Amplificatore per subwoofer Boston G2

Rispondi
Avatar utente
superbogia
Coassiale
Messaggi: 5
Iscritto il: 13 gen 2022, 1:13

Amplificatore per subwoofer Boston G2

#1

Messaggio da superbogia »

Buonasera a tutti, ho bisogno di aiuto.... ho da poco comprato un subwoofer "Boston G2", 4 ohm, 300W RMS power Handling, non capendo nulla di questo mondo volevo sapere quale amplificatore comprare, ho provato a guardare ma non capendoci nulla non so proprio quale possa essere un amplificatore giusto per questo Subwoofer.
Attendo vostri consigli, grazie in anticipo.
Avatar utente
mark3004
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 5490
Iscritto il: 9 giu 2012, 23:02
Località: Georgia, USA

Re: Amplificatore per subwoofer Boston G2

#2

Messaggio da mark3004 »

Ciao,
Ti serve un amplificatore mono oppure un amplificatore a 2 canali che possa lavorare in bridge. Per un subwoofer un amplificatore che sia capace di erogare più o meno la stessa potenza in RMS, anche di più va bene, soprattutto sul subwoofer.
Se vuoi rimanere basso con gli assorbimenti e gli ingombri puoi optare per un classe D.

Sent from my SM-A516U using Tapatalk

Link tecnici "must read":
GUIDA CROSSOVER: viewtopic.php?f=5&t=15831
GUIDA GAIN: viewtopic.php?f=33&t=13215
GUIDA BURN IN DRIVERS: viewtopic.php?f=33&t=15058
COMINCIARE SENZA BUTTARE SOLDI viewtopic.php?f=20&t=14746
Avatar utente
Darios
Tweeter
Messaggi: 3886
Iscritto il: 24 mag 2012, 23:19
Località: Ragusa

Re: Amplificatore per subwoofer Boston G2

#3

Messaggio da Darios »

Boston G2, ma qual'è la sigla esatta ?

Alcuni G2 sono doppia bobina da 4ohm, quindi non solo 4ohm,
ma 2ohm in paralello
o 8ohm in serie
4 ohm volendo si, ma in stereo...

puoi cercare un monofonico da 300wrms x 1 circa, da vedere in base al sub se questi watt occorrono a 4ohm oppure a 2 ohm
Home

- P99RS
- Abola Envidia Classe A 20 -
- SB Acoustics Eka kit
Avatar utente
Armando Proietti
Midrange
Messaggi: 2108
Iscritto il: 24 nov 2020, 19:58
Località: Vattela a pesca

Re: Amplificatore per subwoofer Boston G2

#4

Messaggio da Armando Proietti »

Ma che componenti hai sul resto del impianto? descrivici un pochino l'impianto che hai.
Perchè è inutile avere tanta potenza sul sub e magari gli altoparlanti anteriori li alimenti con l''autoradio originale.
ti faccio questa domanda perchè se avanti non hai nulla magari ti conviene prendere un 4 canali con cui pilotare fronte più sub.
Ad esempio un HELIX D FOUR .
Ma dipende dalla tua configurazione attuale.
E dal modello preciso del subwoofer. ;)
Alpine UTE 93DAB modificata da Etabeta
Altoparlanti :Audison AP2, microprecision 5.16 MK II,
Focal 40V2, SB Acoustics SB14ST-C000-4 -
Amplificatori.Audiosolution polimnia~>AP2-5.16 MK II
Audison SRx3 ~>Focal 40V2,
SB14ST-C000-4
Trattamento acustici STP.

