Parliamo di processori.....

Avatar utente
rs250v
Midrange
Messaggi: 2806
Iscritto il: 23 ott 2012, 0:40
Località: Verona

Re: Parliamo di processori.....

#81

Messaggio da rs250v »

Darios ha scritto:
26 ago 2020, 2:37
Forse sto ragionando pensando "più" all' esperienza da Car

No?!
Direi
Anche perché se fai un reflex decade sotto l’accordo, hai un PA naturale
;)
Work in Progress
Avatar utente
Dude
Supertweeter
Messaggi: 5763
Iscritto il: 3 gen 2013, 10:48
Località: Camogli

Re: Parliamo di processori.....

#82

Messaggio da Dude »

Darios ha scritto:
26 ago 2020, 2:37
Ma se i diffusori li lascio liberi in basso?
Mi evito tante pippe e complicazioni :D

Hanno il suo box, reflex o chiuso che sia... non è una portiera...
Forse sto ragionando pensando "più" all' esperienza da Car

No?!
Ma infatti.
E non solo in basso.

Lo ridico anche qui, tolti un paio di casi molto particolari, usare un DSP in casa ha davvero poco senso.
I due casi per me sono i seguenti:

- si vuole operare una DRC (Digital Room Correction) accurata
- si vuole implementare un sistema completo di altoparlanti completamente attivo
- oppure ovviamente entrambe le cose

Tolti questi casi, il DSP in ambito home è solo un'aggiunta del tutto inutile.
Il filtro subsonico non ha quasi più ragione di esistere da quando i vinili non sono più il media di ascolto comune.

Le altre funzioni dei DSP, filtraggio attivo, equalizzazione, ritardi temporali, possono sicuramente servire (anzi sono essenziali) per la realizzazione di un eccellente sistema attivo, ma la cosa richiede conoscenza approfondita della materia, capacità di gestione del relativo software e risorse economiche non banali, che tra l'altro esulano dal semplice hardware elettronico (che NON potrà mai essere materiale CAR, tra l'atro), dato che una DRC con tutti i crismi normalmente impone modifiche alla sala d'ascolto non minimali.

Insomma, perché complicarsi la vita, per di più forzando apparecchi non destinati a quell'uso, e sostanzialmente ottenere nulla o poco più?
Io sono per lo ius culturae al contrario.
Al primo "se io avrei" vai fuori dai [email protected]
Avatar utente
ozama
Supertweeter
Messaggi: 5673
Iscritto il: 17 gen 2017, 18:10
Località: Copparo (Ferrara)

Re: Parliamo di processori.....

#83

Messaggio da ozama »

Grazie @etabeta per le pillole di storia! :love:
Vero che c'era anche la stiria dei 16/14 bit.. Azz.. Andavo a scuola all'epoca.. T_T T_T T_T

Tornando sull'impianto, io starei su DSP per uso domestico, tipo i "mini dsp", se volessi giocare. Ma è un argomento che conosco solo per sentito dire.
Comunque, se gli altoparlanti "satelliti" sono piccoli, al di la della risposta in frequenza ottenibile grazie all'accordo, è MOLTO OPPORTUNO sottoporli a passa alto e dedicare il tempo che serve alla messa a punto. Perchè liberare un piccolo woofer dalle frequenze che fatica o non puó riprodurre per ragioni fisiche, toglie molta distorsione che poi si porta dietro fino all'incrocio col tweeter. :)
Ciao :)
Sorgenti: Fiat Uconnect DAB in analogico e iPhone XS Max connesso in USB->SPDIF al DSP.
DSP amp. Audison AP4.9bit su wf Hertz MP165P.3 e full range Dayton Audio PS95-8 + amp. Audison AP1d su sub AudioTop 2x20cm in carico simmetrico.
Cablaggi per impianti elettrici e pin jack dorati per finta. :arr:
Avatar utente
Dude
Supertweeter
Messaggi: 5763
Iscritto il: 3 gen 2013, 10:48
Località: Camogli

Re: Parliamo di processori.....

#84

Messaggio da Dude »

ozama ha scritto:
26 ago 2020, 11:02
Grazie @etabeta per le pillole di storia! :love:
Vero che c'era anche la stiria dei 16/14 bit.. Azz.. Andavo a scuola all'epoca.. T_T T_T T_T
Il nostro comune amico Philips CD10 era nato a 14bit, s3e non ricordo male.
Infatti ne uscirono due versioni, comunemente chiamate MKI e MKII, con la MKII credo passata ai convertitori a 16bit.
ozama ha scritto:
26 ago 2020, 11:02
Tornando sull'impianto, io starei su DSP per uso domestico, tipo i "mini dsp", se volessi giocare. Ma è un argomento che conosco solo per sentito dire.
Comunque, se gli altoparlanti "satelliti" sono piccoli, al di la della risposta in frequenza ottenibile grazie all'accordo, è MOLTO OPPORTUNO sottoporli a passa alto e dedicare il tempo che serve alla messa a punto. Perchè liberare un piccolo woofer dalle frequenze che fatica o non puó riprodurre per ragioni fisiche, toglie molta distorsione che poi si porta dietro fino all'incrocio col tweeter. :)
Ciao :)
Mah... secondo me in home, nella stragrande maggioranza dei casi non è necessario.
E' già parecchio difficile sentirli suonare in basso, e non solo i piccoli bookshelf, se il progettista ha lavorato bene, non c'è nessun bisogno di sgravarli.
Poi, che in generale male non faccia, è un altro discorso, ma a mio parere è tempo e sforzo perso.

