Calcolo ampere fusibile

Avatar utente
davide_chinelli
Tweeter
Messaggi: 4072
Iscritto il: 1 giu 2012, 19:27
Località: Stradella (PV)

Re: Calcolo ampere fusibile

#41

Messaggio da davide_chinelli »

Si, va bene. Ma svernicialo bene prima
Avatar utente
Nicolas Leoni
Coassiale
Messaggi: 113
Iscritto il: 9 ago 2021, 14:06
Località: Bergamo
Contatta:

Re: Calcolo ampere fusibile

#42

Messaggio da Nicolas Leoni »

davide_chinelli ha scritto: 17 ago 2021, 7:06 Si, va bene. Ma svernicialo bene prima
Perfetto, grazie mille dei consigli, domani pomeriggio procedo, dopodiché dovrei aver concluso (per il momento) il mio impianto. Valuterò poi in futuro un paio di midwoofer in aggiunta al mio kit a due vie.
Hertz HCP 4DK 120W RMS x 4
Kit 2 vie Ground Zero 650 SQ-II
Digita Design LE-M12-D2 30cm
Avatar utente
Armando Proietti
Woofer
Messaggi: 1281
Iscritto il: 24 nov 2020, 19:58
Località: Vattela a pesca

Re: Calcolo ampere fusibile

#43

Messaggio da Armando Proietti »

Da mettere dove due midwoofer?
Li hai già. E pure buoni direi.
Casomai valuta due bei medi un bel DSP....
Non di certo due due midwoofer
Alpine UTE 93DAB modificata da Etabeta
Altoparlanti :Audison AP2 e AP6.5 2ohm.
Focal 40V2 SB Acoustics SB14ST-C000-4 - Amplificatori.Helix D Four per AP2 e AP 6.5
Audison SRx3 per il Sub in mono 2 ohm e su
SB Acoustics SB14ST-C000-4 -
Trattamento acustici STP.
Piano piano si fece Roma e ancora non è finita.

Ma non si può sparare alla Scimmia??
Avatar utente
Nicolas Leoni
Coassiale
Messaggi: 113
Iscritto il: 9 ago 2021, 14:06
Località: Bergamo
Contatta:

Re: Calcolo ampere fusibile

#44

Messaggio da Nicolas Leoni »

Armando Proietti ha scritto: 17 ago 2021, 8:29 Da mettere dove due midwoofer?
Li hai già. E pure buoni direi.
Casomai valuta due bei medi un bel DSP....
Non di certo due due midwoofer
Si intendevo due medi.. Pensavo si chiamassero rispettivamente woofer - midwoofer - tweeter.. Cmq devo valutare perché il kit che ho mi piace molto ma ho dovuto equalizzare le medio alte perché evidentemente i tweeter non riescono a riprodurle molto bene, le trovo abbastanza dure e pungenti sui 5 kHz, essendo poi un fonico di mestiere sono molto puntiglioso su queste cose 😁

Il DSP a cosa serve esattamente e perché me lo consiglieresti?
Hertz HCP 4DK 120W RMS x 4
Kit 2 vie Ground Zero 650 SQ-II
Digita Design LE-M12-D2 30cm
Avatar utente
Lustrike
Woofer
Messaggi: 1173
Iscritto il: 25 apr 2017, 23:32

Re: Calcolo ampere fusibile

#45

Messaggio da Lustrike »

Perdonami se te lo dico ma sei un fonico professionista e non sai cos'è un DSP (digital signal processor o processore di segnale digitale)?
Qui una piccola guida:
https://umbertonicolao.it/2019/10/08/co ... ssore-dsp/
Con un DSP puoi fare in attivo (cioè via software) quello (e non solo quello) che si fa in passivo (cioè con l'utilizzo di componenti fisici discreti) su un sistema di altoparlanti e con tanta elasticità di impiego in più: xover, tagli, ritardi, equalizzazione ecc ecc.
Molte sorgenti attuali hanno già dei più o meno elaborati DSP ma un un'apparecchio ad uso esclusivo o un DSP amplificato ti da molte funzioni in più.
Ma se hai bisogno di approfondire, ti consiglio di aprire una nuova discussione.....
Sorgente: CarPC con DAW
FA: Audio Art 240.4XE ->> Kit 2 vie Monza (tw MT25 & mw MW130) biamplificato
Avatar utente
Armando Proietti
Woofer
Messaggi: 1281
Iscritto il: 24 nov 2020, 19:58
Località: Vattela a pesca

Re: Calcolo ampere fusibile

#46

Messaggio da Armando Proietti »

Infatti io ne ho l'autoradio con una specie di DSP ma il prossimo acquisto è quello di un DSP serio.
Ma già con l'autoradio si può migliorare il risultato iniziale. Anche se veramente minimale.
Ti consiglio pure io questa discussione sul forum.
viewtopic.php?f=17&t=15629
Alpine UTE 93DAB modificata da Etabeta
Altoparlanti :Audison AP2 e AP6.5 2ohm.
Focal 40V2 SB Acoustics SB14ST-C000-4 - Amplificatori.Helix D Four per AP2 e AP 6.5
Audison SRx3 per il Sub in mono 2 ohm e su
SB Acoustics SB14ST-C000-4 -
Trattamento acustici STP.
Piano piano si fece Roma e ancora non è finita.