Ma la cosa che fa la differenza è mettersi in gioco e studiare studiare studiare/provare provare provare
Avatar utente
Darios
Tweeter
Messaggi: 3886
Iscritto il: 24 mag 2012, 23:19
Località: Ragusa

Re: Amplificatore per subwoofer Boston G2

#5

Messaggio da Darios »

Armando, non è che adesso a tutti dobbiamo consigliare sto' Helix D-four :D

Che poi non è un ampli da subwoofer,
si, si può collegare anche un sub, ma ci sono ampli più specifici
Home

- P99RS
- Abola Envidia Classe A 20 -
- SB Acoustics Eka kit
Avatar utente
Armando Proietti
Midrange
Messaggi: 2108
Iscritto il: 24 nov 2020, 19:58
Località: Vattela a pesca

Re: Amplificatore per subwoofer Boston G2

#6

Messaggio da Armando Proietti »

Si ma se non ha nulla nel anteriore ci sta. Come ho specificato io.
Io ho detto solo quello che se non ha un amplificatore sul anteriore può usare quel amplificatore.
Molti montano solo il subwoofer con il suo amplificatore e sinceramente molto meglio un 4 canali collegato agli altoparlanti originali e al subwoofer.
Ma questo lo possiamo dire solo dopo che l'utente ci descrive un attimo il suo impianto.
Alpine UTE 93DAB modificata da Etabeta
Altoparlanti :Audison AP2, microprecision 5.16 MK II,
Focal 40V2, SB Acoustics SB14ST-C000-4 -
Amplificatori.Audiosolution polimnia~>AP2-5.16 MK II
Audison SRx3 ~>Focal 40V2,
SB14ST-C000-4
Trattamento acustici STP.

Ma la cosa che fa la differenza è mettersi in gioco e studiare studiare studiare/provare provare provare
Avatar utente
superbogia
Coassiale
Messaggi: 5
Iscritto il: 13 gen 2022, 1:13

Re: Amplificatore per subwoofer Boston G2

#7

Messaggio da superbogia »

mark3004 ha scritto: 13 gen 2022, 4:04 Ciao,
Ti serve un amplificatore mono oppure un amplificatore a 2 canali che possa lavorare in bridge. Per un subwoofer un amplificatore che sia capace di erogare più o meno la stessa potenza in RMS, anche di più va bene, soprattutto sul subwoofer.
Se vuoi rimanere basso con gli assorbimenti e gli ingombri puoi optare per un classe D.

Sent from my SM-A516U using Tapatalk
Ma non conoscendo i watt di picco del subwoofer e non trovandoli da nessuna parte(nemmeno su internet e sulla confezione), ma conoscendo solamente i suoi 300 watt RMS, secondo te mettendo un amplificatore da 300 watt RMS però con 1000 watt di picco posso stare tranquillo che al sub non succede niente? Perchè non conoscendo i watt di picco ho paura di mettere un amplificatore troppo potente e di rompere il subwoofer
Avatar utente
Darios
Tweeter
Messaggi: 3886
Iscritto il: 24 mag 2012, 23:19
Località: Ragusa

Re: Amplificatore per subwoofer Boston G2

#8

Messaggio da Darios »

Ma quelli di picco non li devi considerare,
tieni conto solo dei watt RMS ... 300wrms

poi gli ne puoi buttare 250 come anche 350wrms...
Home

- P99RS
- Abola Envidia Classe A 20 -
- SB Acoustics Eka kit
Avatar utente
superbogia
Coassiale
Messaggi: 5
Iscritto il: 13 gen 2022, 1:13

Re: Amplificatore per subwoofer Boston G2

#9

Messaggio da superbogia »

Darios ha scritto: 14 gen 2022, 1:02 Ma quelli di picco non li devi considerare,
tieni conto solo dei watt RMS ... 300wrms

poi gli ne puoi buttare 250 come anche 350wrms...
Okay quindi posso prendere ad esempio un amplificatore da 1000 watt, ma l'importante è che abbia 300 watt RMS?
Avatar utente
superbogia
Coassiale
Messaggi: 5
Iscritto il: 13 gen 2022, 1:13

Re: Amplificatore per subwoofer Boston G2

#10

Messaggio da superbogia »