Poi oh, se uno *ci si diverte*, è un altro paio di maniche, per carità, ed è il benvenuto.
Ma usare un DSP in maniera basilare o poco più, senza un progetto adeguato, in home, non significa ottenere sicuramente chissà quali benefici.
E certo non si giustifica né ripaga solo per dare un passa-alto a dei bookshelf...
Io sono per lo ius culturae al contrario.
Al primo "se io avrei" vai fuori dai [email protected]
Avatar utente
Etabeta
sysadmin
sysadmin
Messaggi: 1510
Iscritto il: 13 apr 2018, 17:32
Località: Torino

Re: Parliamo di processori.....

#85

Messaggio da Etabeta »

Dude ha scritto:
26 ago 2020, 11:37
usare un DSP in maniera basilare o poco più, senza un progetto adeguato, in home, non significa ottenere sicuramente chissà quali benefici.
E certo non si giustifica né ripaga solo per dare un passa-alto a dei bookshelf...
Amen fratello, parole sante! :yes:
Avatar utente
Darios
Tweeter
Messaggi: 3026
Iscritto il: 24 mag 2012, 23:19
Località: Ragusa

Re: Parliamo di processori.....

#86

Messaggio da Darios »

Dude ha scritto:
26 ago 2020, 8:43
Ma infatti.
E non solo in basso.

Lo ridico anche qui, tolti un paio di casi molto particolari, usare un DSP in casa ha davvero poco senso.
I due casi per me sono i seguenti:

- si vuole operare una DRC (Digital Room Correction) accurata
- si vuole implementare un sistema completo di altoparlanti completamente attivo
- oppure ovviamente entrambe le cose
E non è il mio caso

Dude ha scritto:
26 ago 2020, 8:43
Tolti questi casi, il DSP in ambito home è solo un'aggiunta del tutto inutile.
Il filtro subsonico non ha quasi più ragione di esistere da quando i vinili non sono più il media di ascolto comune.

Le altre funzioni dei DSP, filtraggio attivo, equalizzazione, ritardi temporali, possono sicuramente servire (anzi sono essenziali) per la realizzazione di un eccellente sistema attivo, ma la cosa richiede conoscenza approfondita della materia, capacità di gestione del relativo software e risorse economiche non banali, che tra l'altro esulano dal semplice hardware elettronico (che NON potrà mai essere materiale CAR, tra l'atro), dato che una DRC con tutti i crismi normalmente impone modifiche alla sala d'ascolto non minimali.

Insomma, perché complicarsi la vita, per di più forzando apparecchi non destinati a quell'uso, e sostanzialmente ottenere nulla o poco più?
Infatti, le funzioni sono sovradimensionate rispetto a quello che effettivamente mi servirebbe,
volume, passaalto 80Hz bookshelf (con il suo passivo tra mw-tw) che dopo averci pensato bene e quest'ultimi interventi... le lascerei libere in basso...
e passabasso sub e controllo fase sub...

Potrei valutare l'acquisto di un ampli sub con passabasso e fase
e magari un uscita rca bypass, ce ne anche con uscite crossoverate, ma non volevo fare passare il segnale dei diffusori su un crossover analogico...

Mi rimane da risolvere il volume...
- 9813
- Abola Envidia Classe A 20 -
- SB Acoustics Eka kit
Avatar utente
Darios
Tweeter
Messaggi: 3026
Iscritto il: 24 mag 2012, 23:19
Località: Ragusa

Re: Parliamo di processori.....

#87

Messaggio da Darios »

ozama ha scritto:
26 ago 2020, 11:02
Comunque, se gli altoparlanti "satelliti" sono piccoli, al di la della risposta in frequenza ottenibile grazie all'accordo, è MOLTO OPPORTUNO sottoporli a passa alto e dedicare il tempo che serve alla messa a punto. Perchè liberare un piccolo woofer dalle frequenze che fatica o non puó riprodurre per ragioni fisiche, toglie molta distorsione che poi si porta dietro fino all'incrocio col tweeter. :)
Ciao :)
E non è neanche il mio caso... userò diffusori con mw da 16

Al momento mi sono autocostruito questi : https://www.audiohobby.eu/en/sb-acousti ... r-kit.html

ma vorrei autocostruirmi qualcosa in cassa chiusa, sempre con mw da 16 / 17 cm

;)
- 9813
- Abola Envidia Classe A 20 -
- SB Acoustics Eka kit
Avatar utente
Darios
Tweeter
Messaggi: 3026
Iscritto il: 24 mag 2012, 23:19
Località: Ragusa

Re: Parliamo di processori.....

