sta che qualcuno ti risponda un po’ seccamente, senza fare i giri di parole che faccio io per cercare di introdurti alla problematica. :hmm:
Cosa vuoi che ti consigliamo, se per tua stessa ammissione non ci metterai le mani, quando il DSP esiste solo perchè ci vengano messe le mani?
Qui non troverai la lista della spesa. Troverai persone che esprimono dei concetti e cercano di metterti nelle condizioni di scegliere.
E lo fanno spendendo del proprio tempo.
Se questa cosa “ti spaventa”, vai dall’installatore che ti consiglierà il da farsi e la componentistica. Qui non vendiamo nulla. Qui chi ha già fatto esperienze, cerca di capire e di farti capire per evitarti spese inutili.
Se non ti interessa, pace, amici come prima. Mi dispiace che tu te la prenda.
Per me, le altre mille domande le puoi fare. Spero che non siano le solite, per le quali ci sono le guide e le introduzioni già scritte. ^^
Ciao! :)
Sorgente: Pioneer DEH X8500 DAB modificata da Etabeta, collegata in SPDIF TosLink al DSP.
DSP/amplificatore Audison AP4.9bit su wf Hertz MP165P.3 e full range Faital Pro prototipo.
Amplificatore Audison AP1d su sub Sonus by Nostromo & rs250v, in cassa chiusa.
Cablaggi per impianti elettrici e pin jack dorati per finta. :arr:
Avatar utente
ozama
Supertweeter
Messaggi: 8950
Iscritto il: 17 gen 2017, 18:10
Località: Copparo (Ferrara)

Re: Quale DSP mi consigliate?

#27

Messaggio da ozama »

ilbaronerosso69 ha scritto: 17 giu 2022, 14:41 No dai L autotaratura proprio no…io L ho usata quando avevo la pioneer 80prs…può essere in caso un punto di partenza da cui poi affinare se non si hanno strumenti di misura…io ad esempio la usavo esclusivamente per i ritardi…era un ottimo punto di partenza ma per il resto lasciamo stare….

Sui dsp audison non mi esprimo…sono fermo al bit ten d e il primo bit one…per me prodotto che non acquisterei mai più nella mia vita…non so ora con i nuovi dsp di quanto e come si sono evoluti…

Noto però che qua sul forum nessuno menziona mai i dsp steg…che secondo me non so malaccio vista la fascia di prezzo…
Per quanto riguarda la taratura automatica, non confondere quelle che fanno gli ampli AV e qualche sorgente alto di gamma, con il microfono in dotazione.
Il Bit Tune è uno strumento tipo la Clio. Fornito con un setup di microfoni e cavetteria che permette di operare in diverse situazioni. E costa circa 3000 Euro. ^^
Non c’entra una mazza con le minchiate automatiche dei prodotti consumer.
Il fatto che abbia un microfono a 5 capsule solo per la EQ, ti fa capire che si tratta di un oggetto professionale.
Che pure ha i suoi limiti. Ed infatti non tutti lo padroneggiano, nonostante sia certamente più intuitivo di Rew, per esempio. E comunque è un aiuto per velocizzare i processi di misura. Le misure vanno poi analizzate, si possono passare al DSP e ci DEVI poi intervenire manualmente, se sei un installatore decente.
Sui DSP Audison, sono sicuramente rimasti legati ad una logica commerciale volta a vendere.
Sul DRC, mi trovi d’accordo. Lo colleghi e va e basta. Non devi programmare niente. Ed è pure piccolo e carino.
Peró non puoi programmarne le funzioni. Quelle sono e quelle rimangono e in base alla configurazione dell’impianto, servono o meno. Puoi peró programmare l’illuminazione di mille colori, il sensore luce, il time out dopo tot secondi che spegne o attenua (di quanto vuoi) l’illuminazione.. Insomma, sono BELLI. E sono SEMPLICI. Più in là non vanno.
Come per tutte le scelte di Audison.
Ciao! :)
Sorgente: Pioneer DEH X8500 DAB modificata da Etabeta, collegata in SPDIF TosLink al DSP.
DSP/amplificatore Audison AP4.9bit su wf Hertz MP165P.3 e full range Faital Pro prototipo.
Amplificatore Audison AP1d su sub Sonus by Nostromo & rs250v, in cassa chiusa.
Cablaggi per impianti elettrici e pin jack dorati per finta. :arr:
Avatar utente
MidRange
Coassiale
Messaggi: 10
Iscritto il: 14 giu 2022, 22:04
Località: Bari

Re: Quale DSP mi consigliate?

#28

Messaggio da MidRange »

ozama ha scritto:
ilbaronerosso69 ha scritto: 17 giu 2022, 14:41 No dai L autotaratura proprio no…io L ho usata quando avevo la pioneer 80prs…può essere in caso un punto di partenza da cui poi affinare se non si hanno strumenti di misura…io ad esempio la usavo esclusivamente per i ritardi…era un ottimo punto di partenza ma per il resto lasciamo stare….

Sui dsp audison non mi esprimo…sono fermo al bit ten d e il primo bit one…per me prodotto che non acquisterei mai più nella mia vita…non so ora con i nuovi dsp di quanto e come si sono evoluti…

Noto però che qua sul forum nessuno menziona mai i dsp steg…che secondo me non so malaccio vista la fascia di prezzo…
Per quanto riguarda la taratura automatica, non confondere quelle che fanno gli ampli AV e qualche sorgente alto di gamma, con il microfono in dotazione.
Il Bit Tune è uno strumento tipo la Clio. Fornito con un setup di microfoni e cavetteria che permette di operare in diverse situazioni. E costa circa 3000 Euro. ^^
Non c’entra una mazza con le minchiate automatiche dei prodotti consumer.
Il fatto che abbia un microfono a 5 capsule solo per la EQ, ti fa capire che si tratta di un oggetto professionale.
Che pure ha i suoi limiti. Ed infatti non tutti lo padroneggiano, nonostante sia certamente più intuitivo di Rew, per esempio. E comunque è un aiuto per velocizzare i processi di misura. Le misure vanno poi analizzate, si possono passare al DSP e ci DEVI poi intervenire manualmente, se sei un installatore decente.
Sui DSP Audison, sono sicuramente rimasti legati ad una logica commerciale volta a vendere.
Sul DRC, mi trovi d’accordo. Lo colleghi e va e basta. Non devi programmare niente. Ed è pure piccolo e carino.
Peró non puoi programmarne le funzioni. Quelle sono e quelle rimangono e in base alla configurazione dell’impianto, servono o meno. Puoi peró programmare l’illuminazione di mille colori, il sensore luce, il time out dopo tot secondi che spegne o attenua (di quanto vuoi) l’illuminazione.. Insomma, sono BELLI. E sono SEMPLICI. Più in là non vanno.
Come per tutte le scelte di Audison.
Ciao! :)
Tutto chiaro.
Un caro saluto.


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
Rispondi

Torna a “Crossover elettronici e DSP”