Armando Proietti ha scritto: 13 gen 2022, 20:19 Si ma se non ha nulla nel anteriore ci sta. Come ho specificato io.
Io ho detto solo quello che se non ha un amplificatore sul anteriore può usare quel amplificatore.
Molti montano solo il subwoofer con il suo amplificatore e sinceramente molto meglio un 4 canali collegato agli altoparlanti originali e al subwoofer.
Ma questo lo possiamo dire solo dopo che l'utente ci descrive un attimo il suo impianto.
Per ora ho intenzione al massimo di prendere un autoradio migliore della mia e cambiare le casse originali, poi magari in futuro le amplificherò con un amplificatore(cosa che mi è stata consigliata da molti), però per ora ho la priorità sul subwoofer
Avatar utente
mark3004
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 5490
Iscritto il: 9 giu 2012, 23:02
Località: Georgia, USA

Re: Amplificatore per subwoofer Boston G2

#11

Messaggio da mark3004 »

Ci puoi attaccare anche un amplificatore da 1kW rms, con appropriata regolazione non lo rompi. Anzi i subwoofer vogliono potenza per muoverli, un anche anche un poco piu' grande sarebbe anche meglio cosi' non gli tiri il collo. ;)
Link tecnici "must read":
GUIDA CROSSOVER: viewtopic.php?f=5&t=15831
GUIDA GAIN: viewtopic.php?f=33&t=13215
GUIDA BURN IN DRIVERS: viewtopic.php?f=33&t=15058
COMINCIARE SENZA BUTTARE SOLDI viewtopic.php?f=20&t=14746
Avatar utente
Darios
Tweeter
Messaggi: 3886
Iscritto il: 24 mag 2012, 23:19
Località: Ragusa

Re: Amplificatore per subwoofer Boston G2

#12

Messaggio da Darios »

superbogia ha scritto: 14 gen 2022, 1:10
Darios ha scritto: 14 gen 2022, 1:02 Ma quelli di picco non li devi considerare,
tieni conto solo dei watt RMS ... 300wrms

poi gli ne puoi buttare 250 come anche 350wrms...
Okay quindi posso prendere ad esempio un amplificatore da 1000 watt, ma l'importante è che abbia 300 watt RMS?
Devi vedere la potenza RMS dichiarata... tipo 300wrms x 1 a 4ohm o quello che è...

tu sfrutti quei 300wrms... se è 300wrms a 4ohm, sti' 1000 watt non centrano nulla
Home

- P99RS
- Abola Envidia Classe A 20 -
- SB Acoustics Eka kit
Avatar utente
ozama
Supertweeter
Messaggi: 7862
Iscritto il: 17 gen 2017, 18:10
Località: Copparo (Ferrara)

Re: Amplificatore per subwoofer Boston G2

#13

Messaggio da ozama »

superbogia ha scritto: 14 gen 2022, 1:27
Armando Proietti ha scritto: 13 gen 2022, 20:19 Si ma se non ha nulla nel anteriore ci sta. Come ho specificato io.
Io ho detto solo quello che se non ha un amplificatore sul anteriore può usare quel amplificatore.
Molti montano solo il subwoofer con il suo amplificatore e sinceramente molto meglio un 4 canali collegato agli altoparlanti originali e al subwoofer.
Ma questo lo possiamo dire solo dopo che l'utente ci descrive un attimo il suo impianto.
Per ora ho intenzione al massimo di prendere un autoradio migliore della mia e cambiare le casse originali, poi magari in futuro le amplificherò con un amplificatore(cosa che mi è stata consigliata da molti), però per ora ho la priorità sul subwoofer
Anche se qui siamo OT, è doveroso avvisarti del fatto che sei partito A ROVESCIO. :)

- Se metti un sub woofer di quel tipo con il suo ampli adeguato e non amplifichi anche il fronte anteriore, SENTIRAI SOLO IL SUB. ^^

- Se cambi gli altoparlanti anteriori senza fare un adeguato trattamento alle portiere e SOPRATTUTTO senza AMPLIFICARE anche quellI (che riproducono il 90% della musica), sentirai solo il sub. T_T

- Se la sorgente di serie ha quello che ti serve e non cerchi nuove funzioni, a questo livello di impianto è sostanzialmente INUTILE SOSTITUIRLA, a meno di problemi tecnici. Comunque, come priorità la metterei dopo l’amplificazione, e se necessario, valutato prima il risultato. ;)