Ma non si può sparare alla Scimmia??
Avatar utente
Nicolas Leoni
Coassiale
Messaggi: 113
Iscritto il: 9 ago 2021, 14:06
Località: Bergamo
Contatta:

Re: Calcolo ampere fusibile

#47

Messaggio da Nicolas Leoni »

Lustrike ha scritto: 17 ago 2021, 11:44 Perdonami se te lo dico ma sei un fonico professionista e non sai cos'è un DSP (digital signal processor o processore di segnale digitale)?
Qui una piccola guida:
https://umbertonicolao.it/2019/10/08/co ... ssore-dsp/
Con un DSP puoi fare in attivo (cioè via software) quello (e non solo quello) che si fa in passivo (cioè con l'utilizzo di componenti fisici discreti) su un sistema di altoparlanti e con tanta elasticità di impiego in più: xover, tagli, ritardi, equalizzazione ecc ecc.
Molte sorgenti attuali hanno già dei più o meno elaborati DSP ma un un'apparecchio ad uso esclusivo o un DSP amplificato ti da molte funzioni in più.
Ma se hai bisogno di approfondire, ti consiglio di aprire una nuova discussione.....
Beh si, in ambito di studio recording lo utilizzo con le schede audio, ma non sapevo la funzione che avesse in ambito di impianti hifi per auto.. O cmq se ci fossero delle differenze. Ad esempio nelle schede audio serve per poter utilizzare determinati plugin direttamente attraverso la scheda stessa senza passare dal PC, in modo da non sovraccaricare la CPU.. Grazie del chiarimento cmq, nel caso aprirò una nuova discussione!
Hertz HCP 4DK 120W RMS x 4
Kit 2 vie Ground Zero 650 SQ-II
Digita Design LE-M12-D2 30cm
Avatar utente
The_Bis
Woofer
Messaggi: 1355
Iscritto il: 3 mar 2020, 21:55
Località: Vicenza

Re: Calcolo ampere fusibile

#48

Messaggio da The_Bis »

Ciao @Nicolas Leoni, in realtà il tuo commento la dice lunga su quanto abusato sia il termine DSP.

E probabilmente perché sei giovane (magari mi sbaglio) non ricordi quando si faceva distinzione tra scheda audio ed interfaccia audio... Cosa che oggi non avviene più in quanto si tende a chiamare scheda audio qualsiasi cosa....

Sarebbe un racconto interessante specificare perché a livello ormai solo professionale si utilizzano SCHEDE AUDIO (farcite di dsp) per gestire il trattamento in tempo "quasi reale" dell'audio che passa attraverso decine e decine di plugin o virtual instruments...

Mi ricordo bene quando per registrare audio (senza alcun plugin) servivano dischi scsi che andavano deframmentati prima di ogni registrazione per evitare che il downstream su disco saturasse il buffer. Ai tempi non esistevano i classici Logic Audio, Cubase o Protools... Si usava, rigorosamente con il Mac, Studio Vision Pro (Opcode) e la maggior parte delle traccie sul Sequencer erano Midi e comandavano un Expander esterno... Per non parlare di quando, qualche anno prima, si usava il mitico Notator su Atari (la registrazione Audio era ancora fantascienza).

In buona sostanza DSP non significa nulla, è semplicemente un integrato che nasce per la decodifica in tempo reale di flussi (nel nostro caso Audio) e che gestisce la generazione di funzioni per elaborare il flusso Audio che lo attraversa.

È lo stesso identico principio che fa funzionare una scheda video che in base alla sua potenza riesce a renderizzare a schermo in tempo reale immagini 3D più o meno complesse... Una volta lo faceva in rasterizzazione e da qualche anno si spingono a farlo anche con la renderizzazione (molto basica a dire il vero) ma anni luce avanti rispetto a quello che si poteva solo pensare 10 anni fa.

DSP significa Digital Signal Processor un DSP per l'audio sia esso Domestico o da Auto è un po' più complesso perché prevede la gestione di Flussi Audio in ingresso sia Analogici che Digitali, la loro conversione in Digitale a frequenza di campionamento ben definita (tendenzialmente più è alta meglio è) la successiva elaborazione del segnale nel caso gestendone anche l'elaborazione multi canale e, facendola breve, la riconversione in Analogico su più uscite. Ahimè sono pochissimi i DSP che gestiscono anche uscite Digitali (cosa del tutto sbagliata a mio avviso)...

Per farti capire quindi un DSP si chiama.in questo modo perché al centro delle sue funzioni e del suo schema logico di funzionamento c'è effettivamente un DSP ma a determinarne la qualità (e non il numero di funzioni) è principalmente la gestione e la conversione dei flussi Audio che lo attraversano.