#88

Messaggio da Darios »

Dude ha scritto:
26 ago 2020, 11:37

Mah... secondo me in home, nella stragrande maggioranza dei casi non è necessario.
E' già parecchio difficile sentirli suonare in basso, e non solo i piccoli bookshelf, se il progettista ha lavorato bene, non c'è nessun bisogno di sgravarli.
Poi, che in generale male non faccia, è un altro discorso, ma a mio parere è tempo e sforzo perso.
Magari sopporteranno leggermente più potenza, ma non è neanche questo che mi interessa ;)
Dude ha scritto:
26 ago 2020, 11:37
E certo non si giustifica né ripaga solo per dare un passa-alto a dei bookshelf...
:yes: :yes:
- 9813
- Abola Envidia Classe A 20 -
- SB Acoustics Eka kit
Avatar utente
ozama
Supertweeter
Messaggi: 5673
Iscritto il: 17 gen 2017, 18:10
Località: Copparo (Ferrara)

Re: Parliamo di processori.....

#89

Messaggio da ozama »

@Dude
In realtà, che io sappia, da prova di Audio Review il CD10 è nato con il chipset Sony a 16 bit. Peró non ricordo se aveva il problema dei canali sfalsati..
Ma onestamente non ricordo di preciso. E sono sicuro. Dovrei andare a vedere la prova (che ho sicuramente in un numero, sullo scarffale. :hmm: Se vuoi approfondire, provo a cercarla.. :yes:
Per quanto riguarda il discorso del passa alto, chiaro che bisogna valutare gli altoparlanti che si usano. Tuttavia, offrire in pasto dei 30/40 Hz ad un woofer da 13 o anche da 16, che non riesce a riprodurre, ma che fanno "escursione", è un dato di fatto comprovato da misure e articoli tecnici, che provoca distorsione che riduce la risoluzione in gamma media. Anche questo aspetto è stato indagato dallo staff di AR. In particolare alla misura appositamente sviluppata: la "TND". :)
Tuttavia, il mio è un discorso del tutto teorico. Come detto, sono questioni da valutare caso per caso.
È indubbiamente interessante sperimentarci. Chiaro che per capire se ne vale la pena, bisognerebbe avere già l'attrezzatura. ^^
È una di quelle cose che "non vanno di moda tra gli audiofili", ma sono diversi ordini di grandezza più evidenti non dico del mettere cavi costosi. Ma anche del "bi-wiring". Che è efficace solo in particolari condizioni, per dire.
Ciao! :)
Sorgenti: Fiat Uconnect DAB in analogico e iPhone XS Max connesso in USB->SPDIF al DSP.
DSP amp. Audison AP4.9bit su wf Hertz MP165P.3 e full range Dayton Audio PS95-8 + amp. Audison AP1d su sub AudioTop 2x20cm in carico simmetrico.
Cablaggi per impianti elettrici e pin jack dorati per finta. :arr:
Avatar utente
Darios
Tweeter
Messaggi: 3026
Iscritto il: 24 mag 2012, 23:19
Località: Ragusa

Re: Parliamo di processori.....

#90

Messaggio da Darios »

ozama ha scritto:
26 ago 2020, 15:34
Per quanto riguarda il discorso del passa alto, chiaro che bisogna valutare gli altoparlanti che si usano. Tuttavia, offrire in pasto dei 30/40 Hz ad un woofer da 13 o anche da 16, che non riesce a riprodurre, ma che fanno "escursione", è un dato di fatto comprovato da misure e articoli tecnici, che provoca distorsione che riduce la risoluzione in gamma media. Anche questo aspetto è stato indagato dallo staff di AR. In particolare alla misura appositamente sviluppata: la "TND". :)
Gli mw da 16 -17cm che uso/userò hanno buona escursione +/- 5-6mm circa...

Ovvio che qualcosina "migliora" a livello di distorsione, eccetera...
Ma dall'altro lato il segnale deve passare da un dsp... "peggiorando" la strada del segnale...

Miglioro una cosa e ne peggioro un'altra @_@

Bisogna vedere tra le 2 soluzioni, quale sia quella meno "peggiore"

P.S.
Ho avuto in passato dei crossover analogici Macrom 48.12 e Audiocontrol 2xs, più neutro il secondo, ma qualcosina si perdeva...
Bisogna vedere con dsp... mai usati quelli separati... li ho avuto incorporati in sorgente Alpine 9813 e Pioneer P99rs
- 9813
- Abola Envidia Classe A 20 -
- SB Acoustics Eka kit
Rispondi

Torna a “Crossover elettronici e DSP”