Non so che auto hai e se la sorgente si puó cambiare facilmente. Tuttavia, è una cosa che costa molto, in rapporto alla resa sonora, rispetto all’amplificazione. Perchè QUALSIASI SORGENTE AFTER MARCKET HA LA STESSA IDENTICA PITENZA DI QUELLA DI SERIE. Nonostante i dati dichiarati. E per ragioni FISICHE che possono essere aggirate solo dal “marketing”. -.-
In altre parole è una presa per il [email protected] :D E se il tuo intento è poter alzare il volume più di ora, quello che manca è la POTENZA, anche sugli altoparlanti anteriori. :)

@Alessio Giomi nel topic di presentazione ti ha messo 3 link a discussioni “di base”.
Invece di agire “per sentito dire” da “ammaio uggino”, prima di procedere ai lavori sulla tua auto, fatti almeno una “mini cultura”, in modo da valutare gli aspetti che contano in campo AUDIO. :yes:
È vero che i “bassi” sono il 90% dell’emozione, nell’ascolto della musica (chiaramente dipende molto dalla musica..). Ma se ci sono solo quelli, ti stanchi presto. ^^

Comunque, quello che conta nei dati dichiarati di un amplificatore, come di una sorgente, sono la potenza RMS riferita ad un dato livello di distorsione e per una data impedenza. La “potenza massima” è un dato che puoi dare direttamente per INUTILE, perchè è scritto solamente per impressionare e vendere.
Quindi, basati sul dato RMS e valuta anche per quale distorsione è dato (al massimo è accettabile l’1%) e valuta quello che viene dichiarato disponibile sulla impedenza dell’altoparlante o meglio, del “sistema di altoparlanti” che devi amplificare (in ambito automobilistico, GENERALMENTE si lavora su 4 o 2 ohm).
Ad esempio: 200 W RMS all’1 % di THT (Total Harmonic Distortion o “distorsione armonica totale”) sono meglio di 250 W RMS al 10% di THD. Sono più “realistici”. :)
Ad esempio: 200 W RMS su 4 ohm e 250 su 2 ohm, denotano un amplificatore generalmente dall’alimentazione ore e dalla progettazione inadatta a lavorare su 2 ohm.
Mentre se vengono dichiarati 200 W RMS su 4 ohm e 350 W RMS su 2 ohm, si denotana un amplificatore progettato anche per lavorare ANCHE su basse impedenze. :yes:
Non è che necessariamente “uno è buono e l’altro no”. Semplicemente il primo non è fatto per lavorare su altoparlanti a bassa impedenza. :) Per capire il perchè “esiste”, serve imparare un altro po’ di cose che non si spiegano in un post. ^^ Ma saperlo, ti serve per valutare se puó andare o meno bene, nell’ambito del tuo contesto. :yes:
Controlla sempre che le due potenze siano dichiarate PER LA STESSA THD.. perchè qualsiasi amplificatore eroga una potenza maggiore alzando l’asticella della distorsione. Ed è con questo “giochino” che si INVENTA LA POTENZA MASSIMA dichiarata. Quindi, occhio. ^^
Per capirci, le sorgenti after market dichiarano anche 40/50 W Massimi per canale, con il giochino della distorsione elevata. Ma se vai a vedere cosa erogano all’1% di distorsione, si arriva an15/16 W su 4 ohm e al massimo 18/20 su 2 ohm. Ascoltare con una THD del 50% per arrivare ai “50 W Max” significa sentire solo del gracchia e ti e delle scorregge. :hahahah:
La conseguenza, con il davanti che distorce ed il sub che pompa, è che il sub woofer sovrasterà tutta la musica. :D
Ciao! :)
Sorgente: Pioneer DEH X8500 DAB modificata da Etabeta, collegata in SPDIF TosLink al DSP.
DSP/amplificatore Audison AP4.9bit su wf Hertz MP165P.3 e full range Faital Pro prototipo.
Amplificatore Audison AP1d su sub Sonus by Nostromo & rs250v, in cassa chiusa.
Cablaggi per impianti elettrici e pin jack dorati per finta. :arr:
Rispondi

Torna a “Amplificatori”