Una parentesi a parte invece riguarda il software di controllo dei DSP commerciali, che è l'interfaccia con cui l'utente può accedervi in modo da utilizzarne le sue peculiarità (che cambiano da marca a marca e anche da modello a modello) spesso quest'ultima è determinante anche della bontà del prodotto in quanto concede più o meno funzioni e quindi più o meno margine di manovra...

Chiaro che più funzioni significa anche più capacità da parte del "taratore".

;)
Avatar utente
Nicolas Leoni
Coassiale
Messaggi: 113
Iscritto il: 9 ago 2021, 14:06
Località: Bergamo
Contatta:

Re: Calcolo ampere fusibile

#49

Messaggio da Nicolas Leoni »

The_Bis ha scritto: 17 ago 2021, 19:59 Ciao @Nicolas Leoni, in realtà il tuo commento la dice lunga su quanto abusato sia il termine DSP.

E probabilmente perché sei giovane (magari mi sbaglio) non ricordi quando si faceva distinzione tra scheda audio ed interfaccia audio... Cosa che oggi non avviene più in quanto si tende a chiamare scheda audio qualsiasi cosa....

Sarebbe un racconto interessante specificare perché a livello ormai solo professionale si utilizzano SCHEDE AUDIO (farcite di dsp) per gestire il trattamento in tempo "quasi reale" dell'audio che passa attraverso decine e decine di plugin o virtual instruments...

Mi ricordo bene quando per registrare audio (senza alcun plugin) servivano dischi scsi che andavano deframmentati prima di ogni registrazione per evitare che il downstream su disco saturasse il buffer. Ai tempi non esistevano i classici Logic Audio, Cubase o Protools... Si usava, rigorosamente con il Mac, Studio Vision Pro (Opcode) e la maggior parte delle traccie sul Sequencer erano Midi e comandavano un Expander esterno... Per non parlare di quando, qualche anno prima, si usava il mitico Notator su Atari (la registrazione Audio era ancora fantascienza).

In buona sostanza DSP non significa nulla, è semplicemente un integrato che nasce per la decodifica in tempo reale di flussi (nel nostro caso Audio) e che gestisce la generazione di funzioni per elaborare il flusso Audio che lo attraversa.

È lo stesso identico principio che fa funzionare una scheda video che in base alla sua potenza riesce a renderizzare a schermo in tempo reale immagini 3D più o meno complesse... Una volta lo faceva in rasterizzazione e da qualche anno si spingono a farlo anche con la renderizzazione (molto basica a dire il vero) ma anni luce avanti rispetto a quello che si poteva solo pensare 10 anni fa.

DSP significa Digital Signal Processor un DSP per l'audio sia esso Domestico o da Auto è un po' più complesso perché prevede la gestione di Flussi Audio in ingresso sia Analogici che Digitali, la loro conversione in Digitale a frequenza di campionamento ben definita (tendenzialmente più è alta meglio è) la successiva elaborazione del segnale nel caso gestendone anche l'elaborazione multi canale e, facendola breve, la riconversione in Analogico su più uscite. Ahimè sono pochissimi i DSP che gestiscono anche uscite Digitali (cosa del tutto sbagliata a mio avviso)...

Per farti capire quindi un DSP si chiama.in questo modo perché al centro delle sue funzioni e del suo schema logico di funzionamento c'è effettivamente un DSP ma a determinarne la qualità (e non il numero di funzioni) è principalmente la gestione e la conversione dei flussi Audio che lo attraversano.

Una parentesi a parte invece riguarda il software di controllo dei DSP commerciali, che è l'interfaccia con cui l'utente può accedervi in modo da utilizzarne le sue peculiarità (che cambiano da marca a marca e anche da modello a modello) spesso quest'ultima è determinante anche della bontà del prodotto in quanto concede più o meno funzioni e quindi più o meno margine di manovra...

Chiaro che più funzioni significa anche più capacità da parte del "taratore".

;)
Beh si chiaramente con il passare degli anni le tecnologie si sono evolute e i macchinari di un tempo con loro. Ho 27 anni e sono abbastanza giovane da non aver mai messo mano sul buon vecchio nastro ad esempio, quindi ovviamente non conosco in maniera approfondita le attrezzature di una volta, solo per sentito dire da colleghi più anziani di me (mi piace cmq farmi una cultura).

Tra scheda e interfaccia audio ormai non si fa più distinzione, io ad esempio nel mio studio non le uso come ADA principali, poiché per quello utilizzo un apposito convertitore che si occupa solo di quello (come negli studi meglio attrezzati del momento). Negli home studio o in studi più amatoriali purtroppo non si conosce nemmeno la differenza tra un convertitore e una scheda audio ad esempio 😅
Hertz HCP 4DK 120W RMS x 4
Kit 2 vie Ground Zero 650 SQ-II
Digita Design LE-M12-D2 30cm
Rispondi

Torna a “Cavi e connettori”